RECENSIONE Supergirl 4×01

RECENSIONI SERIE TV Supergirl
Share

Un ritorno leggermente sottotono quello dell’eroina di National City, che questa premiere non riesce a riempire il vuoto che hanno lasciato Winn e Mon-El.

I cambiamenti sono difficili da gestire e questa nuova puntata di Supergirl né è la prova.
La 3°stagione della serie è stata a dir poco meravigliosa, aveva trovato un perfetto equilibrio fin da subito, riuscendo a coinvolgere pienamente il telespettatore.
Nella scorsa stagione sono successe parecchie cose, alcune notevoli altre difficili da accettare. Nel finale abbiamo dovuto dire addio a Mon-El, Brainy ha sostituito Winn e J’onn ha lasciato il posto da direttore del DEO ad Alex.
Tutti fattori che ci hanno portato a questa episodio, che segna il cambiamento della serie.

Forse, anche io come Alex, faccio fatica ad accettare i cambiamenti perché – e mi dispiace moltissimo dirlo- questa premiere mi ha veramente deluso. Mi aspettavo qualcosa di completamente diverso, qualcosa di eclatante che mi sorprendesse.

L’odio verso gli alieni è il tema principale di questa stagione, l’intero episodio si concentra su questo e  il tutto, ancora una volta, si collega alla famiglia Luthor.
Ci vengono presentati due nuovi villian, i fratelli Otis e Mercy Graves. Quest’ultima infatti era la guardia del corpo di Lex e adesso lavora con il Big Bad di questa stagione: L’agente Liberty.

E’ stato interessante vedere come il duo abbia sfruttato il movimento contro gli alieni per occultare il loro vero piano, mostrare a tutti la vera identità del presidente degli Stati Uniti. Sinceramente non mi aspettavo una svolta del genere, e ora sono curiosa di vedere come useranno questa mossa i produttori, perché potrebbe venirne fuori una bella trama.

Una delle poche cose che mi è veramente piaciuto in questo episodio è il legame che si è instaurato tra Lena e James. La donna tiene veramente moltissimo a lui ed è disposta a tutto pur di aiutarlo, anche se questo vuol dire giocare sporco.
Personalmente, adoro il lato oscuro di Lena e non vedo l’ora di vederla nei panni della villian, perché farebbe un ottimo lavoro.

A primo impatto, mi è piaciuto anche l’arrivo di Nia Nail. Mi ricorda moltissimo Kara all’inizio della serie, così tenera e impacciata. Ma non mi fido di lei, sono quasi sicura che alla fine si rivelerà tutt’altra persona.
-O forse è quello che spero, sto veramente cercando di pensare che questa stagione possa eguagliare la precedente.

Tutto il resto, come vi ho già detto, mi ha annoiato.
Sono stati carini i siparietti tra Alex e Brainy ma non sono niente di nuovo.
Non mi è proprio piaciuto l’atteggiamento di J’onn e fatico a credere che il suo personaggio possa essere utile quest’anno.
Per tutti questi mesi ho aspettato per scoprire di più sulla “nuova” Kara ma non ci hanno mostrato niente e questo mi ha veramente deluso.

Ma almeno una buona notizia c’è: Sam e Ruby stanno bene e vivono felici e contenti a Metropolis… Almeno qualcuno ha ottenuto il suo lieto fine.

Prima di salutarvi, vi ricordo di passare dalla nostra affiliata e Kara Zor-El & Mon-El e dalla nostra pagina facebook Bleacheers!