RECENSIONE Chicago Fire 7×10

Chicago Fire RECENSIONI SERIE TV
Share

Questo episodio di Chicago Fire mi ha lasciata decisamente perplessa.

Cioè, sta pausa ha mandato tutti in tilt? No perché carino l’episodio, ma capiamoci, non ha molto senso come cosa, secondo me.

Diciamo che la coerenza che ho tanto celebrato per la prima parte di stagione in questo momento credo sia venuta leggermente a mancare.

Credo che Casey e Severide siano il simbolo di un qualcosa che va a perdere in favore di una trama che obbliga a questa scelta.

Non credo che le scelte fatte in questa puntata fossero assolutamente necessarie, anzi, le trovo davvero incoerenti.

Partendo da Casey, in questa puntata mi hanno ucciso completamente il significato al personaggio di Naomi.

Davvero abbiamo inserito questo personaggio per quella che è stata una one night stand (non so dirlo in maniera fine in italiano, sorry), per poi mandarlo via così, senza un vero perché.

A me dispiace, son sincera.

Chicago Fire

Non sono stata sicuramente entusiasta del suo arrivo così poco dopo la dipartita di Dawson, ma credo che Chicago Fire si sia bruciato un personaggio con davvero molto potenziale.

Non so, nella caparbietà di Naomi vedevo qualcosa di estremamente interessante, cosa raramente vista nelle donne non protagoniste passate di qua.

Diciamo che io personalmente, un Casey in versione Severide dei tempi d’oro non ce lo vedo assolutamente.

Tuttavia mi è piaciuta molto la nota nostalgica nei confronti di Dawson, perché fondamentalmente non credo che il mio piccolo cuoricino turbato già da mille peripezie supererà anche questa.

Severide questa puntata ha fatto il manichino, per dirla tutta.

Non l’ho mai visto così spento in una puntata di Chicago Fire in cui apparentemente è il protagonista come oggi, apatico nei confronti del mondo.

Speravo lottasse un po’ di più per la persona per cui ha mandato al diavolo pure Renee, ecco tutto.

Diciamo che quello che fa contraddice tutta la linea narrativa fino ad ora, ma capisco anche il voler provare a dare una coerenza al suo ego maschile.

Non so che strada vogliano fargli intraprendere, lo chiudiamo davvero in garage a costruire o ristrutturare barche?

No perché a me sembra un immenso spreco di potenziale, sia emotivo che fisico.

Diamo a Cesare quel che è di Cesare.

Chi mi sta piacendo molto in compenso è Brett.

Diciamo che nel torpore che avvolge le donne della 51 lei sembra salvarsi, portando una ventata di freschezza che a persone come Stella manca inevitabilmente.

Perché onestamente diciamocela tutta, se Emily è ancora nel limbo, Stella è davvero noiosa (perlomeno in questo episodio).

Brett mi sembra quella più interessanti, con più strade percorribili e avvincenti.

Stella invece ha creato una trama scontata, il classico amico che ci prova con lei, davvero?

Quante volte si è già visto?

Concludo sottolineando come la coesione della 51 sia la vera colonna portante della situazione, perché senza questa famiglia la serie sarebbe nulla, sarebbe come le altre.

È incredibile come gli autori riescano a darne un’immagine magnifica ogni volta che accade qualcosa.

La 51 resiste nonostante tutto. Alla prossima!

Un saluto alle nostre affiliate ChicagoFire Italia |Taylor Kinney Fans Italia|CaseyEDawson:ChicagoFire Italia | Casey&Severide – ChicagoFire |  One Chicago Daily | Chicago Fire & PD fanclub italia

E se volete commentare gli episodi passate anche dal gruppo Chicago Fire, P.D & MED Italia