Grey's Anatomy

RECENSIONE Grey’s Anatomy 13×12

Grey’s Anatomy RECENSIONI SERIE TV
Share

Iniziamo questa recensione di Grey’s Anatomy con la fantastica notizia che lo show è stato rinnovato per la 14°stagione!

Detto ciò, iniziamo a parlare della puntata che, a mio avviso, è stata leggermente fiacca…
Nei primi minuti il caso di questa settimana non aveva catturato la mia attenzione -mi ha fatto leggermente impressione vedere un donna ridotta in quello stato ma niente di più- ma alla fine si è rivelato toccate.
Questa donna ha sempre vissuto la sua vita dentro un muro, non gli importava di lasciare fuori le persone perché quella più importante era dentro quel muro con lei, fino a quando suo marito non è morto e lei si è ritrovata sola. Questa storia si collega moltissimo a quella di Amelia e Owen, con la differenza che Amelia vuole tenere suo marito fuori da questo muro che sta creando.
Quella donna si è ferita mentre cercava di abbattere quel muro e non gli importava di aver perso una gamba, era solo felice di sentirsi di nuovo libera. Spero che lo stesso capiti alla nostra dottoressa o finirà col restare da sola, Owen è stato piuttosto chiaro: non è disposto ad aspettarla per sempre – e chi può dargli torto?
Onestamente non mi piace come hanno gestito la gravidanza dell’attrice, avrebbero potuto creare una storyline che non rovinasse la loro relazione.

Finalmente il caso Alex/Andrew si è concluso!
Sinceramente tutta questa storia mi aveva un po’ stancato, all’inizio era interessante, un bel colpo di scena ma la questione è stata portata avanti per troppo tempo, inoltre, era scontato che alla fine DeLuca avrebbe ritirato le accuse contro di lui.
Nonostante Karev sia sempre stato uno dei miei personaggi preferiti, in questa “battaglia” io mi ero schierata dalla parte di  Andrew e, specialmente in questa puntata, mi è piaciuto moltissimo. Lui è sempre stato impeccabile, non ha mai detto una parola di troppo o fatto qualcosa di sbagliato, è stato coinvolto in una storia che non gli apparteneva, è stato quello che ha avuto la peggio ma nonostante questo non si è mai comportato da vittima. Lui è veramente un bravo ragazzo e sono convinta che se Alex gli avesse fatto delle sincere scuse lui avrebbe chiuso la questione, e –mi dispiace dirlo- qui Alex ha sbagliato perché ha avuto tanto tempo e tante occasioni per farlo ma non gli ha mai detto una parola. Era dispiaciuto si vedeva ma non gli ha mai veramente chiesto scusa.
In ogni modo, sono felice che tutta questa storia sia finita e che Alex sia tornato a lavoro, quello che mi lascia ancora perplessa e la situazione con Jo. Spero veramente che non creino un altro triangolo amoroso anche perché ne hanno lasciato uno in sospeso…
Continua la lotta contro la Minnick ma questa volta, inaspettatamente, Meredith viene punita per il suo atteggiamento.
Ancora  non mi va giù tutto questo accanimento contro Eliza  e sono felice che la Bailey abbia sospeso Meredith, il loro atteggiamento è sbagliato e infantile, inoltre sono veramente arroganti nei suoi confronti. Arizona, ad esempio, non ci ha pensato due volte a puntargli il dito contro nonostante la donna non sapesse nulla della sospensione. –Devo però ammettere che questi continui scontri tra le due non mi dispiacciano affatto perché sono convinta che stiano solo gettandosi le basi per una nuova relazione per la nostra Robbins.
Invece, mi dispiace vedere Catherine prendere in giro Webber.
Lui è suo marito, dovrebbe essere sincera con lui e ammettere che è stata tutta una sua idea. Ancora non capisco perché non glielo abbia detto e come è possibile che nessuno ci sia arrivato, soprattutto April visto che ha passato tutta la giornata in sala operatoria con lei.

Concludiamo questa recensione spendendo due paroline per Maggie.
In questa puntata è stata il personaggio che mi è piaciuto meno, l’ho sempre vista come un personaggio dolce e sensibile. L’arrivo di sua madre è stato gioioso nonostante fosse chiaro fin da subito che la donna non stava bene, che aveva qualche problema e Maggie invece di ascoltarla non ha fatto altro che rimproverarla per le sue scelte. Sinceramente, spero che questa storia non sia finita qui e spero che Diane riesca a confessare alla figlia di avere un tumore.

Prima di salutarvi vi ricordo di passare nella nostra pagina facebook Bleacheers e dalle nostre affiliate:
Grey’s Anatomy- La ruota non smette mai di girare, –Grey+Sloan Memorial Hospital, –Il mondo di noi addicted, –Grey’s anatomy nelle nostre vite,  –Viviamo a Seattle, –Noi, Greysanatomizzati. –We love Alex e Jo.  Un’Unica Passione: Grey’s Anatomy – We love grey’s anatomy,  –Grey’s My Only love, –You go, we’ll be fine. –Tu sei la mia persona., –GREY’S ANATOMY – LA NOSTRA VITA