agents

RECENSIONE Agents of S.H.I.E.L.D. 4×22

Agents of S.H.I.E.L.D. RECENSIONI SERIE TV
Share

Ed eccoci arrivati alla fine di questa quarta stagione di Agents of S.H.I.E.L.D.
Wow.
Questa è l’unica cosa che è uscita dalla mia bocca dopo aver visto la puntata.
Sono successe un bel po’ di cose tutte insieme nell’arco di quei 42 minuti. Prima di tutto la sconfitta di Aida: questa parte ha occupato(naturalmente) una buona metà dell’episodio, mi dispiace un po’ pensare che sia finita perché in fondo ora che Ophelia iniziava a provare dei veri e propri sentimenti è stato necessario eliminarla.
La battaglia non sarebbe comunque potuta essere vinta senza l’intervento dell’unico e inimitabile Ghost Rider. Spuntato fuori per riportare indietro il Darkhold si è rivelato essere l’unica “arma” vincente contro la donna.

Per continuare con le buone notizie, Mack e Yo-Yo sono riusciti ad uscire alla fine dal Framework. Gli sceneggiatori ci hanno voluto far stare in ansia fino alla fine, facendoci credere che Mack avrebbe comunque scelto di morire lì, e invece ci hanno riservato un bel colpo di scena.
A quanto pare il “finale fatale” era riservato per Radcliffe e Aida.
E’ stato piuttosto commovente vedere come lo scienziato fino alla fine abbia sostenuto che avrebbe preferito morire anziché vivere in un mondo senza Agnes, la scena di lui che al tramonto del mondo virtuale finisce per scomparire è una delle più belle.

Coulson e May sembrano aver sistemato la loro questione in sospeso il che ci fa tirare un sospiro di sollievo per ora. Quello che invece lascia di più sulle spine sia il patto che l’uomo ha stipulato con Ghost Rider.

Fitz e Simmons non si capisce del tutto in quale stato sia la loro relazione. Per un certo istante credo che lei abbia dubitato di lui poiché tentennava nel voler uccidere Aida, come dare torto ad entrambi comunque; nell’arco di poco tempo la loro vita è stata completamente stravolta ed è normale che questo abbia ripercussioni su di loro. Specialmente se si considera tutto ciò che Fitz ha dovuto passare all’interno del Framework.

Per un attimo credo che tutti abbiano sperato in un grande momento romantico fra Daisy e Reyes. Infatti qualcosa c’è stato anche se purtroppo non è stato più di tanto rilevante, considerando che però questo è stato solo una piccola apparizione si capisce perché gli sceneggiatori non abbiano voluto approfondire di più la loro storia. Ritengo che comunque sarebbe stato più opportuno lasciare il suo personaggio per un po’ più di tempo evitando questa “toccata e fuga”.

La scena più bella di tutta la puntata è stata però si trova alla fine della puntata. Quando si riuniscono tutti per mangiare insieme credo che si riesca proprio quel momento di pace che è mancato per tanti episodi, come se in quel preciso istante tutta l’ansia e l’agitazione delle puntate precedenti si perdessero e tutti possiamo fare un grande e lungo respiro.

Ma la pace i nostri eroi non sembra essere duratura e in quel momento vengono arrestati, la cosa più strana è che uno degli agenti che sono andati a catturarli è riuscito a bloccare il tempo.
Che siano loro i nuovi nemici? Forse nella prossima stagione il loro obbiettivo sarà fuggire dalla loro prigione “spaziale” e affrontarli, di sicuro dovranno anche riabilitare il nome dello S.H.I.E.L.D. .
Non che comunque per Coulson sarà difficile conoscendo le sue doti, diciamo, “diplomatiche.

Si chiude così la quarta stagione di questa serie. Ci sono stati momenti ricchi di azione e momenti ricchi di sentimento. Tutti questi hanno permesso a questa stagione di essere fantastica in ogni suo punto. Credo che possiamo esserne davvero tutti soddisfatti. Adesso non ci resta che aspettare che inizi la nuova 5° stagione. Ma per quanto siamo tutti curiosi di sapere cosa succederà ci toccherà aspettare per qualche mese. Ci toccherà sostenerci a vicenda per superare questo lungo periodo senza AoS.

Un ringraziamento alla pagina di Chloe Bennet Italia che permette la diffusione di questa recensione.

Per rimanere aggiornati continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook e se avete idee da proporci, non esitate a contattarci.