James Gunn

James Gunn torna alla regia di Guardiani della Galassia Vol. 3: la Disney ‘perdona’ tutto

CINEMA IN EVIDENZA NEWS
Share

Redenzione a casa Disney:

James Gunn torna alla regia di Guardiani della Galassia Vol.3

Cosa c’è di più vicino ad un supereroe se non salvare il mondo? E’ quello che ha fatto la Disney con i Guardiani della Galassia e l’universo Marvel.

James Gunn aveva già diretto i primi due film del franchise ed era pronto per dirigere il terzo volume su propria sceneggiatura quando alcuni tweet piuttosto spiacevoli (risalenti però al 2008-2011! ) hanno spinto la casa di Topolino a prendere le distanze dal regista licenziandolo quasi in tronco il 20 luglio 2018.

Da allora è stato un susseguirsi di polemiche e obiezioni da parte del web che si è mobilitato contro la major e il rischio di non vedere un futuro per i Guardiani o, peggio, di vederlo sciupare nelle mani sbagliate.

Il primo sostenitore di Gunn, che affermava di boicottare l’intero franchise se la Disney non avesse ritrattato la sua decisione, è stato fin da subito Dave Bautista, interprete di Drax.

Con il trascorrere dei mesi la notizia sembrava ormai arginata e le speranze di vedere il terzo volume della saga su sceneggiatura di Gunn completamente perdute.

Intanto la DC di Warner Bros. Pictures non si è fatta scappare l’opportunità e il 9 gennaio è stato ufficializzato che James Gunn avrebbe diretto il secondo capitolo di Suicide Squad.

Ma come è accaduto che Disney sia tornata indietro sulla sua decisione?

Il presidente Alan Horn ha più volte incontrato Gunn dopo il licenziamento e alla fine ha deciso di accettare a nome di Topolino (anche se con molti mesi di ritardo) le scuse pubbliche del regista. La verità è che anche Gunn, come molti prima di lui, è finito in quel vortice che è la caccia alle streghe di Hollywood – questa volta più politica, in quanto accanitissimo oppositore di Trump – ma non ci sono indizi per attribuirgli atteggiamenti che in quei vecchi tweet erano probabilmente solo del pessimo humor nero. Inoltre stiamo parlando di una decade fa.

https://twitter.com/JackPosobiec/status/1020229342549413890?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1020229342549413890&ref_url=https%3A%2F%2Fleganerd.com%2F2018%2F07%2F21%2Fjames-gunn-licenziato-disney-twitter%2F

Adesso è ufficiale, James Gunn è stato riabilitato alla direzione de Guardiani della Galassia Vol. 3.

Disney così ha salvato ancora una volta la (propria) giornata, rendendo felici i fan ma soprattutto le sorti del franchise. A 10 giorni dall’uscita in sala di Captain Marvel – il primo Marvel Comics con protagonista femminile (qui la recensione) – e a pochi giorni dal trailer di Avenger: Endgame, con questa decisione sembra che Disney si stia preparando all’era succesiva.

Ma se ce lo stavamo chiedendo, insieme alla direzione dei Guardiani per il MCU pare che Gunn proseguirà anche con Suicide Squad 2 in casa Warner. Il secondo film sui villain dell’universo DC dovrebbe arrivare nel 2021 e Gunn è intenzionato a rivoltarlo del tutto (per fortuna?).

James Gunn si è subito esposto con parole di ringraziamento verso la casa di produzione e i suoi sostenitori più accaniti, pronto a lanciarsi di nuovo in quel lavoro che ha finora svolto eccellentemente.

Se ve lo siete persi, vi lasciamo intanto al trailer di Avengers: Endgame:

Continuate a seguirci sulla pagina Facebook, sul gruppo dedicato a Cinema&TV, sul Canale Telegram e sugli altri social. Se avete suggerimenti o volete entrare a far parte del nostro team, inviateci una e-mail oppure contattateci sui nostri social.

Fonte