Vampire Diaries Villains

#TVDGoodbye! Best Villian: Il Team Kevil

CURIOSITA' GOODBYE ORIGINALI SERIE TV The Vampire Diaries
Share
EBBENE SÌ, ANCHE PER THE VAMPIRE DIARIES È ARRIVATO IL MOMENTO DI CALARE IL SIPARIO ED IL DIECI MARZO ANDRÀ IN ONDA LA PUNTATA CHE CHIUDERÀ QUESTA SERIE. ALL’INIZIO, THE VAMPIRE DIARIES È STATA UNA SERIE CHE HA RISCOSSO UN SACCO DI SUCCESSO, CONQUISTANDO ASCOLTI RECORD PER L’EMITTENTE ED IL CUORE DI MILIONI DI TELESPETTATORI. SONO STATI OTTO ANNI SICURAMENTE COMPLICATI, IN CUI PIÙ VOLTE L’ODIO E LO SCONFORTO HANNO PRESO IL POSTO DELL’AMORE PER QUESTA SERIE, CHE DI DANNI NE HA COMBINATI ABBASTANZA, MA C’È UNA COSA SU CUI BUONA PARTE DEI FAN SONO D’ACCORDO.

Solitamente le serie TV sono concepite per far amare il personaggio principale e far odiare l’antagonista, ma ultimamente le carte si sono leggermente ribaltate e questo show ne è la prova vivente.
In 8 stagioni di The Vampire Diaries sono molti i villains giunti a Mystic Falls con l’intento di distruggere la città o uccidere i nostri amati personaggi creando caos e scompiglio. Ma solo pochi di loro si sono contraddistinti per le loro eccellenti qualità e per le loro malvagie intenzioni, affascinandoci con le loro menti diaboliche e con i loro sorrisi contorti. Sono soprattutto tre i villain che hanno conquistato un po’ il cuore di tutti, vestendo il ruolo dei perfetti cattivi, a volte rubando completamente la scena ai veri e propri protagonisti.
Questi tre personaggi sono stati simpaticamente rinominati dai fan con una semplice sigla, ossia Kevil, perché caso ha voluto che avessero tutti la stessa iniziale. Ma di chi stiamo parlando?
Ovviamente di loro: Katherine Pierce, Klaus Mikaelson e Kai Parker.
Stiamo parlando di tre personaggi unici nel loro genere, con caratteristiche fuori dal comune che entrano nel cuore di ogni spettatore.
Prima Katherine, poi Klaus e per ultimo Kai, hanno creato una sorta di dinastia del terrore, mettendo davvero in ginocchio Mystic Falls e parte dei suoi abitanti, anche se, alla fine dei giochi, si sono ritrovati ad aiutare i nemici e perché no, ad innamorarsene.

Katherine Pierce

#TVDGoodbyePartirei proprio dall’unica donna in questione, la regina della serie, ossia Katherine Pierce. Interpretata da Nina Dobrev, Katherine è una delle prime ad entrare in contatto coi fratelli Salvatore, approdando a casa loro apparentemente indifesa. Ma Katherine è sempre stata tutto fuorché indifesa e, tirando fuori l’arma della seduzione, è riuscita ad entrare nei cuori di entrambi i fratelli. Ma il triangolo non era destinato a concludersi con un happy ending ed è così che i fratelli più amati diventano vampiri, mentre Katherine riprende la sua fuga da Klaus, anche suo nemico.
Il tasto Katherine rimane dolente per entrambi i fratelli, profondamente scossi dalla perdita della donna. Nonostante l’arrivo di Elena, Katherine rimane sempre una costante nella vita dei due ed il ritorno distrugge qualsiasi equilibrio, perché Katherine è questo: un uragano che al suo passaggio sconvolge tutto quello che tocca.
Gli anni cambiano profondamente la donna, che alterna dei momenti di pura cattiveria a dei momenti di debolezza assoluta, spesso legati al più piccolo dei Salvatore. Ma nulla la ferma, nemmeno il suo tornare umana alla fine della terza stagione e continua a sopravvivere, tra tenacia e testardaggine, nonostante i mille pericoli che la minacciano. Ma Katherine non è soltanto la cattiva della situazione, ma è anche una madre, a cui è stata tolta troppo presto la figlia, con cui si riunirà in seguito.
Katherine è anche amante, perché come già detto, ha avuto parecchie relazioni, da Stefan Salvatore ad Elijah Mikaelson. Le sue storie hanno sempre avuto un termine in comune, ossia la passione, e sarà quella nei confronti di Stefan che la accompagnerà fino alla fine. I due si capiranno sempre più di altri, creando un’alchimia spesso incomprensibile.
La storia di Katherine si concluderà esattamente come è iniziata, ossia in grande stile, prendendo possesso del corpo della sua doppelganger e sfruttando questo per riavvicinarsi a Stefan. La sua vita finirà proprio per mano di quest’ultimo, ma a quanto pare la regina ha trovato un nuovo trono, ossia quello dell’Inferno, perché sarà proprio Katherine a mettere fine ad un cerchio chiamato The Vampire Diaries.

Klaus Mikaelson

Strettamente legato a Katherine c’è Klaus Mikaelson, uno degli originali, da cui sono nati tutti i vampiri.
Niklaus Mikaelson nasce dove oggi si trova Mystic Falls, frutto di una relazione extraconiugale tra una potete strega e un licantropo. L’ibrido originale subisce i maltrattamenti da colui che crede essere suo padre per tutta la sua vita, anche dopo essere diventato immortale e aver scoperto la verità sulle sue origini verrà perseguitato dal patrigno che è deciso ad ucciderlo.
Qui inizia la sua fuga, accompagnato dai suoi fratelli con i quali stringe la promessa dell’essere “Sempre e per sempre” uniti.
Personaggio dall’appartenenza forte e insensibile, nasconde tante insicurezze nate dai maltrattamenti subiti, infatti tutti lo ricordiamo per il suo piano di creare altri ibridi che gli sarebbero stati per sempre fedeli, e che soprattutto non lo avrebbero mai abbandonato.
Klaus è stato forse il cattivo per eccellenza, dando la caccia anche a Katherine stessa e arrivando ad utilizzare a suo piacere Stefan ed Elena.
Lui è quel personaggio che non si è mai fermato davanti a nulla, nemmeno ai suoi genitori o ai suoi fratelli, ha sempre fatto di tutto per raggiungere i suoi scopi e la sua debolezza sembra essere arrivata da poco, sotto il nome di Hope Mikaelson.
Klaus è stato villain in qualsiasi situazione, per poi entrare in sintonia con i Salvatore e suo malgrado, aiutarli. Ma forse, la cosa che più ha cambiato Klaus ha i capelli biondi e risponde al nome di Caroline Forbes. Sarà proprio il Klaroline a dare la svolta alla vita di Klaus, che diventerà più umano e più propenso ad aiutare la banda di Mystic Falls. Klaus sarà così tanto amato che, ad un certo punto, abbandonerà Mystic Falls per approdare in uno show tutto suo, a New Orleans, e noi non possiamo che esserne felici!

Kai Parker
Siamo giunti alla fine, all’ultimo dei nostri cattivi preferiti, Malakai Parker classe 1972 interpretato dall’amatissimo Chris Wood.
Lo incontriamo per la prima volta nel mondo-prigione dove sono finiti Damon e Bonnie dopo la distruzione del “l’Altra Parte”. Kai si trova imprigionato in questa dimensione parallela perché ha tentato di sterminare tutta la sua famiglia, e una volta tornato a Mystic Falls il suo scopo non cambia.
Lui è un membro della congrega Gemini, e ha una sorella gemella di nome Jo, quest’ultima ha ereditato tutti i poteri mentre il ragazzo era un “succhia-magia”, per questo motivo è sempre stato messo da parte, per tutta la vita è stato scartato e visto come un abominio per non essere uno stregone convenzionale. E questo l’ha reso un pazzo sociopatico…
Nel corso delle sesta stagione vediamo come qualsiasi sua azione abbia sempre un secondo fine, solo dopo la fusione con suo fratello Luke vediamo in lui un barlume di umanità, che sparisce dopo che Bonnie lo abbandona nel mondo-prigione. Dove si fa altri amici, gli eretici.
Kai, oltre ad essere lo psicopatico per eccellenza, è molto irritabile, leggermente arrogante e ironicamente contorto, non si crea problemi ad rovinare una vita specialmente se questo gioca a suo favore.
E’ lunga la lista delle persone che ha ferito, ma quello che non dimenticheremo mai è che il nostro pazzoide ha intrappolato Elena in un sonno profondo collegando la sua vita con quella di Bonnie, tutto questo prima di uccidere sua sorella Jo e suicidarsi per sterminare una volta per tutte la sua famiglia…
Ma credete che sia finita qui? ovviamente no!
Perchè il nostro adorato Kai -che è entrato nel cuore di tutte le fans per quel faccino adorabile- ha giocato un ruolo fondamentale in questa ultima stagione annunciando il ritorno di Katherine solo come lui poteva fare.

Ricordatevi di venirci a trovare nella nostra pagina facebook e di passare dalle nostre affiliate The VampireDiaries & The Originals Streaming Italia Salvatoreh.