agents

RECENSIONE Agents of S.H.I.E.L.D. 5×14

Agents of S.H.I.E.L.D. RECENSIONI SERIE TV
Share

Ben ritrovati con una nuova recensione di Agents of S.H.I.E.L.D.

La puntata 5×14 ci ha permesso di scoprire qualcosa in più riguardo il generale Hale e il suo piano per distruggere lo S.H.I.E.L.D. Un piano che a quanto pare prevede l’usare Coulson che ha deciso di sacrificarsi per salvare gli altri.

Così finiamo per scoprire chi si trova dietro tutto questo: l’Hydra. Esattamente, la famosa organizzazione criminale è tornata, ancora una volta, per cercare di assoggettare il mondo e lo S.H.I.E.L.D. Tra tutto ciò che è successo nella puntata questa è di sicuro una delle notizie che colpisce di più i fan accaniti della serie. Abbiamo già visto numerose battaglie tra le due organizzazioni ma adesso si pensava che tutto potesse essere finito ecco che l’Hydra ritorna più forte che mai. Un colpo di scena inaspettato, soprattutto considerando le armi che adesso hanno a loro disposizione.

Ma non è solo questo a scioccare di tutta l’episodio.
Infatti vediamo il ritorno di un personaggio che alcuni di noi speravano di non dover più rivedere: il Dottor Leopold Fitz. L’alter ego frameworkiano di Fitz è ritornato a tormentare lo scienziato. Ma non si tratta di una paura generata dalla frattura spazio temporale; si tratta di una visione dello scienziato, che arriva a persino a controllare l’uomo. Ecco quindi che l’eco della vita all’interno del mondo virtuale continua a risuonare all’interno della sua mente. Ma stavolta la visione non è stata come la Jemma immaginaria che vedeva 2-3 stagioni fa; questa nuova entità non è la sua coscienza: è il suo lato più oscuro.

Nonostante la moglie(che bello poterla finalmente chiamare così), cerchi di dissuaderlo dal pensare come il Dottore, Fitz sa che ormai egli fa parte di lui. Sa che è stato lui stesso, e non una sorta di cattiva influenza, a prendere tutte le decisioni durante la puntata. Va lodata comunque l’interpretazione dell’attore che è riuscito ad interpretare  due ruoli, davvero molto diversi, nell’arco di un singolo episodio.

Jemmma intanto scopre la verità su Deke e sul fatto che si tratta di suo nipote.

Una scoperta che da un lato la sciocca a tal punto da farla vomitare, ma che allo stesso tempo la riempe di speranza. E’ stato davvero super dolce il momento “nonna-nipote” tra lei e Deke. Ciò che invece lascia un sorpresi il fatto che si sia sentita male alla vista di Fitz che estraeva il congegno dal corpo di Daisy; visto e considerato ciò che deve sorbirsi praticamente ogni giorno in qualità di medico del gruppo.

La puntata è stata davvero ricca di colpi di scena dall’inizio alla fine.
Gli eventi della scorsa stagione continuano ripresentarsi uno a uno nel corso dei vari episodi. Ora che sappiamo chi è il nemico dello S.H.I.E.L.D. nuove domande si affollano nella nostra mente e l’ansia per ciò che avverrà continua a crescere. Qual è il piano dell’Hydra per mettere per sempre fine allo S.H.I.E.L.D.? Il team Coulson troverà un modo per curare il proprio leader ora che la malattia lo sta conducendo sempre più vicino alla morte, soprattutto ora che si trova lontano da tutti? Ma soprattutto, ora che Daisy ha di nuovo i suoi poteri, come farà per scongiurare il futuro che le si prospetta davanti?

 

Prima di chiudere faccio un ringraziamento speciale va alla pagina di Chloe Bennet Italia che permette la diffusione di questa recensione. Inoltre ringrazio Traduttori Anonimi che crea i sottotitoli di questa serie per noi.

Infine ci tengo a ricordarvi che per rimanere aggiornati sulle vostre serie tv e film preferiti potete seguirci sulla nostra pagina Facebook. E non dimenticate che se avete idee da proporci o se vi piacerebbe entrare nel nostro team, non esitate a contattarci.