star wars

Star Wars VIII – Gli Ultimi Jedi: l’incontro tra Luke e Rey

CINEMA NEWS
Share

Dopo aver visto lo scorso dicembre A Star Wars Story: Rogue One, la sete dei fan che attendono il capitolo VIII della saga sembra sempre più difficile da domare. Per questo motivo, dopo tante teorie e speculazioni, abbiamo tradotto per voi alcune riflessioni di The Hollywood Reporter riguardo ad un’anteprima mostrata venerdì a pochi fortunati:

Per la prima volta dal 1977, sembra che Luke Skywalker sia di nuovo al centro dell’attenzione del pubblico di Star Wars – almeno per quanto riguarda l’inizio di Star Wars: Gli Ultimi Jedi (The Last Jedi).

L’anteprima mostrata agli azionisti della Disney mercoledì scorso, dà a Luke la possibilità di rispondere alla domanda che i fan si sono posti con Star Wars: Il Risveglio della Forza nel 2015, quando chiede a Rey “Chi sei?“.

Sicuramente c’è ogni possibilità che Luke lo intenda nel senso più letterale rispetto ai fan di Star Wars; dopotutto lei è un’estranea che arriva sulla sua isola-nascondiglio, offrendogli una spada laser. Perchè non vorrebbe sapere chi è lei? Luke non ha visto l’ultimo film e non sa nulla sulle sue avventure con Han, Finn e il resto né perchè lei adesso abbia il Millenium Falcon. “Chi sei?” è la cosa più appropriata che potrebbe dirle.

Ma la domanda fa in modo che Luke sia più facilmente riconoscibile per il pubblico di quanto lo sia stato dal primo film di Star Wars.

Dopo tre film che prima lo innalzavano rispetto allo spettatore ponendolo nel suo stato di “uomo unico” in termini di abilità e poi anche di lignaggio, per poi rimuoverlo del tutto dalla narrazione, torna di nuovo ad essere un personaggio che non ne sa più dello spettatore riguardo alla trama principale. Né è il centro della narrazione. Al contrario, è colui che ha bisogno di risposte – e, cosa altrettanto importante, lo chiede al personaggio che è il suo sostituto a tutti gli effetti.

Mettendo il “Chi sei?” al centro dell’anteprima che viene mostrata fuori dagli studi della Lucasfilm, è a suo modo uno specchio del climax alla fine de Il Risveglio della Forza; come Rey mostra la spada laser a Luke, ponendo la continuità con la saga degli Skywalker, se non proprio lo stesso Ordine degli Jedi, così la domanda di Luke mostra a Rey il ruolo di protagonista – un metaforico passaggio di testimone che concentra l’attenzione del pubblico su quale sia la questione centrale che è il cuore de Gli Ultimi Jedi.

Ciò non significa che il film risponderà a tutte le domande riguardo al passato del personaggio – anche se senza dubbio ci auguriamo il contrario, allo stesso tempo speriamo che il twist non rivelerà che lei sia la figlia di Luke. Al contrario, non sorprendetevi se il film si svolgerà nello stesso modo de L’impero colpisce ancora, come era stato proprio per Luke stesso: un processo educativo e di trasformazione che lasci a Rey la fiducia nelle proprie abilità e il senso di avere un proprio vantaggio in vista dell’ultimo capitolo della trilogia. “Chi sei?” non è solo una domanda sull’origine, dopotutto, ma anche sul destino.

L’anteprima, inoltre, va più in là di ciò che sembrerebbe a prima vista. Non rivela solo che Mark Hamill non ha perso la sua voce, nè conferma che Gli Ultimi Jedi riprenda immediatamente dal climax a cui siamo rimasti alla fine de Il Risveglio della Forza. Anzi, resetta totalmente le dinamiche del personaggio e rivela su cosa sia davvero il film, senza in ogni caso spoilerare dettagli sulla trama. Se solo tutte le anteprime potessero essere così, piene di significato ma prive di dettagli!

La pellicola uscirà nelle sale il 15 Dicembre 2017.

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook. E non dimenticate che se avete idee da proporci o se vi piacerebbe entrare nel nostro team, non esitate a contattarci!

fonte