RECENSIONE The Vampire Diaries 8×16

RECENSIONI SERIE TV The Vampire Diaries
Share

Sono tre giorni che ho visto The Vampire Diaries e non so cosa dire, perché ho troppo da dire su questo finale.
Cioè, partiamo dal presupposto che ho pianto per venti minuti buoni, anche qualcosa in più, credo che The Vampire Diaries lascerà un vuoto immenso in tutti noi, nonostante tutto.
Questo finale credo abbia rappresentato al meglio il nostro rapporto con la serie, perché c’è stato davvero tutto: amore, lacrime, ma anche parecchio odio.
Sfido qualsiasi fan di The Vampire Diaries a dire che almeno una volta non ha odiato questa serie, che per farsi odiare ha fatto tanto.

Ma in tutto ciò, prima di perdermi nella recensione vorrei fare i ringraziamenti al cast (che non li leggerà mai, ma ci tengo lo stesso.)
Voglio ringraziare Paul per essere stato il Stefan perfetto, ma anche l’attore perfetto, quello neutro del trio.
Voglio ringraziare Ian che nonostante tutto ha portato a termine il suo lavoro, e sappiamo che non è stato semplice.
Voglio ringraziare Nina per essersene andata, dando dimostrazione che a volte, se si parte, il ritorno è ancora più bello.
Voglio ringraziare Candice che, piano piano, è stata in grado di prendersi il ruolo di protagonista e farlo suo, dando vita ad un’ottava stagione fantastica.
Voglio ringraziare anche Kat e Zach, che nonostante i loro personaggi non siano stati il massimo alla fine hanno dato il meglio.
Voglio ringraziare Matt e Michael, che nonostante non siano stati con noi dall’inizio sono stati fondamentali.
Un grazie va anche a chi se n’è andato da tempo, Kayla, Sara, Steven, Michael, Claire, Joseph e tutti gli altri che, nonostante drammi e storie d’amore finite male, sono stati il cast perfetto.
Godiamoci quest’ultima recensione.

“Hello Brother”

È stato un finale dolce amaro, Julie l’aveva dichiarato, ma io, nel mio piccolo, l’ho completamente adorato.
Sarò onesta con voi, era almeno un mese che ero a conoscenza della fine di Stefan, quindi ho affrontato la cosa a cuor leggero, godendomi questa scelta che forse, con un po’ di fatica, ha anche un senso.
Sia chiaro, questo finale non è stato né dello Steroline né del Delena, ma è stato un finale completamente Defan, come è giusto che sia.
È stato un finale in cui Damon e Stefan fanno a cazzotti fino alla fine per salvarsi a vicenda e chi vince alla fine è il fratello buono, quello altruista.
Anche questa volta, Stefan ha salvato Damon.
E l’ha fatto proprio in grande stile devo dire.

Stefan se n’è andato portandosi dietro uno dei più grandi amori della sua vita, solo per salvare i tre rimasti ancora sulla terra.
Stefan ha salvato Damon, ma con lui ha salvato anche Elena e Caroline, dimostrandoci ancora con quest’ultimo gesto quanto immenso sia il suo personaggio.
Ho adorato l’addio a Elena, se lo meritavano a pieno questi due, e ho adorato come le ultime parole per Elena siano rivolte a Caroline, sua moglie.

Stefan è tornato dove doveva stare, ossia accanto a Lexi.
Credo che il ritorno di Arielle abbia rappresentato per quel minuto una delle cose più belle, perché alla fine:

I was feeling epic.

La mia Nina è tornata.
Con una parrucca oscena, ma è tornata in tutto il suo splendore.
È tornata con la sua Elena e la sua Katherine e l’ha fatto in grande stile.
Katherine non ha bisogno di parole, Katherine è Katherine e riesce ad essere perfetta in ogni situazione, ma l’Elena (e la Nina) che ho amato di più, è stata quella con Stefan.
Sì, io Delena convinta ho amato la scena con Stefan perché sono state quelle, le scene emozionanti della situazione.
Cioè, belli i Delena, bello l’happy ending, ma non ho visto la solita emozione che sapevano trasmettere, basti pensare soltanto al loro ultimo ballo.

The vampire diaries

Ho amato la Caroline madre e moglie, perché è stata perfetta in entrambi i ruoli.
Ha scelto la cosa giusta da fare, ossia rimanere con le figlie, perché lei sa cosa vuol dire perdere la figura femminile più importante.
Ho adorato come Liz l’abbia metaforicamente presa per mano e come Jo ha guardato orgogliosa le sue bambine, perché a parer mio ha significato davvero tante.

Cioè, essendo onesta, quelle brevi comparse, per me hanno davvero significato qualcosa.
Perché se ci fate caso, Jeremy ha trovato la sua strada.
Vicky e Tyler anche, guardando orgogliosi Matt che riceve un’onorificenza (chi mai l’avrebbe pensato).
(Ho adorato la scena della famiglia Donovan, roba che non riuscita a piangere pure lì, come sono suscettibile.)
Ma soprattutto, Jenna e John.
La famiglia Gilbert riunita, John finalmente perdonato da Elena, Jenna felice con sua sorella e sua nipote, mi si è stretto il cuore, ecco.
Anche la scena di tutte le Bennett insieme è stata carina.

Sono contenta che Bonnie possa seguire i suoi sogni e viaggiare, con Enzo sempre con lei.
E sono contenta che Caroline ed Alaric abbiano aperto la loro scuola, grazie ad un aiutino.
Ed è qua che casca l’asino, perché io il Klaroline non l’avevo proprio considerato, visto lo Steroline.
Mi è piaciuto il tatto con cui la questione è stata trattata, perché non è stata invasiva.
Alla fine, un giorno, Caroline sarà da sola, perché tutti se ne andranno, e forse, quel giorno sarà quello di Klaus.

I do look forward to thanking you in person someday. However long it takes. Yours, Klaus

Vi ringrazio immensamente per avermi seguita e letta quest’anno, tra qualche delirio e l’altro.
Un po’ di vuoto resta, alla fine per questa serie sono anche andata ad una Con, non è stata come le altre, nel suo piccolo è stata speciale.
Non dirò addio facilmente, ma nel frattempo, se vorrete, ci sarò anche per The Originals.

E no, non posso dirvi alla prossima.

“I don’t wanna let go
I know I’m not that strong
I just wanna hear you
Saying baby, let’s go home
Let’s go home
Yeah, I just wanna take you home”

Hold on, dall’episodio.

vi consigliamo di passare dalla nostra pagina facebook e dalle nostre affiliate, che ci hanno accompagnato in questo magnifico percorso, un grazie va anche a loroThe Vampire Diaries & The Originals Streaming Italia Salvatoreh.