RECENSIONE The Vampire Diaries 8×14

RECENSIONI SERIE TV The Vampire Diaries
Share

The Vampire Diaries sta per finire e io sto preparando il mio angolino di dolore, perché dannazione questa serie mi mancherà, e questo episodio ne è la prova.
È l’episodio che riassume in pieno questi otto anni, fatti di risate, un po’ di pathos, team abbastanza incredibili e perché no, anche qualche accenno di esaurimento.
Questo è stato l’episodio che ci ha ufficialmente messo sul sentiero del traguardo, che taglieremo tra due episodi.
È l’episodio che ha ribaltato tutte le carte in tavola, portandoci in un punto in cui non pensavo saremmo mai arrivate.
Va detto che, dal mio punto di vista, alcune scelte sono così tanto fanmade da star male, ma sono anche così geniali che al diavolo il fanmade, ce la facciamo andare bene così.
La mente di Julie Plec negli ultimi anni ci ha fatto parecchi scherzi, ma in questi episodi sembra aver trovato una via, che sconvolgerà nel finale, ma questo poco importa, perché ci sta dando esattamente tutto ciò di cui abbiamo bisogno, perché dopo otto lunghissimi anni, ce lo meritiamo.
Ad un certo punto, nella scorsa recensione, ho citato una frase dei Coldplay e oggi la trovo davvero adatta, perché si gente, stiamo tornando davvero all’inizio.
E aggiungerei, che inizio.

Cade era un avversario banale per un finale, perché pur essendo il diavolo, diciamo che ne abbiamo visti di peggio.
Onestamente quando una testa bionda che si dice abbia prodotto The Vampire Diaries ha dichiarato che il villain finale non sarebbe stato lui, la mia mente è corsa a Sybil, ma poi Sybil è morta, quindi, chi diavolo sarebbe stato il cattivo?
Credetemi se vi dico che la scelta è ricaduta su una persona che va ben oltre le mie aspettative.

Insomma, l’assaggio ci è stato dato con il ritorno di Kai, ma credetemi che il finale con Katherine Pierce come villain ha tutto un altro sapore.
Perché diciamolo, The Vampire Diaries l’ha iniziato lei, quando ha deciso di infilarsi nella vita dei fratelli Salvatore, stravolgendola completamente, facendoli innamorare di lei e trasformandoli in vampiri.
Se Katherine Pierce non fosse entrata nella loro vita, probabilmente nessuno dei due si sarebbe innamorato di Elena e oggi non saremmo qua.
Katherine è stata la nostra villain per cinque stagioni, è stata la nostra bitch preferita, è stata tutto quello che un personaggio come lei potesse essere, e concludere con lei è la chiusura di un cerchio perfetto.
The Queen is back, bitches!

Che poi, Katherine come regina dell’inferno era quasi scontata, ma un Kai in adorazione per lei lo è ancora di più, voi non avete idea di quante volte abbia letto quanto è perfetta questa ship utopica, e non posso che essere d’accordo.
Dovete già toglierci Kai? Io lo terrei lì a cantare Knockin’ on Heaven’s Door per sempre, come sottofondo perfetto.
Il personaggio di Kai ha contribuito a rendere questi ultimi episodi piacevoli e anche un po’ geniali, perché alla fine uno così psicopatico in giro per Mystic Falls ci mancava.
Kai è più furbo di tutti i nostri protagonisti messi insieme e questo nessuno può negarlo, ma credo abbia ottenuto la fine che merita, nonostante tutto.
Kai Parker non troverà mai pace, ma ritornerà anche lui al suo inizio, la sua prigione personale.
E a noi mancherà tanto Chris Wood, ma possiamo sempre trasferirci a National City.

Che poi, quanto sono cucciole le nipotine anche loro psicopatiche? Sappiate che la loro espressione me la incornicerò in camera.

Ma oggi ci hanno dato una gioia più grande gli autori di The Vampire Diaries, e non parlo dei tre secondi nella bara di Elena, ma bensì parlo dei Defan.
I Defan sono la gioia di questo show, perché come è stato detto tempo fa da qualcuno molto saggio, questi due litigano una volta si e l’altra pure, ammazzerebbero letteralmente il diavolo l’uno per l’altro.
Forse Cade su una cosa ha profondamente ragione, ossia che questi due han passato metà della vita a odiarsi per due donne che sono lo specchio l’una dell’altra.
Cioè, cosa possiamo volere di più dalla vita se non un Damon Salvatore che si uccide per salvare il fratello e la donna che vuole sposare?
Ditemi se tutto ciò non vi fa venir voglia di abbracciare tutti.

The Vampire Diaries

Sì, esatto, anche quella testa dura di Stefan Salvatore.
Stefan Salvatore che incredibilmente sembra aver trovato un minimo di lucidità, tanto che è arrivato ad inginocchiarsi davanti a Caroline e dire le parole più giuste in tutta quest’ottava stagione.
Credo che l’amore sia questo, andare oltre qualsiasi ostacolo, anche quella simpaticissima cosa chiamata immortalità.
Ecco, in The Vampire Diaries forse Stefan e Caroline non saranno la grande OTP come il Delena, lo Stelena, il Klaroline o addirittura lo Stefarine, ma sono comunque fatti l’uno per l’altra, perché non esiste donna migliore di Caroline per una persona sensibile come Stefan.
E io comunque Stefan Salvatore versione nonno adottivo lo vedo proprio bene.
(Torno a piangere nel mio angolino, addio)

Alaric come al solito va poco per il sottile, ed è proprio per questo che lo adoro.

Bonnie, trova un modo per riavere Enzo ventiquattro ore su ventiquattro perché è davvero l’unica cosa che ti tiene sana, fidati di me.
No, scherzi a parte, mamma Bennett aveva ragione, la figlia è completamente sciroccata, che trovi un modo per far risorgere Enzo o qua il manicomio è dietro l’angolo.

Ora, non so se sono più felice del matrimonio, del ritorno di Nina o di solo dio sa cos’altro.
A voi la scelta.

Un saluto alle affiliate The Vampire Diaries & The Originals Streaming Italia Salvatoreh.