Gal Gadot di Wonder Woman in trattative per ‘Assassinio sul Nilo’

CINEMA NEWS
Share

L’interprete di Wonder Woman in trattative con FOX per il sequel di Assassinio sull’Orient Express

Gal Gadot, ormai meglio nota come la forzuta supereroina dell’universo DC cinematografico, è ufficialmente in lista per Assassinio sul Nilo, sequel di Assassinio sull’Orient Express del 2017.

Il secondo film di FOX dai romanzi di Agatha Christie vedrà il ritorno di Kenneth Branagh sia nel ruolo dell’iconico Hercule Poirot che alla regia.

Già il primo film aveva visto protagonista del caso un cast stellare che accoglieva alcuni ascendenti come Josh Gad (La bella e la bestia) e Daisy Ridley (Star Wars).

La Wonder Woman del momento sembra già pronta a salpare sulla stessa nave dell’ispettore che, ancora una volta, vedrà uno dei suoi viaggi trasformarsi in un caso da risolvere. Morte sul Nilo, pubblicato per la prima volta nel 1937, è ancora lo spiegarsi di un cluedo vivente tra i sospettati dell’alta società.

Le fonti indicano questo momento delle trattative come quello decisivo per la partecipazione di Gal Gadot alla pellicola. Se la negoziazione dovesse andare a buon fine come ci si aspetta, l’attrice israeliana dovrebbe interpretare la ‘mondana’ Linnet Doyle, novella sposa dell’ex di una vecchia amicizia.

Nell’adattamento del 1978 lo stesso personaggio fu interpretato da Holly Goodhead, nel 1979 Bond girl in Moonraker – Operazione Spazio.

Attualmente Gal Gadot è impegnata con le riprese di Wonder Woman 1984.

Inoltre la star della DC è anche in trattative per il ruolo di Hedy Lamarr nella nuova serie tv di Sarah Treem per Showtime. Si tratterebbe del primo ruolo importante di Gal Gadot in tv, apparsa prima solo come guest in Entourage di HBO e The Beautiful Life di The CW.

Per rimanere sempre aggiornati sulle novità, seguiteci sulla pagina Facebook, sul gruppo dedicato a Cinema&TV  e sugli altri social. Se avete suggerimenti o volete entrare a far parte del nostro team, inviateci una e-mail oppure contattateci sui nostri social.

Fonte