the 100

RECENSIONE The 100 4×13

RECENSIONI SERIE TV The 100
Share

Eccoci qui per commentare l’ultima puntata della 4°stagione di The 100.

Lasciatemelo dire, in questa stagione Jason si è superato regalandoci un finale di stagione PERFETTO, ci ha emozionati come non mai, ci ha fatto trattenere il fiato per 40 minuti, ci ha regalato meravigliose scene come il tanto atteso “ti voglio bene” di Octavia a suo fratello o l’inaspettato abbraccio tra Monty e Murphy, ci ha sorpreso mostrandoci che anche un personaggio forte come Echo può avere un momento di debolezza e che Emori non è poi così egoista, ci ha fatto piangere e ci ha fatto urlar di gioia, e soprattutto ci ha dato la speranza che i nostri ragazzi si incontreranno ancora!
-E ha anche unito noi fan…dopo la visione di questa puntata chi non ha bisogno di un gruppo di supporto?

La puntata inizia e io sono subito incantata dal fatto che Bellamy usi la mitologia per far capire a sua sorella quando sia forte, nonostante lei sia insicura delle sue abilità lui crede in lei, sa che lei riuscirà a tener in vita quelle persone. Ci voleva la fine del mondo per far sì che la ragazza dicesse al fratello che gli vuole bene, quelle sono state le ultime parole che Bellamy ha sentito uscir fuori dalla bocca della sorella, perché pochi istanti dopo la linea cade e i due non riescono più a sentirsi. Ma questo non importa perché Octavia sa quanto lui la ami, sa che crede in lei più di chiunque altro ed è proprio questo che le dà il coraggio di diventare la nuova comandante.
E io so che lei è perfetta per questo ruolo!

La scorsa puntata si è conclusa con la magnifica idea di tornare sull’Arca, e con la brillante mente di Raven, gli 8 ragazzi faranno l’impossibile per salvarsi.
Questo è il classico caso “l’unione fa la forza” dove persone che si odiano sono costrette a lavorare insieme per ottenere il risultato che sperano. Per Monty non è stato facile lavorare con Murphy specialmente dopo aver perso il suo migliore amico, il problema è che Monty non ha assistito al suo cambiamento, per lui Murphy è quel ragazzo che voleva uccidere Jasper perché le sue urla di dolore non lo facevano dormire la notte, quello che ha dato la “caccia” ad una bambina, quello che ha sparato a Raven. Monty non si fida di lui e come dargli torto?
Ma Murphy gli ha dimostrato che è cambiato, con l’aiuto di Bellamy è tornato indietro a prenderlo dopo che era svenuto per le radiazioni ed è così che per la prima volta vediamo un braccio di due con un scambio di battutine. Per un attimo, vedere Bellamy, Monty e Murphy sorridere è stato come tirate un sospiro di sollievo.

Vorrei parlarvi di quanto mi affascini l’intelligenza di Raven, la ragazza ha fatto di tutto per far si che il suo piano funzionasse, è stata geniale ma questa non è una novità. Vorrei parlarvi di quanto mi sia piaciuto vedere Echo vulnerabile. Anzi, parlando di quest’ultima vorrei dire mi piace così tanto. Lei è incredibilmente forte e l’ha dimostrato al Mount Wheder e sull’Arca quando ha strappato via con forza lo sportello per mettere ai ragazzi di avere ossigeno, ma la sua non è solo forza fisica, molti la odiano perché ha tradito la fiducia di Bellamy per salvare la sua gente… ma non è la stessa cosa che ha fatto Lexa quando ha abbandonato Clarke a fine 2°stagione? E non è la stessa cosa che ha fatto Clarke rinchiudendosi nel bunker con il suo popolo?
Molti condannano Echo per questo ma io credo che questo sottolinei solo la sua forza e sono felice che si sia salvata e spero che riuscirà a recuperare la fiducia di Bellamy.

Non posso finire la questa recensione senza parlarvi dei Bellarke perché, che vogliate ammetterlo o no, loro sono stati i protagonisti delle scene più toccanti.
E’ incredibile il percorso che hanno fatto se ripensiamo che all’inizio della serie questi due si odiavano. Non hanno iniziato con il piede giusto ma fin da subito si sono rivelati un ottima squadra dove lei è la mente e lui il cuore.
Ogni loro scena mi ha spiazzato, iniziando dal loro abbraccio -quando la ragazza scopre di non poter dire addio a sua madre- fino al momento in cui Bellamy guarda la terra dall’Arca e beve un drink, quel  famoso drink che i due non sono mai riusciti a prendere insieme. Ciò che mi veramente spezzato il cuore è stato lo sguardo di Bellamy che implorava a quella porta di aprirsi, perché non riusciva a sopportare l’idea di averla lasciata indietro, mi ha spiazzato perché mi ha ricordato la prima stagione quando Clarke fece la stessa cosa. Lei era pronta a morire per loro ma lui non era pronto a lasciarla andare è l’idea che lei fosse morta invano lo distruggeva dentro. Questi due non hanno bisogno di molte parole perché parlando attraverso gli sguardi, i gesti, riescono ad emozionarmi con poco ma in questa puntata hanno portato il loro rapporto ad un altro livello. Perché?
Perché Clarke ha passato 2199 a “parlare” con lui, l’ha fatto per rimanere se stessa e questo dimostra quando lui sia importante. Fra tutti ha scelto Bellamy, e mentre per sei anni lui è andato avanti pensando che lei sia morta, lei è andata avanti sperando in un suo ritorno… come può non emozionarti tutto questo?
Considerando il finale ho molte aspettative per la prossima stagione… Perché i 7 non sono tornati sulla terra? Chi è la ragazzina con Clarke? Che fine hanno fatto le persone nel bunker? E soprattutto, di chi era quella misteriosa navicella “trasporta prigionieri?
Prima di salutarvi vi ricordo di passare dalla nostra pagina Bleacheers e dalle nostre affiliate Bellarke&Linctavia ϟ The 100 –The 100 – Bellarke Italia Page –Bob Morley italian source  –Serial Lovers – Telefilm Page –Multifandom is a way of life 
Un grazie a Traduttori Anonimi che con i loro sottotitoli ci allietano le giornate