Will cancellata da TNT dopo una sola stagione

NEWS SERIE TV Will
Share

TNT ha optato per la cancellazione del suo nuovo drama Will, che raccontava i primi anni di un giovane William Shakespeare giunto a Londra per fare successo come drammaturgo.

La serie era rimasta in un limbo dopo la sua premiere, che ha segnato 663.000 spettatori totali con un rating di 0.16 nella fascia 18-49, sia nella live che nello streaming del canale. Da allora gli spettatori sono calati sempre di più, oscillando tra i 300.000 totali nelle ultime settimane. La decisione della cancellazione arriva dopo il finale di stagione (e adesso di serie) della scorsa notte.

Will TNT

Dopo i primi acquisti di TNT e il nuovo regime sulla nuova strategia di programmazione, Will era “una possibilità”, aveva detto Reilly a Deadline a luglio, aggiungendo “sta andando molto meglio rispetto a molti drama della televisione, sta andando ad un livello che molti network chiamerebbero hit.” Reilly ha poi chiarito che si riferiva all’universo della TV che comprende centinaia di network nel quale Will sarebbe stata considerata una serie solida.

Detto questo, Reilly ha ammesso che il drama era costoso come telefilm e non era sicuro di un rinnovo in quel momento. Nonostante tutto, “sono orgoglioso dello show creativamente parlando, hanno fatto un ottimo lavoro” ha detto.

Will era una delle due new entry del canale in questa stagione televisiva. L’altra, Claws, è stata rinnovata per una seconda stagione.

Will, creata da Craig Pearce, stretto collaboratore di Baz Luhrmann, comprendeva nel cast Laurie Davidson nel ruolo di William Shakespeare e altri attori come Olivia DeJonge, Jamie Campbell Bower, Mattias Inwood, Ewen Bremner, Colm Meaney, William Houston, Lukas Rolfe, Max Bennett e Jasmin Savoy Brown.

Will sicuramente aveva dei difetti nella narrazione, ma bisogna riconoscergli il merito di aver portato sugli schermi una rappresentazione coraggiosa e fresca del teatro elisabettiano e del genio shakespeariano. Potete recuperare le nostre recensioni della prima stagione qui.

Per news e recensioni come questa continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook. E se avete idee da proporci, non esitate a contattarci!

FONTE