RECENSIONE 9-1-1 2×13

9-1-1 RECENSIONI SERIE TV
Share

9-1-1 torna per affrontare il rapimento di Maddie, per mano di suo marito Doug. E ci fa rivivere i momenti più traumatizzanti del loro matrimonio attraverso dei flashback.
season 2 help GIF by Fox TV

Dopo una puntata incentrata sul passato di Chimey, 9-1-1 riprende dalla tragica sera in cui Maddie è stata rapita e Chimey gravemente ferito da colui che credeva essere il suo amico Jason, ma che come ben sappiamo si trattava di Doug.

E’ questo un episodio forte, in cui la paura e la tensione hanno dominato. Nonostante la puntata sia volata, i momenti di terrore sembravano lunghi un eternità.
Personalmente sono ancora senza fiato, per un attimo ho pensato che Maddie potesse un farcela.
Perché come ci ha ricordato l’agente Mark, sono veramente poche che hanno il coraggio di denunciare una violenza e di scappare, ma sono ancora meno le donne che escono illese da queste situazioni.
Ma Maddie c’è l’ha fatta. E’ stata forte, coraggiosa e non ha mollato. Ha sconfitto il suo mostro e adesso e libera di rifarsi una vita senza la paura che il passato possa ritornare a bussare alla sua porta.

9-1-1 riesce sempre a lasciare il segno, ogni puntata ci insegna qualcosa o ci regala molte emozioni. Ma questa è stata diversa, è stato una delle puntate più belle di queste stagioni, perchè ci ha dato speranza e coraggio. Ha lasciato un importante messaggio che molte donne ( ma anche uomini) dovrebbero ascoltare. Perchè bisogna sempre trovare la forza di denunciare la violenza.

In tutto ciò, io farei veramente i complimenti a Jennifer e Brian perchè hanno fatto un ottimo lavoro. Hanno reso ogni loro scena estremamente vera. Abbiamo vissuto il terrore di Maddie, la sua voglia di assecondare il marito per paura che potesse uccidere, ancora, un altro innocente. Siamo scappate con lei, abbiamo combattuto con lei e alla fine abbiamo tirato un sospiro di sollievo quando l’incubo è finito.

Ho apprezzato molto il fatto che tutti fossero coinvolti, ogni presenza era importate. Non c’è stata una persona o una parola fuoriluogo e di troppo.
Mi è piaciuta davvero tanto la scena di Christopher che fa visita a Chimey e lo mette in guardia sul polpettone. In mezzo a tutta quella ansia, il sorriso di un bambino riesce sempre ad alleviare il dolore.

Ma ciò che ho apprezzato di più, è stato vedere Athena lavorare fianco a fianco con Buck, per assicurarsi che il ragazzo potesse riavere sua sorella, viva.
Buck è stato meraviglioso, adoro lo spessore che gli autori hanno dato a questo personaggio. E in questa puntata ha dato il meglio di sé, sapeva chi ci fosse dietro e non si arreso neanche per un secondo, e alla fine e riuscito a ritrovare sua sorella.
E devo ammettere che la loro scena mi ha fatto scoppiare in un mare di lacrime.

Prima di salutarvi vi consiglio di passare dalle nostre affiliate: Ryan Guzman Italia e Jennifer Love Hewitt Italia. E per rimanere sempre aggiornati sulle novità, seguiteci sulla pagina Facebook.