RECENSIONE The 100 6×02

RECENSIONI SERIE TV The 100
Share

The 100 entra nel vivo dell’azione in questo 2°episodio.

Una sesta stagione che è partita alla grande e che non smette mai di stupirci con i suoi spettacolari colpi di scena.

Se non si fosse ancora capito, questo episodio di The 100 mi ha gasato tantissimo e andrò fuori di testa aspettando il nuovo episodio, che si preannuncia altrettanto fantastico.
Questo nuovo mondo, apparentemente bellissimo, ha qualcosa che non va. Qualcosa nell’aria fa perdere la testa ai ragazzi. Ma cos’è?

Nel corso dell’episodio ho capito ciò che stava realmente accadendo, o meglio mi sono fatta un mio pensiero. Questa “sostanza” non fa uscire fuori di testa le persone, bensì fa esternare la rabbia e il dolore che si portano dentro, con reazioni abbastanza aggressive.
Emori ha attaccato John perchè tra i due nella scorsa stagione ci sono stati parecchi alti e bassi e la ragazza provava ancora astio nei confronti del suo ragazzo. Ma Clarke non si è scagliata contro nessuno, ha riversato il suo odio verso se stessa.
Perché? semplice. Clarke sa di aver sbagliato, e si odia per questo. Le pensa, anzi crede, nelle parole pronunciate da Abby, e questo la fa soffrire al tal punto di togliersi la vita.
Lei è disposta a sacrificarsi pur di evitare che le persone intorno a lei muoiano, quindi non venitemi a dire che Clarke è un personaggio egoista, perchè credo che questa sia un ottima dimostrazione.
E’ stata una scena forte, vederla combattere contro se stessa. Ma alla fine il bisogno di aiutare Murphy ha preso il sopravvento.

A confermare questa mia teoria c’è anche la reazione di Echo.
La ragazza ha reagito in maniera simile a Clarke per il medesimo motivo. Lei convive con i suoi errori e, nonostante sia stata perdonata, fatica a perdonarsi.

Ma perche Murphy è immune?
Credo che anche questa volta il motivo sia molto semplice, lui convive con la rabbia. E’ una cosa che l’ha sempre contraddistinto, lui esterna sempre le sue emozioni negative, non si tiene mai tutto dentro. E’ arrabbiato con Clarke e non ha perso occasione per ricordarglielo.
Nonostante il nostro adorato John non sia stato contagiato (ma accoltellato e affogato) alla fine lo ritroviamo privo di sensi con le vene nere. Che la signora si riferisse a questo quando a detto che l’eclissi non era l’unico pericolo?

Qualsiasi cosa ci sia nell’aria fa uscire fuori i loro demoni. E io non oso immaginare l’inferno che passerà Octavia una volta esposta.
Ebbene si, Octavia&Co hanno raggiunto questo nuovo mondo grazie ad una missione andata male. Sinceramente non ho ben capito con quali intenzioni quel gruppetto aveva invaso la navicella, ma ho lasciato correre perché l’ho vista di più come un occasione per risvegliare col botto Dyoza e Madi.

Inoltre:
-Ho amato il flashback, possiamo averne di più?
-Ancora una volta ci siamo ritrovati con Raven con il cuore spezzato, non merita tutta questa sofferenza.
-Non giustifico le sue azioni, ma è innegabile che Octavia sia danneggiata. L’hanno trasformata in un mostro e l’hanno abbandonata a se stessa. Non mi sorprende che cerchi un modo per porre fine ai suoi tormenti.

E’ stata un puntata meravigliosa con un finale bizzarro che ha incuriosito tutti noi.
Finita l’eclissi i bambini tornano a scuola e una bambina chiede a Clarke se è qui per riportali a casa. Ma a quale casa si riferiscono? e dove si sono nascosti durante l’eclissi?

 

Prima di salutarvi vi ricordo di passare dalla nostra pagina Bleacheers e dalle nostre affiliate  –The 100 – Bellarke Italia Page   –The 100 Italia