game of thrones

RECENSIONE Game Of Thrones 8×01

Game Of Thrones RECENSIONI SERIE TV
Share

E siamo finalmente giunti a questo attesissimo 14 aprile.

Ci sono voluti due anni per sapere che fine avessero fatto i personaggi che abbiamo lasciato nell’ultima puntata mandata in onda di Game of Thrones.
Questa prima puntata è stata chiaramente di presentazione e di recap per quello che vedremo.
Ci sono tutte le carte in tavola per rendere questa stagione degna del finale che merita.

A partire dalla sigla diversa e con gli ultimi frame che fanno impazzire tutti gli spettatori all’idea di quello che accadrà nelle prossime puntate, l’episodio si apre su Winterfell e vi è una sorta di parallelismo con la prima puntata dello show.


Il ragazzino che corre per vedere chi arriva, incuriosito, ricorda tantissimo e probabilmente omaggia gli inizi di tutto.
La mente degli spettatori più nostalgici è andata a Bran Stark che, incuriosito dai Lannister in arrivo, si arrampicava e si faceva spazio tra le persone. Ed è proprio con quello che rimane degli Stark che si apre la puntata, un’estranea che arriva a Winterfell proponendo dei cambiamenti ai quali il popolo del Nord non è abituato.

Nell’incontro tra Jon Snow e i suoi fratelli (alcuni che non vedeva da molto tempo) si respira una sorta di malinconia ed il ricordo di Ned e Catelyn è forte e persistente.
Forte proprio come sono diventati i loro figli che da semplici bambini, sono cresciuti e sono diventati dei sopravvissuti ( #thepacksurvives ) che devono occuparsi di Winterfell e di ciò che ne rimane.

L’ostilità del Nord verso la Regina dell’altro Continente è più che giustificato e Daenerys in prima persona se ne rende conto tanto da farlo notare a Jon che si ritrova letteralmente tra due fuochi: da una parte ci sta la sua famiglia e dall’altra la donna a cui ha giurato fedeltà per salvare il nord, rinunciando alla sua corona.
Ovviamente c’è anche il lato romantico da considerare ma ne parleremo dopo.

Winterfell ci mancava e con lui tutti personaggi che abbiamo visto in una sola puntata.
Una sorta di reunion che è stato l’ennesimo avviso per ricordarci che da un momento all’altro gli Estranei potrebbero arrivare e distruggere tutto quello che abbiamo conosciuto sino a quel momento.
Di certo uno dei temi principali, come sempre nello show, è la famiglia.

Gli Stark in primis dimostrano di essere quelli che più di tutti hanno resistito alla qualunque, quelli che potrebbero smuovere e cambiare le cose.
E l’evoluzione e la crescita personale di ogni membro della famiglia è palese.
Prima su tutti Sansa, che dopo 8 stagioni ha finalmente iniziato a ragionare come si deve tanto da rendersi conto che anche le persone che stimava, possono sbagliare (vedi Tyrion). La sua espressione, la sua postura, il suo modo di parlare ricordano sua madre in ogni sfaccettatura. È incredibile come lei che sognava di vivere a King’s Landing, in una zona soleggiata, circondata da lusso ora rispecchi così bene la Lady di Winterfell.

Stessa cosa vale per Arya ma in maniera diversa, avere vicino la famiglia è come se l’avesse rinvigorita. Ha compiuto azioni che nessuno della sua famiglia credeva possibili (basti pensare al discorso con Jon su Neadle), è cresciuta e, come tutti, ha perso qualcosa ma essere tornata dalla sua famiglia  ci ha ricordato la bambina di qualche anno fa. Il vederla sorridere con Jon, è servito per ricordarci che comunque sempre di una ragazzina si tratta. Una ragazzina guerriera certo, ma pur sempre una ragazzina ricongiunta con la sua famiglia.
Che dire di Bran invece? Lui vede e percepisce cose che agli altri sono sconosciute. E l’ultima scena in cui aspettava un vecchio amico, è valsa tutta la puntata.

Proprio collegandomi a Bran vorrei spendere due parole sulla rivelazione.
Dalla scorsa stagione eravamo rimasti in sospeso sulla questione Jon /Aegon e onestamente vederla scritta e sviluppata così male non mi è piaciuto. E’ stata tirata fuori la cosa dei Turly con Sam e va bene, ma onestamente non ho trovato il senso di rendere così male e frettolosamente un momento clou.
E la questione che sono solo sei episodi non regge, perché era una cosa talmente importante che poteva sicuramente essere sviluppata in modo migliore.
Vedremo nelle prossime puntate se la reazione di Jon alla scoperta di essere il legittimo erede al trono e di essere innamorato di sua zia, cambierà le cose.

Nonostante non abbia una vera e proprio idea su come si svilupperà ho trovato una sorta di parallelismo tra lui e la Daenerys nella prima stagione.
Quando lei doveva decidere se rimanere fedele a Viserys o essere la regina Dothraki per la precisione.
Jon si trova nella stessa situazione: decidere se dare retta alla sua famiglia o a un bene superiore che è anche legame di sangue in questo caso.
E trovo che Dany non renderà facile questa scelta.

Proprio il personaggio di Daenerys è stato quasi surreale. Troppo rilassata, la sua stoicità completamente annullata da Jon Snow e per lei che ha lottato con fuoco e sangue per arrivare dove è ora, è veramente aberrante da vedere.
Il sentirla dire “potremmo rimanere qui” anche se si tratta di una cosa detta lì per lì e senza un vero significato, ha completamente alterato il suo personaggio.
Certo anche nel suo caso stiamo parlando di una ragazzina  ma ha letteralmente spaccato il mondo per arrivare dove è ora, perché dare così importanza a un uomo?
Non credo di esagerare trovando questa situazione imbarazzante perché proprio il modo di Emilia di interpretare Daenerys è completamente diverso rispetto alla scorsa stagione, che sia un suggerimento per farci capire che dentro di lei qualcosa stia cambiando?
Che sia rimasta veramente incinta come la sua profezia prevedeva?
Tutto è possibile a questo punto.

In generale ho trovato i toni di queste premiere un po’ troppo leggeri: Drogon che guarda Jon dopo che ha baciato Dany, Jon che come se niente fosse viene invitato a cavalcare un drago…e tutto un po’ “too much” senza motivo.
Un conto è se la battuta viene da un Tormund, un umorismo che ci sta ma il resto? Era proprio necessario abbassare i toni e rendere un episodio quasi leggero ?
Sarebbe stata perfetto se non fosse per la rivelazione di Jon e questo umorismo un po’ troppo da commedia, che stona decisamente con i personaggi protagonisti di queste scene e con quello che accadrà nello show. Probabilmente è una scelta degli sceneggiatori quella di ascoltare il pubblico ma sono i personaggi che vanno a perderne di credibilità.

Ultimo, e non per importanza, parliamo di Cersei che si è concessa al suo alleato come se niente fosse, che sia un modo per non creare ombre sulla sua gravidanza? E il suo voler fare fuori i suoi fratelli cosa comporta?
Vuole veramente ignorare il problema crogiolandosi sul suo trono?

Lo scopriremo nei prossimi episodi di Game of Thrones .

VOTO EPISODIO:
7/10

Un saluto alle pagine affiliate : Ladies of Winterfell // Stark SistersNikolaj Coster-Waldau ItaliaJorah Mormont ItaliaKit Harington & Richard Madden Italian Page.

Trovate tutti gli articoli sullo show qui.