HBO: 4 spin-off di Game of Thrones!

Game Of Thrones NEWS
Share

La HBO sta raddoppiando – anzi, no, sta quadruplicando – la sua epica ricerca per sostituire Game of Thrones una volta che lo show sarà volto al termine. 

Il network a pagamento è determinato a trovare un modo per far sì che la serie più famosa della storia della compagnia, continui, e ha fatto un passo a di poco insolito, scegliendo di sviluppare quattro diverse idee da diversi sceneggiatori. La mossa rappresenta una grande e potenziale mossa d’espansione del famoso universo fantasy creato dall’autore George R.R. Martin. Se dovesse esserci il via libera, l’eventuale show o gli eventuali show, potrebbero addirittura segnare la prima volta in cui la HBO abbia creato un seguito ad una delle sue serie di punta.

 

La maggior parte degli sceneggiatori scelti hanno fatto esperienza scrivendo per importanti film teatrali, e Martin è personalmente coinvolto in due dei quattro progetti. Le idee per i due show in cui è coinvolto Martin vengono anche da Max Borenstein (Kong: Skull Island, e Minority Report, targato FOX), Jane Goldman (Kingsman: The Secret ServiceX-Men: First Class), e Brian Helgeland (A Knight’s TaleL.A. Confidential) e Carly Wray (Mad Men).

Al momento la HBO non ha rilasciato nessun dettaglio sulla storia, se non che gli show “esploreranno diversi archi di tempo del vasto e ricco universo di George R.R. Martin.”

Gli showrunner di Game of Thrones, David Benioff e Dan Weiss, precedentemente avevano detto che non avevano intenzione di essere coinvolti attivamente in nessun progetto che sarebbe potuto nascere da GoT, ma è venuto fuori che saranno i produttori esecutivi dei nuovi show. “Weiss e Benioff continuano a lavorare sulla settima stagione e sono già nel bel mezzo della stesura e preparazione dell’ottava e ultima stagione”, ha detto la HBO in un comunicato.

“Li abbiamo tenuti aggiornati sui nostri progetti e ne faranno parte, al fianco di George R.R. Martin, come produttore esecutivi di tutti i progetti. Li supporteremo come vorranno quando si prenderanno una più che meritata pausa dalla scrittura di tutto il Westeros una volta che l’ultima stagione sarà completa.”

 

Lo sviluppo del prequel o spinoff sarà un po’ come la Disney ha gestito i suoi Marvel e Star Wars, più che come un network televisivo farebbe con una serie che va in pensione (ci si aspetta che Game of Thrones si concluda con l’ottava e ultima stagione il prossimo anno). Ma GoT non è una normale serie televisiva – è un successo a livello internazionale che porta le entrate principali alla HBO (la scorsa stagione ha conquistato 23.3 milioni di telespettatori solo in America). Inoltre, c’è tutta quella questione degli Emmy da considerare (GoT ha segnato un record per aver vinto più Emmy).

L’obiettivo finale, adesso, è trovare almeno un titolo che possa portare con successo il peso di GoT sulle spalle. “Non c’è una data per questi progetti”, ha detto la HBO. “Ci prenderemo tanto o poco tempo, tutto quello di cui gli sceneggiatori avranno bisogno per sviluppare tutte le idee.”

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook. E non dimenticate che se avete idee da proporci o se vi piacerebbe entrare nel nostro team, non esitate a contattarci!

Fonte