RECENSIONE Chicago Med 2×14

Chicago Med RECENSIONI SERIE TV
Share

A me sti episodi di Chicago Med con quantità di sangue eccessivamente esagerate non mi fanno impazzire, se devo proprio essere onesta.
Allora, forse quello che sto per dire sembrerà stupido, ma questo voler mettere in scena tragedie forzate mi ricorda troppo Grey’s Anatomy e la cosa non mi piace per nulla.
Che poi il dopo sia sviluppato in maniera completamente diversa siamo d’accordo, ma secondo la storia poteva iniziare in modo completamente differenze e non così, tanto simile alla serie che forse ad oggi, per l’argomento trattato, è l’unico vero avversario.
Ci sono state alcune cose dell’episodio che proprio non mi sono piaciute, anzi le ho proprio trovate pessime e secondo me potevano essere evitate, ma a parte ciò ho adorato alcuni momenti dell’episodio, ma non cincischiamo e andiamo!

Partirei da chi ho apprezzato di più, ossia Ethan Choi.
So la storiella per cui i dottori dovrebbero trattare equamente tutti i pazienti, facendo scelte stile Dr Latham, ma il modo di prendere la cosa di Ethan a me è piaciuto, eccome se è piaciuto.
Credo che in tutta la frenesia che ha colpito lo Chicago Med questa sia stata la parentesi migliore, dove nonostante tutto un dottore va oltre e non si limita a fare scelte, ma anche a calibrarle perché alla fine sono tutte vite umane.
Ho apprezzato un sacco che abbia scelto di rimanere accanto all’uomo nonostante tutto, e che perlomeno abbia provato a fargli dire addio.
Questa cosa del ridurre del tutto le emozione a me non fa impazzire ed è questo che rimanda alla cosa che più ho odiato dell’episodio.

Come si può chiedere ad una donna di scegliere tra il figlio ed il nipote? No, ma vi pare una cosa da chiedere?
Che poi, la cosa simpatica è che lo fanno chiedere a Natalie, che fino a prova contraria è madre e dovrebbe sapere che chiedere una cosa del genere non è proprio il massimo.
Magari sono io che sto interpretando male questa scelta degli autori di Chicago Med, ma gente c’è un limite a tutto.
Non è tanto una questione sul chi salvare, scelta che a parte tutto dovrebbero fare soltanto i medici, ma secondo me proprio sul piano umano non è una cosa così bello, cioè va bene che la donna ha scelto il meglio, se così lo si può definire, ma non mi sembra una cosa bella o interessante da far vedere.
A me ha fatto storcere parecchio il naso e spero di non essere l’unica, perché sennò devo davvero iniziare a farmi qualche domanda.

med
Steve Rogers approves.

La cosa che mi fa innervosire è quest’alternanza Shorestead/Manstead, perché pure lì, a quando una scelta?
Non capisco queste scelte, cioè la scorsa puntata Will rassicura Nina, tutto sembra rose e fiori e questa volta lui e Nat si guardano con gli occhi a cuoricino… C’è una logica in tutto ciò? Perché a me momentaneamente sfugge.
Allora, cosa si vuol fare? Vogliamo tenerci Patti Murin e il suo personaggio o vogliamo tornare al punto di partenza, ossia la coppia create per piacere a tutti, come una Linstead o una Dawsey a caso?
Credo che questo sia il momento adatto per fare scelte di questo genere, perché siamo a metà della seconda stagione… Direi che è anche l’ora.

Il Dr. Latham credo che oggi abbia rappresentato il vero esemplare di dottore perfetto, come gli è stato detto da Connor alla fine.
Capitemi, nonostante quanto detto sopra ho “apprezzato” il modo di approcciare di Latham, ma l’ho comunque trovato insensibile ai limiti dell’assurdo.

A me Chicago Med piace quando mette in campo le emozioni e i sentimenti dei protagonisti, quando i medici vanno oltre il loro camice e creano un legame col paziente che hanno di fronte, perché a fare il resto sarebbero capaci tutti.
Sono anche i piccoli gesti che fanno (basta vedere April quando si accarezza il pancino di fronte al bambino) e che rendono Chicago Med diverso.
Le storie d’amore, l’essere dottori in tutto e per tutto sono cose già viste in TV, bisogna cercare di cambiare un po’ le carte in tavola e magari provare qualcosa di nuovo, che non guasta mai.

Un saluto a Chicago Med Italia One Chicago Daily  Telefilm Dipendenti Rhodestead – Dr. Rhodes & Dr. Halstead Chicago Trilogy Serial Lovers – Telefilm Page