XFiles

Recensione The X-Files 11×09 – Niente dura per sempre

RECENSIONI SERIE TV X-Files
Share

Questo episodio di The X-Files affronta, intrecciandoli sapientemente l’uno con l’altro per costruire una vicenda dalle atmosfere vampiresche, una serie di temi scottanti:

la fede, il traffico di organi, le sette e l’eccessivo peso che la società contemporanea dà all’immagine.

Un macabro spettacolo apre The X-Files: l’asportazione illegale di organi da un paziente che perde la vita in seguito all’intervento. Un’agguerrita giovane irrompe citando versi dalla Bibbia e uccide i presenti prima di lasciarsi alle spalle la scena del crimine e consegnare gli organi ad un ospedale.

I nostri due agenti si fiondano sul caso e giungono, quindi, alle prime conclusioni: gli autori del primo crimine ne sono state anche vittime sulla propria pelle.

 

The X-Files

Una setta che muove le fila del traffico di organi

Nella cucina di un cupo e oscuro appartamento Barbara, una donna dall’aspetto giovane ed avvenente, consuma un disgustoso pasto a base di organi umani. Nell’altra stanza, decine d’individui di bell’aspetto sembrano asserviti alla stessa e ne venerano la bellezza. Sembra che il gruppo, capeggiato da un medico insieme all’egocentrica donna, sfrutti gli organi umani per raggiungere l’eterna giovinezza.

Nel frattempo Scully e Mulder vengono a conoscenza della storia di Olivia, una ragazza scomparsa mesi prima in misteriose circostanze. Parlando con sua sorella Juliet – autrice dei recenti omicidi – scoprono che la stessa ha deciso combattere i fanatici che secondo lei la tengono prigioniera.

 

The X-Files

Ma le cose nella setta non vanno bene: la carenza degli organi richiesti spinge il collaboratore della donna a decidere di rubarli all’ospedale.

E’ proprio così che i due agenti, sfruttando un trasmettitore all’interno della refurtiva, riescono a rintracciare il gruppo di fanatici.

Nella tana del lupo si scontrano con i membri della setta ma è l’aiuto di Juliet ad essere determinante. La donna elimina tutti gli adepti salvando solo sua sorella, pur sapendo che verrà arrestata per gli omicidi compiuti.

 

The X-Files

Fantascienza e critica sociale

Questo episodio banale solo in apparenza, racconta una vera e propria storia di vampiri ma in chiave diversa: fantascienza e – tema ricorrente in questa stagione – critica sociale.

I villain sono gli adepti di una setta che ha esaltato il potere dell’immagine nella propria fede: temono la luce del sole perchè “potrebbe fare male alla pelle” e, nutrendosi di organi umani, potrebbe benissimo essere lo specchio della società attuale governata da un’inarrivabile ideale di bellezza per il quale si farebbe qualsiasi cosa.

Distruggere il prossimo ingurgitandolo nel proprio smisurato ego, traendone beneficio.

Barbara è lo specchio di questo ego.

E Mulder e Scully?

Il loro rapporto si assesta sempre di più come simbolicamente rappresenta il discorso sulla fede – quella vera – che i due intavolano in Chiesa. Scully sembra finalmente deciso a “fare un salto nel buio” insieme a Mulder e ad avere fiducia che in futuro, ritrovando il figlio perduto, le cose si aggiusteranno.

Per sapere se sarà effettivamente così non resta che attendere la puntata finale di The X-Files. Se ve la siete persa, invece, correte alla recensione dell’episodio precendente!

Continuate a seguirci se volete rimanere sempre aggiornati sulle novità da cinema e serie tv sulla nostra pagina Facebook e a visitare le nostre pagine affiliate: X-Files Italia  SerieTvNews