RECENSIONE Supergirl 4×02

RECENSIONI SERIE TV Supergirl
Share

Il vero nemico di questa stagione di Supergirl sembrerebbe essere Trump.
Già dalla premiere era abbastanza chiaro il messaggio che voleva mandare questa stagione, ma in questa puntata la trama prende più forma e tocca argomenti molto attuali.

“L’odio crea nemici che prima non c’erano.”

Fra tutte le frasi importanti che sono state pronunciate, questa è quella che più mi ha colpito. E come stare in un circolo vizioso: le persone non accettano la diversità, iniziamo a criticarla, poi a disprezzarla e infine per odiarla e questo crea solo dolore per chi è diverso. La cosa peggiore è che ad incrementare questo odio ci pensa la paura, e si sa, le persone che la nutrono finiscono sempre per essere le più pericolose.
Proprio per questo credo che l’agente Liberty sia geniale come villian, lui non è solo il capo di questo movimento ma è anche colui che lo manda avanti questo giocando con la paura delle persone, rafforza  il loro disprezzo e questo da il coraggio a queste persone di uscire allo scoperto e urlare la loro opinione.

Questo, poi, porta la società a dividersi tra chi è contro una cosa e chi la sostiene, un po’ come è successo con la questione della Presidente.
Ha sbagliato a mentire, sono d’accordo su questo, e dimettersi è stata la scelta più saggia. Non può guidare un popolo che non si fida di lei. Ma nonostante questo mi dispiace veramente che la sua storia abbia preso questa piega.

Una delle storia che più mi ha toccato è stata quella di Brainy.
Probabilmente il futuro è un posto migliore, questo spiegherebbe la sorpresa di Brainy nel vedere persone così cattive nei suoi confronti.
Persino io ci sono rimasta veramente male nel vedere la reazione di Massimo quando Brainy ha assunto il suo vero aspetto. Potrà anche essere un alieno ma rimane pur sempre la persona con cui hai parlato e scherzato molte volte.
-Questa volta una pizza non aggiusterà la situazione ( figuriamoci una con olive e mele…)

Questo evento ha portato ha 2 scenari che ho apprezzato molto.
Non solo abbiamo visto Nia tirar fuori le unghie ma abbiamo avuto un piccolo assaggio di ciò che potrebbe diventare una bella storia.
Mi è sembrato abbastanza chiaro che Brainy conoscesse già la ragazza e considerando che quest’ultima diventerà ben presto un eroina sua la reazione avrebbe senso. Oltre questo, ho trovato veramente bello vedere qualcuno aver il coraggio di ribellarsi e mettere il tacere il bulletto di turno.
E poi, ovviamente, mi è piaciuto moltissimo il modo in cui Alex l’ha confortato.
Hanno iniziato col piede sbagliato ma tra i due nascerà una bella amicizia.

In questa puntata scopriamo che Mercy non era solo la guardia del corpo di Lex
La donna faceva parte della famiglia Luthor, ed era una presenza importante per Lena, e forse è proprio questo che ha reso il loro scontro fantastico!
Mercy ha detto ciò che io ho sempre pensato, e vi ho sempre detto, una sola mossa falsa basterebbe per far cadere Lena al lato oscuro.
-Ho solo una domanda, quando diranno a Lena la verità? Perché ho veramente trovato tutta quella scenetta falsa e troppo forzata!

E’ stata una puntata decisamente migliore della precedente.
Nia si è raccontata a James e si è esposta per Brainy, quest’ultimo ha capito quanto sia difficile vivere sulla terra e quanto le persone possano ferirti.
Supergirl e Lena hanno catturato Mercy ma la prigionia dei due fratelli ha avuto vita breve.
Sospettavo di Jensen, mi aspettavo qualche passo falso da lui e non mi ha sorpreso la sua decisione di schierarsi con il nemico.
Adesso sono curiosa di sapere come si svolgerà il piano di Liberty!

 

Prima di salutarvi, vi ricordo di passare dalla nostra affiliata e Kara Zor-El & Mon-El e dalla nostra pagina facebook Bleacheers!