Confermata da HBO la serie di Moffat su ‘La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo’

NEWS SERIE TV
Share

Ha ricevuto l’ok il progetto televisivo per ‘La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo’

Il nuovo drama di Steven Moffat ha il via libera da HBO dopo le numerose offerte ricevute

La moglie dell’uomo che viaggiava nel Tempo (The Time Traveler’s Wife), un romanzo di Audrey Niffenegger, presto diventerà una serie tv. È stata la HBO ad annunciare la notizia, dopo che la WarnerMedia, nuovo gestore aziendale, ha ordinato di accogliere più progetti.

La Moglie dell'Uomo che viaggiava nel Tempo e Moffat

La serie, approdata al network via cavo dopo una lunga guerra di offerte, sarà diretta interamente da Steven Moffat (Sherlock, Doctor Who). Il numero degli episodi e la data della premiere ancora non sono stati decisi. Non è incominciato nemmeno il casting per i ruoli.

La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo è descritta come una storia d’amore e magia tra Claire e Henry, marito e moglie con dei problemi a viaggiare… nel tempo!

“Ho letto il romanzo della Niffenegger, ‘La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo‘, molti anni fa e me ne sono innamorato”, rivela Moffat. “In effetti, ho scritto e girato un episodio di Doctor Who, intitolato “Finestre nel tempo”, proprio in omaggio a questo libro. Quando, in un suo altro romanzo, Audrey parla di un personaggio che vede proprio quell’episodio, ho realizzato che forse parlava proprio di me. Dopo tutti questi anni, poter adattare il romanzo ad una serie tv è un sogno che si avvera. Il nuovo mondo della televisione è finalmente pronto per accogliere questa complessità e questa profondità. È una classica storia del “vissero per sempre felici e contenti”. Ma non necessariamente in questo ordine.”

Moffat sarà sceneggiatore e produttore esecutivo al fianco di Sue Vertue e Brian Minchin. La serie verrà firmata da Warner Bros. Television e Hartswood Films, l’ultimo servizio di produzione congiuntamente guidato da Moffat stesso e da sua moglie Vertue.

“Siamo onorati di lavorare con Moffat, Hartswood e WBTV sul progetto ‘La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo’, dice Casey Bloys, il presidente della programmazione di HBO. “La passione di Steven è evidente in ogni progetto che scrive e noi siamo sicuri che il suo amore e rispetto per questo affascinante romanzo sarà la quintessenza della serie HBO.”

La news segue a qualche giorno di distanza l’uscita del pilot di Euphoria, con Zendaya Coleman nel cast e Drake come produttore esecutivo.

Al network, dopo la fusione tra Warner Bros e AT&T, è stato chiesto di incrementare le produzioni originali per competere contro Netflix e Amazon. Anche Apple è entrata nel mercato, ordinando alcune sceneggiature di alto livello. La sfida è proprio quella di incrementare la produzione senza sacrificare l’alta qualità dei programmi HBO.

La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo è una storia già conosciuta al grande pubblico, grazie al film intitolato Un amore all’improvviso del 2009 con Eric Bana e Rachel McAdams, e diretto da Robert Schwentke. New Line, una divisione della WBTV, ha accettato di lasciare l’esclusiva sui diritti, rimanendone quindi proprietaria. Il film tratto dal romanzo ha fatturato più di $100 milioni in tutto il mondo con un budget di $39 milioni.

“La HBO è la casa perfetta per raccontare questa incredibile storia con tutto lo spazio che le serve. Noi siamo lieti e onorati di lavorare con la Warner Bros e di portare alla vita la visione di Steven di questo romanzo”. Questo quanto detto dalla Hartswood Films nell’annuncio di martedì.

Cosa ne pensate di questo progetto? Finalmente questa storia avrà il giusto spazio per risplendere? Fatecelo sapere in un commento o nel nostro gruppo Facebook!

Per rimanere sempre aggiornati sulle novità, seguiteci sulla pagina Facebook, sul gruppo dedicato a Cinema&TV  e sugli altri social. Se avete suggerimenti o volete entrare a far parte del nostro team, inviateci una e-mail oppure contattateci sui nostri social.

Fonte