Mark Salling

Mark Salling di Glee muore a 35 anni: la star era sotto processo

NEWS
Share

Mark Salling, ex star di Glee, è morto all’età di 35 anni.

Dopo l’accusa, l’attore si era dichiarato colpevole del possesso di materiale pedopornografico.

Non si conoscono ancora le dinamiche, ma la polizia di Los Angeles sta investigando sul ritrovamento senza vita di Mark Salling. Anche se si sospetta il suicidio, altre piste sono ancora aperte dal momento che nessun dettaglio è ancora stato rilasciato a riguardo.

La star di Glee era stata accusata dalla ex fidanzata, e con l’inizio delle indagini e poi il processo si era dichiarato colpevole, tentando poi il suicidio una prima volta. Forse una messa in scena per farsi ridurre la pena, era stato brutalmente ipotizzato.

Ad Ottobre Salling aveva patteggiato la pena con il procuratore che avrebbe dovuto prevedere forse 7 anni di carcere. La sentenza era prevista il prossimo 7 marzo.

L’attore era noto soprattutto per il suo ruolo di Noah ‘Puck’ Puckerman nella serie comedy-musicale di FOX Glee, creata da Ryan Murphy.

Nonostante la situazione – tuttavia ancora da chiarire – non possiamo che dirci ancora una volta sconvolti, soprattutto guardando indietro ad una serie televisiva che per tutta la sua durata ha cercato di essere un esempio e punto di riferimento per i giovani.

Sembra quasi una maledizione quella intorno a Glee ma forse conoscevamo davvero poco di ciò che aveva intorno.

 

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook e non dimenticate: se avete idee da proporci o se vi piacerebbe entrare nel nostro team, non esitate a contattarci!

fonte