RECENSIONE Mayans MC 1×07 – 1×10

Mayans MC RECENSIONI SERIE TV
Share

Eccoci finalmente a commentare il finale di questa prima stagione di Mayans MC.
Di certo, negli ultimi episodi ne sono successe di cose, che hanno completamente stravolto la linea e la trama finora esposte allo spettatore.
La 1x07e la 1×08 ci presentano una vecchia conoscenza di Sons of Anarchy: Lincoln Potter, bizzarro procuratore determinato a scovare qualcosa sui Mayans e a raggiungere il suo scopo.
Sì, ho trovato interessante la sua presenza nella serie, anche se forse gli autori se ne sono serviti per sconvolgere i piani dei fratelli Reyes. Un imprevisto studiato, che però non penso abbia portato a grandi risvolti.
Una storia trita e ritrita, forse, il procuratore scorretto che mette ai ferri corti il protagonista in modo da condurlo ad una scelta sofferta che ci condurrà ad un finale a sorpresa.
Certo, il finale a sorpresa c’è stato, ma non come ce lo aspettavamo.
Mi ha fatto invece un po’ storcere il naso l’uccisione da parte di Coco di Celia. Ammetto che la sua bella figliola non mi sta molto simpatica, anche se ha forse addolcito un po’ l’uomo che però forse non ha tratto da questa riunione alcun valore aggiunto, forse solo una fonte di guai.
Guai che hanno inizio dall’arresto di Angel e EZ! Il punto focale della puntata è questo, il vero risvolto, il momento che dal pilot stiamo aspettando.
Angel scopre l’accordo del fratello con i federali, e come tutti ci aspettavamo, non la prende per niente bene.
Non solo, una volta usciti di prigione, prende a pugni EZ, ma porta la sua rabbia anche da Felipe, rivelandoci un complesso di inferiorità con il fratellino che non tutti ci aspettavamo.


EZ, il ragazzo d’oro, il figlio che Felipe ha cercato di proteggere e che aiuta da sempre, anche a suo discapito.
Angel che invece si sente sfruttato e preso in giro dalla famiglia, che le ha tenuto nascosta una cosa come questa, un accordo che, se scoperto dai Mayans, si ripercuoterebbe disastrosamente anche su di lui.
Non avevo intuito questo suo punto di vista prima di questo momento, Angel ha l’aria da duro, da quello che nel MC ha un ruolo e delle responsabilità, quello che sa sempre cosa fare.
Vederlo così fragile, come un ragazzino che cerca spiegazioni da un padre che ama di più il fratellino rispetto a lui, mi ha fatto uno strano effetto e me lo ha fatto rivalutare.
Di certo, il grande EZ non ha mai capito cosa prova realmente il fratello e forse gli importa anche poco. Come sappiamo, a EZ manca la sua libertà, la sua vita, Emily. Perché sì, è chiaro come il sole che lui la ama ancora, e che in un angolo della sua mente spera ancora di poterla strappare a Galindo.
Di questo invece non sono certa. Emily ha di certo avuto un bello sviluppo nel corso della stagione, ma come avevo detto nelle scorse recensioni, si vede chiaramente che ama sinceramente il marito e che tenta di costruire un ponte tra lei e la sua vita, anche a costo di accettare cose che nessuna brava donna di famiglia accetterebbe.
Ora ha Cristobal fra le braccia, al sicuro, e nonostante il breve arresto per omessa denuncia di rapimento di minore, sa bene che il suo posto è accanto a Galindo e Cristobal, e la cosa si vede benissimo durante la riunione con i Mayans.
Galindo… che uomo affascinante. Il suo personaggio poteva dare di più forse ma mi piace molto com’è stato sviluppato.
Forte e senza scrupoli, se non quando incrocia Emily e Cristobal.
La tregua tra gli Olvidados  e i Mayans potrebbe non durare, ma parte bene, quando consegna il traditore nelle mani di una vendicativa Adelita.
Interessante invece lo sviluppo che ha avuto la trama di Adelita, che spinta dalla vendetta ha rivelato a Felipe le sue intenzioni e la sua vera identità.


Personaggio determinato ma anche dolce, Adelita, ma che forse andava strutturato in maniera più decisa, senza lasciarci in suspence per tutta la stagione per poi riempirci di informazioni a partire da questo episodio.
L’amore che dimostra per i suoi “coniglietti” e “topolini” fa quasi commuovere, ed è in netta contrapposizione con la sua vena omicida.
Ma è nel finale di stagione che vediamo una faccia amica: Happy, che con due Sons of Anachy arriva al club.
Ammetto che è da tutta la stagione che aspettavo di vedere qualcuno dei Sons, anche se nei miei sogni non c’era Happy a fare capolino, bensì Chibs.
Ma Chibs doveva essere stato un tantino impegnato, perché è Happy che porta una ventata di rivolta al lieto fine che inaspettatamente ci ha preso in questa 1×10.
Già, EZ e Angel hanno pagato il loro debito, Potter ha cancellato ogni traccia di EZ dai sistemi della polizia, lo ha letteralmente reso libero e pulito.
Ma EZ ancora non si arrende.


Ripresosi la sua libertà chiunque si sarebbe aspettato che avrebbe preso la sua moto abbandonando l’MC, ma invece è rimasto.
Ovviamente, dopo anni di rincorsa verso una vita libera e giusta, EZ non riesce a realizzare che può davvero fare quello che vuole, prendere e partire.
Quindi decide di restare a fare il prospect, sperando di ritrovare sé stesso e una nuova meta da raggiungere.
Certo, il protagonista non poteva lasciarci, in vista della stagione 2 ormai confermata… ma il nostro prospect avrà qualcos altro a cui pensare e lo scopriamo quando il suo sguardo incrocia quello di Happy…. Rivelandoci che è stato lui, anni prima, ad uccidere la madre di EZ.
Sarà vero? Che motivo avrà avuto?
Questi sono i quesiti che ci lascia la prima stagione di Mayans MC.
A mia detta, tempistiche e dettagli lasciano a desiderare la suspence e l’adrenalina lasciata invece da SoA qui sono leggermente sbiadite… voi che ne dite?
Mayans è stata all’altezza? Cosa vi aspettate dalla stagione 2?

 

Ringraziamo Charlie Hunnam Daily –  Mayans MC Italia  – Sons of Anarchy Italia

Per rimanere sempre aggiornati sulle novità, seguiteci sulla pagina Facebook, sul gruppo dedicato a Cinema&TV  e sugli altri social. Se avete suggerimenti o volete entrare a far parte del nostro team, inviateci una e-mail oppure contattateci sui nostri social.