Jessica Jones 2: il vero significato del plot twist per Trish

Jessica Jones Netflix SERIE TV
Share

Ecco come ha influito il plot twist della seconda stagione di Jessica Jones su Trish Walker.

Trish Walker avrà davvero dei superpoteri?

Gli ultimi minuti del finale di stagione, vedono Trish Walker protagonista. Nonostante il grande plot-twist della seconda stagione della serie, una persona che dal passato di Jessica fa il tuo scioccante ritorno dalle ombre della IGH, è questa una delle scene più soddisfacenti. Forse proprio perché è una delle sottotrame più restie joa finire bene.

ones

Nelle 13 puntate della stagione, si vede Trish Walker (Rachael Taylor), sorella adottiva di Jessica, affrontare un lungo percorso. Deve arrivare a patti con la realtà: è solamente un umano senza poteri, nonostante la sua forza interiore e il suo essere famosa.
La disperazione di essere sempre al fianco di Jessica, le ha fatto prendere decisioni sbagliate. Prima tra tutte, voler utilizzare l’inalatore di Will Simpson. Esso contiene un potenziatore di prestazioni, una droga che lei assume due volte al giorno, per avere maggiore forza e agilità per un piccolo periodo di tempo. Le conseguenze di questa scelta, però, non valgono la candela. Non solo ne diventa dipendente, ma le fa anche distruggere tutti i legami intorno a sé, dal suo quasi-fidanzato Griffin Sinclair a Malcolm Ducasse, socio dell’Alias Investigation.

È una sottotrama esasperante per uno dei personaggi più amati della serie, ma fortunatamente la fine sembra dare speranza a Trish.
Così come la sua pazienza, anche l’inalatore finisce. Questo fa decidere a Trish di seguire le tracce di Jessica alla ricerca del dottor Karl Malus, nelle ultime due puntate dello show. Dopo averlo rapito, la donna costringe Malus a iniettarle nel corpo i superpoteri, esattamente come a Jessica 17 anni prima. La procedura, però, quasi la uccide ed è solo con l’intervento di Jessica, che Trish può essere portata in ospedale e, lì, essere salvata giusto in tempo.

Jessica Jones (Krysten Ritter) e Trish Walker (Rachael Taylor)

Inizialmente, sembra che il processo non abbia avuto effetto su Trish.

Nella sua ultima scema si può benissimo notare che ha sviluppato delle abilità, dopo l’esperimento.
Dopo aver cercato di riappacificarsi con Jessica, Trish cammina verso l’ascensore usando il cellulare. Qualcuno la urta e nello scontro il cellulare cade. Miracolosamente, però, viene salvato da un gesto improvviso della donna, che lo recupera tenendolo in equilibrio sulla propria scarpa.

Questo apre la strada ad un nuovo probabile personaggio nella terza stagione: Hellcat!

Anche Melissa Rosenberg, produttore dello show, ha lasciato aperta questa possibilità, come detto a Entertainment Weekly.
“Trish ha un gran potenziale per diventare un eroe, per fare del bene e essere utile. Forse proprio perché era una bambina vulnerabile a ogni sorta di malattia… Quindi c’è un eroismo genuino in lei, ma c’è anche qualcosa di profondamente danneggiato. Questo danno è benzina per la sua ambizione ed è il motivo della sua disperazione nell’essere qualcuno.” Spiega la Rosenberg. “Tutto quello che posso dire è che voglio lasciare le porte aperte per una nuova stagione, così se dovessimo tornare per una terza stagione, avremmo una direzione. È sempre meglio avere una base, piuttosto che rinchiudersi in una gabbia.”

Nei fumetti, Hellcat, l’alter ego di Trish, ha molti sensi sviluppati sopra la norma, come una maggiore velocità, agilità, forza, resistenza e migliori riflessi. Solo il tempo ci saprà dire se ritroveremo Trish Walker in una calzamaglia gialla nella prossima stagione.

A voi piace il personaggio di Trish? Pensate che sia una buona idea ritrovarla nei panni di Hellcat? Fatecelo sapere nei commenti!

Per news come questa continuate a seguirci anche sulla nostra pagina Facebook. Non dimenticate che se avete idee da proporci o volete unirvi al nostro team potete contattarci tramite email o sui nostri canali social!

Fonte