RECENSIONE Chicago Med 4×06

Chicago Med RECENSIONI SERIE TV
Share

Il Bachelor/Bachelorette party congiunto ad Halloween non era niente di prevedibile per Chicago Med, figuramose.

Sì dai, era abbastanza scontata come cosa, ma tutto sommato è stato un episodio molto carino, pieno anche di spunti decisamente interessanti.

Diciamo che è stato l’episodio dei cambiamenti, l’episodio della svolta per molti personaggi e per molte situazioni.

Per farla breve, ho trovato Chicago Med profondo come al solito, dando dei messaggi che poche serie danno, almeno secondo il mio modestissimo punto di vista.

Lo vedo bene Chicago Med, secondo me naviga in acque abbastanza buone.

Trovo che la linea sia quella giusta, ma sono sempre abbastanza tra le mie.

 

  • Prima cosa che mi è piaciuta, il caso trattato da Natalie Manning e Will Halstead.

Questo è proprio un bel messaggio, a prescindere da tutto.

Dire che la violenza non è mai la risposta, che c’è sempre una possibilità che non preveda davvero il prendere soltanto botte e basta.

Ho molto a cuore questa tematica, trovo sia davvero molto delicata e da trattare con rispetto, esattamente come oggi.

Capiamoci, penso che la trovata della finta morte sia stata tanto televisiva quanto geniale, anche se un po’ gli avevo sgamati fin da subito.

Chicago Med ha detto chiaramente che le donne vittime di violenza hanno una via di fuga, green card o meno.

Non so se funzioni realmente così negli Stati Uniti, ma come messaggio mi piace davvero da morire.

Med

  • Ovviamente mi sono piaciuti Connor e Ava, ma quello era praticamente scontato.

Non so cosa stiano aspettando a far scaricare la tensione tra questi due, ma sono proprio un bel duo.

Continuerò a ripeterlo fino alla fine, ad ora li vedo una dei migliori assortimenti mai tirati fuori in quattro stagioni di Chicago Med.

Credo siano il giusto compromesso tra un tenersi testa costante e un sapersi abbandonare alla serenità e tranquillità quando le condizioni lo rendono possibili.

Non so cosa li riserverà il futuro, ma spero davvero cose realmente produttive e costruttive.

Ho fiducia, forse troppa.

 

  • Sono abbastanza neutrale per quanto riguarda la questione Emily/Ethan e Jay/Will.

‘Nsomma, mi dispiace quasi che Emily se ne vada, alla fine dava un po’ di pepe alla questione, svegliava un po’ Ethan dal suo eterno torpore e gli dava un certo spessore, tutto qua. Mi sembrava tutto sommato un personaggio secondario abbastanza interessante.

Per quanto riguarda Jay, che dire, ha ragione, ma si sa che Will è maledettamente testardo, beh, che provi a bollire nel suo brodo, se si scotterà non potrà dire che qualcuno non gliel’aveva detto.

Alla prossima!

Un saluto alle nostre affiliate che ci accompagnano sempre e comunque! Chicago Med Italia One Chicago Daily  Chicago Trilogy Serial Lovers – Telefilm Page Chicago Fire & PD fanclub italia

E se volete commentare gli episodi passate anche dal gruppo Chicago Fire, P.D & MED Italia