RECENSIONE The 100 6×04

RECENSIONI SERIE TV The 100
Share

Sorprendente. E’ con questa parola che descrivo il nuovo episodio di The 100.

The 100 non ci priva di sorprese e colpi di scena, e riesce a farlo anche in questo episodio.

Iniziamo con questo momento carinissimo tra i Bellarke, che non ne vediamo molti…

 

Nell’episodio precedente di The 100 abbiamo conosciuto i “figli di Gabriel“, uomini e donne fuori dalla sfera che per qualche motivo hanno rapito Delilah e una bambina. Inizialmente mi sembravano loro i cattivi, ma dopo 6 stagioni abbiamo imparato che niente è come sembra in questa serie.

Ci sono volute 3 puntate ma ho finalmente collegato la trama al flashback che abbiamo visto nell’episodio “Red Sun Rising“. Inizialmente, poiché mi sento sempre spaesata quando iniziano le nuovi stagioni, che non avevo collegato che il Russel del presente fosse Russel Lightborn. Ovvero l’uomo che durante il sole rosso uccise la sua famiglia. Ho ricollegato il tutto grazie a Josephine, e questo spiega anche i “figli di Gabriel”. Adesso che abbiamo aggiunto nuovi pezzi al puzzle, tutta questa storia sembra più interessante, ma ha anche un qualcosa di inquietante.

  • Il Battesimo di Delilah… e di Clarke.

    Come abbiamo visto, quello non è un vero e proprio battesimo, bensì un macabro processo che riporta “in vita” i Prime. A quanto ho capito, attraverso un cip ( identico alla fiamma) prendono possesso dei corpi. Solo che ancora non mi spiego come questo sia possibile. La fiamma conteneva solo ricordi dei precedenti Comandanti, e questo è molto complicato e decisamente più complesso come processo. Però ci piace!

  • Octavia e Dyoza: il duo che non ti aspetti.

    Non sono solita apprezzare le alleanze in The 100 eppure quella tra Octavia e Dyoza ha un qualcosa di affascinante. Sarà che parliamo di due donne molto forti, che sono disposte a tutto e non guardano in faccia nulla. Sarà perchè nonostante le apparenza, in questo episodio, abbiamo visto che qualcosa di umano ancora c’è da ambo le parti.
    Vedere Octavia a pezzi per aver perso Rose mi ha, intristito certo, ma anche dato la speranza che in qualche modo si possa salvare, che questa per lei non è la fine.

  • Il passato di Echo.

    Ma quanto è bello questo personaggio?
    Per la prima volta avrei voluto prendere a schiaffi Bellamy per come l’ha trattata!
    Ognuno affronta il lutto a modo suo, ma quando sei abituata a vedere morire le persone che ami, quando cresci con la consapevolezza che la vita è uno schifo, che prima o poi tutti se ne vanno, in te si crea una sorta di corazza che ti fa apparire forte e allo stesso tempo fredda.
    E’ questa è stata l’impressione che ha dato Echo prima che iniziasse a raccontare la sua storia.
    Che meritava di essere raccontata per apprezzare ancor di più questo personaggio!

La puntata in sè è stata bella e decisamente molto intrigante.
Ma sono particolarmente felice di aver visto Raven immergersi nel suo modo, quello della meccanica. L’ho vista talmente presa che per un attimo ha dimentica tutto quello che le è successo. Ed è veramente bello vederla spensierata ogni tanto.
-Spero solo non gli creino una lovestory con il meccanico, fortunata quant’è crepa nel giro di 2 episodi…

Ma parlando di morti. Quanti interessi amori di Clarke sono morti? credo di aver perso il conto…
Quel dottore non me la raccontava giusta, ma non mi aspettavo facesse questa fine.

Prima di salutarvi vi ricordo di passare dalla nostra pagina Bleacheers e dalle nostre affiliate  –The 100 – Bellarke Italia Page   –The 100 Italia