Game of Thrones

I 5 pilot migliori nella storia delle serie tv

CURIOSITA' SERIE TV
Share

Ogni anno le principali emittenti televisive ci deliziano con nuove serie tv di ogni genere

Non tutte però sono destinate a rimanere nella storia

Dare il via ad una nuova serie televisiva e, soprattutto, creare un buon pilot è un’attività estremamente complessa. Introdurre un nuovo mondo, far innamorare il pubblico di nuovi personaggi, stando però attenti a non rivelare troppo, è una vera e propria forma d’arte. Ma ciascuno dei seguenti show c’è riuscito, facendo tutto ciò che è auspicabile, e anche di più.

Tra gli episodi pilota presenti in questa classifica si spazierà fra vari generi; dall’horror, al thriller, al fantasy fino ad arrivare ad uno dei generi più in voga degli ultimi tempi: il distopico.

  • The Walking Dead– ‘Days Gone Bye’

Frank Darabont, direttore della Shawshank Redemption, ha scritto e diretto questo magistrale episodio introduttivo, ritenuto dai fan il migliore di tutte e nove le stagioni.

Se messo a confronto con gli episodi delle più recenti stagioni, sembra proprio di trovarsi di fronte ad una serie completamente diversa. L’episodio pilota cattura il telespettatore sin da subito mentre segue il protagonista Rick nel suo risveglio dal coma e nella sua missione di ritrovare la famiglia, il tutto in un mondo in cui i morti viventi la fanno da padroni.

È uno di quei rari momenti in cui si capisce subito che la serie che si sta guardando è destinata a diventare la preferita, ancor prima dell’inizio dei titoli di testa. Il regista ha creato un piccolo capolavoro, realizzando un mini film più che il primo episodio di una serie, dando la possibilità ai telespettatori di poterlo rivedere senza mai stancarsi. E per stuzzicare ancora un po’ la vostra curiosità, vi proponiamo il trailer di questo primo episodio.

 

Questa serie thriller, unica nel suo genere, è una delle più apprezzate degli ultimi anni. Una delle motivazioni principali del suo successo, va sicuramente attribuita all’episodio pilota o meglio, al suo inizio. L’episodio si apre con un incidente d’auto durante il quale viene investito un cane. A quel punto compare sulla scena Frank Underwood, interpretato da Kevin Spacey, che accorre in aiuto del cane. Lo vediamo inginocchiarsi vicino al povero animale ferito e mormorare le seguenti parole per rassicurarlo: “Sssh, va tutto bene”. In quel momento Frank si volta verso la camera e, rivolgendosi direttamente allo spettatore, inizia il suo discorso.

” Ci sono due tipi di dolore. Quello che ti rende forte e il dolore inutile, ovvero quello che è solo sofferenza. Io non ho pazienza per le cose inutili” 

A quel punto, l’uomo strangola il cane, ponendo fine alle sue sofferenze.

Questa viene considerata come una delle scene più iconiche della serie, poiché turba e sciocca profondamente lo spettatore, ma allo stesso tempo gli permette di comprendere la personalità del protagonista, preparandolo ad aspettarsi di tutto. Di seguito vi lasciamo il trailer della serie.

 

  • Game of Thrones– ‘ Winter is coming’

L’episodio pilota di Game of Thrones è uno dei più complessi nella storia delle serie tv. Avvincente fin dal primo secondo, invoglia lo spettatore ad andare avanti e scoprire di più sulla storia e sui numerosi personaggi. Il pilot si potrebbe dunque riassumere così: personaggi che non vedremo più, battaglie contro esseri mostruosi la cui natura verrà svelata solo più avanti, un numero esagerato di personaggi a cui doversi abituare e un finale con un colpo di scena sorprendente.

Se tutto questo non vi ha spaventato, anzi, vi ha reso ancora più curiosi, avete trovato la serie tv che fa per voi. Con GOT, annoiarsi è davvero difficile! Per saperne di più, vi rimandiamo come sempre al trailer.

 

  • The X-Files– ‘Pilot’

Questa serie è considerata come la serie sci-fi più importante degli anni ’90. Ogni elemento presente è perfetto; lo slogan “Truth is out there”, il poster con la scritta “I want to believe” e ultima, ma non per importanza, la relazione fra Mulder e Scully.

La chimica fra David Duchovny e Gillian Anderson appare intensa sin dal primo momento e questo, in combinazione con l’inquietante mistero dei rapimenti alieni, rende l’episodio ancora più avvincente. Il cliffhanger finale poi, non fa altro che sedimentare nello spettatore la dipendenza da questa serie tv. Questa volta, invece del trailer, vi proponiamo un’intervista al regista della serie Chris Carter, in cui parla dell’episodio pilota.

 

  • Black Mirror– ‘The National Anthem’

Riflessivo, raccapricciante e satirico, il pilota di Black Mirror mette in chiaro sin da subito il tono della serie prodotta da Netflix. L’episodio è ambientato nella Londra dei giorni nostri e ruota intorno alla figura del Primo Ministro britannico, e ci mostra le decisioni che sarà costretto a prendere per salvare un membro della famiglia reale.

Come tutti gli episodi della serie, il pilot si imprime profondamente nella mente dello spettatore tanto per la sua crudezza, quanto per l’importante messaggio che comunica. Prima di lasciarvi al trailer, è bene sottolineare la presenza di contenuti maturi e forti e precisare che questa non è una serie adatta a tutti.

Ed eccoci finalmente giunti alla fine di questa classifica. Quale fra queste serie ha catturato maggiormente il vostro interesse? Ne conoscete e seguite già qualcuna?

Per rimanere sempre aggiornati sulle novità, seguiteci sulla pagina Facebook, sul gruppo dedicato a Cinema&TV  e sugli altri social. Se avete suggerimenti o volete entrare a far parte del nostro team, inviateci una e-mail oppure contattateci sui nostri social.