Wonder Woman 1984: come potrebbe tornare Steve Trevor?

CINEMA NEWS
Share

Il personaggio tornerà nel sequel del film

Tante le speculazioni su come Trevor sia sopravvissuto

Steve Trevor (Chris Pine) è stato un personaggio cruciale per la storyline di Wonder Woman. In seguito alla morte del soldato avvenuta nel primo capitolo, l’amazzone fa della sua vita una missione per la salvezza del mondo dalle forze del male.

Wonder Woman Steve Trevor

Abbiamo visto come l’eroina, interpreta da Gal Gadot, si ritenga responsabile della morte di Steve: prima con Batman v. Superman (2016), poi in Justice League (2017)

E se Steve Trevor fosse in qualche modo sopravvissuto?

Patty Jenkins, regista di entrambi i film su Wonder Woman, ha confermato di fatto il ritorno di Chris Pine per questo secondo capitolo della storia previsto in uscita per Novembre 2019.

Una volta trapelata la notizia, i fan hanno immediatamente elaborato delle teorie – più o meno plausibili – su come il personaggio possa tornare dalla sua amata Diana Prince/Wonder Woman.

La sua morte è servita da metafora per rappresentare la grave perdita di uomini (e donne) di valore durante i conflitti mondiali. Il ritorno di Steve Trevor dovrebbe quindi essere immaginato o come “spettro” che fa visita a Diana nei momenti difficili; le foto dal set, tuttavia, mostrano chiaramente Chris Pine vestito stile anni ’80.

Wonder Woman Steve Trevor

Le domande sorgono spontanee: come avrebbe fatto Steve a sopravvivere? Dato che in Justice League Diana continua ad affermare di aver perso una persona importante, dobbiamo aspettarci una seconda morte per il personaggio?

Secondo i fumetti della serie sulla Dea delle amazzoni, Steve Trevor fa ritorno diverse volte e nei modi più impensabili. Nel no.180 (1969), Trevor muore per mano del Dottor Cyber, dopo che WW decide di rinunciare ai suoi poteri e di sposarlo. L’uomo “risorge” nel no.233 (1977) col nome di Steve Howard, per poi morire di nuovo nel no. 248 (1978) con la struggente scoperta che non si era mai trattato dello stesso Steve, ma del dio Eros che ne aveva assunto le sembianze. Successivamente, uno Steve Trevor da un’altra realtà impatta su Paradise Island (no.270 del 1980).

Il ritorno definitivo del soldato nei fumetti avviene con un’uscita del 1984 (no.322). Qui, la dea Aphrodite – che ha permesso la nascita di Diana ndr -, mossa a compassione decide di cancellare la memoria allo Steve “alternativo” e di impiantare in lui i ricordi dello Steve originale, morto durante la guerra.

L’anno di pubblicazione di questo numero coincide con l’ambientazione del film: potrebbe essere questa la spiegazione definitiva per il ritorno del personaggio?

Cosa sappiamo finora di WW84

Wonder Woman Steve Trevor

Il sequel racconterà cosa è accaduto a Diana Prince durante la sua lontananza di cento anni dal mondo degli uomini, dettaglio venuto alla luce alla fine di Batman v Superman quando Wonder Woman lo confessa a Bruce Wayne (Ben Affleck).

Sarà proprio questa confessione il motore trainante del film, poiché sembra che Diana non abbia detto esattamente tutta la verità riguardo la sua assenza. Nel 1984, infatti, Wonder Woman avrà a che fare con Chetaah (Kristen Wig), della quale abbiamo parlato qui.

Quale di queste teorie, secondo voi, è la più plausibile? Se volete dirci la vostra, parliamone insieme nel nostro gruppo Facebook dedicato a Cinema&TV o sul nostro server Discord!

Avete suggerimenti o volete far parte del nostro team? Contattateci sui social o tramite la nostra email!

Fonte