Lucifer

RECENSIONE Lucifer 3×11

Lucifer RECENSIONI SERIE TV
Share

E niente, potrei essermi dimenticata del ritorno di Lucifer … gente capitemi, per me è festa fino oltre la Befana, mettermi episodi a tradimento tra il due ed il sei di gennaio non è carino, per niente.

Ma bando alle ciance, mi lincerete se dico che per me questo episodio è stato un po’ insapore e che beh, mi sarei aspettata qualcosa di più? Oddio, come episodio di filling ( dato che a quanto pare ci sarà una nuova pausa) non è così male, forse perché non è uno snodo importante… diciamo che lo vedo più come un tentativo di soddisfare la curiosità dello spettatore non troppo ben riuscito.

Ammetto che alcune scene mi sono piaciute davvero tanto per il carico emotivo che avevano e per l’alto valore simbolico, ma in generale, meh.

lucifer

A questo punto della trama, forse andrò controcorrente, non era nei miei interessi fare un salto nel passato di Lucifer per vedere come è arrivato a Los Angeles, ma bensì approfondire il presente che, a parer mio, è già abbastanza interessante e pieno di storie da raccontare.

Forse un episodio su Marcus avrebbe avuto più senso? Spiegare, in maniera anche mitologica perché no, la sua storia dal mio punto di vista sarebbe stato mille volte più interessante e coinvolgente.

Trovo che al momento Lucifer non valorizzi realmente le questioni focali della serie ma che tenda a concentrarsi su piccolezze lasciate indietro in passato… Non so, non capisco bene la piega che sta prendendo questa cosa, diciamo che al momento Lucifer è una serie che mi lascia perplessa.

Maze, ad esempio, è una delle poche costanti che trovo ancora in questa serie, perché come la amo nel tempo presente, anche in questo throwback mi è piaciuta davvero tantissimo, non tanto nella scena della tortura, quanto nella scena in cui taglia le ali a Lucifer… ecco, in questa scena applausi a scena aperta sia per Tom che per Lesley, davvero, touchè all’interpretazione senza troppi fronzoli ma con il giusto carico emotivo.

Sono queste le scene che mi piace vedere e gustare.

Ho trovato anche molto forte e significativa la scena della lotta tra Amenadiel e Lucifer, proprio perché è la vera natura del rapporto tra i due a restare interessante, nonché il modo in cui si pone la relazione

Questa, dal mio punto di vista, è una relazione interessante da mostrare agli inizi proprio perché è la più intricata… okay è tutto il giorno che studio e ho perso la capacità d’espressione, ma spero capiate quel che intendo.

A me piace come questi due si vomitino contro quanto si “odino” e quanto siano diversi quando poi, sempre dal mio punto di vista, utilizzano approcci agli antipodi per raggiungere lo stesso obiettivo.

Ho sempre pensato e intendo confermare che Amenadiel e Lucifer siano due facce della stessa medaglia (restando in tema) e siano molto molto più simili di quanto credano.

Queste sono le scene a cui mi sento di dare un vero valore, perché concedetemelo, le scene Chloe/ Dan e Charlotte le ho trovate decisamente inutili e buttate lì per riempire spazio… seriamente siamo ridotti a Chloe e Dan che si sbaciucchiano su una scena del crimine? No, questo non è assolutamente lo stile di casa Lucifer.

Che poi perché mostrare Charlotte, personaggio regular dalla seconda stagione, e non Linda (perché non l’hanno mostrata vero? Non sono matta io) che è dalla prima stagione che prova dare un senso alla matassa di pensieri di Lucifer? Mi sembra un trattamento leggermente impari, ma spero che a lungo andare tutto ciò assuma un senso più definito.

Non si sa mai le sorprese che si possono trovare nella calza (restando in tema pt 48358) quindi spero che anche gli autori tornino a sorprendermi.

Mangerò cioccolata nell’attesa.

Alla prossima!

Passate dalle nostre affiliate per rimanere sempre aggiornati sulla serie Tom Welling Italia Lucifer Italy