RECENSIONE Lucifer 2×13

Lucifer RECENSIONI SERIE TV
Share

Sarò onesta, quando ho iniziato Lucifer, mi sarei aspettata una serie carina, ma niente di più.
Ho iniziato questa serie principalmente perché c’era Lauren German ed io ero ancora in pieno lutto per Chicago Fire, e rivederla sarebbe stata una gioia.
Non avrei mai attribuito a Lucifer tanta importanza, mi sembrava una serie come le altre, ma ad oggi mi devo completamente ricredere a riguardo.
Lucifer è diventata indubbiamente una delle mie serie preferita, perché è riuscita a conquistarmi piano piano, sotto ogni punto di vista e questo episodio credo sia riassumibile in una sola parola: perfezione.
Questo è stato veramente l’apoteosi della gioia, perché io un episodio così completo poche volte l’ho visto, e non parlo solo di questa serie, ma in generale.
Avete presente quando, alla fine dei quaranta minuti, avete quella sensazione quasi di farfalle nello stomaco che ti fan sentire in pace con il mondo? Ecco, questo è Lucifer.
Non pensavo che una serie potesse davvero arrivare a tanto, forse solo con Sense8 mi sono sentita così tanto appagata.
E adesso, dover aspettare fino a maggio mi distrugge l’esistenza, è un po’ come togliermi il cioccolato.
Lasciatemi Lucifer.

lucifer

Intanto, prima di partire, i complimenti oggi vanno agli attori, da Tom Ellis, a Tricia Helfer (che attrice signori miei, che attrice!) a Lesley Ann-Brandt.
Credo che in questo episodio tutti, anche la piccola Trixie, abbiano dato il massimo, regalandoci una performance sublime.

Ho amato a pieno tutte le collaborazioni del caso, da Dan e Lucifer, per finire col trio Charlotte, Maze e Linda.
Credo che in questo episodio, e lo so che lo dico ogni episodio ma cosa posso farci, Lucifer si sia superato.
Ho visto il vero personaggio, quello fragile, quello disposto a tornare all’inferno per salvare la donna che ama, quello profondamente ferito da tutte le diatribe familiari che li hanno fatti a pezzi.
Ho visto Lucifer per la prima volta privato realmente della sua voglia di vivere e dalla frizzantezza che ha sempre caratterizzato lui e il Lux.
È come se, interpretando il rapporto tra lui e Chloe, avesse perso completamente la vitalità.
Una parte di me vorrebbe sperare che il padre abbia fatto ciò nella speranza di redimere il figlio, ma ho dei seri dubbi.

Anche Amenadiel, ai miei occhi, ha guadagnato parecchi punti, staccandosi dalla gonna di mamma.
Ecco, mi è piaciuta anche Charlotte.
A parte, come già citata, l’immensa bravura di Tricia che non è solo un paio di bei occhi e due belle gambe, credo che vedere finalmente le fragilità di questa donna sia ciò che la rende umana e apprezzabile.
Diciamo che Charlotte versione mamma e non versione avvocatessa sexy è qualcosa di estremamente rappacificante, perché mostra la vera natura del personaggio.
Spero di saperne di più di questa versione da mamma.

Maze e Linda, d’altro canto, ormai sono un duo consolidato.
Si sapeva che queste due insieme funzionassero parecchio bene, ma oggi le ho viste proprio un tutt’uno, diciamo che una è la testa e l’altra le braccia.
Credo che Linda sia un po’ la luce per la combriccola del paradiso/inferno, perché senza di lei come farebbero.

Su Dan non saprei come esprimermi, perché dicendo solo che è stato un ex marito perfetto cadrei nel banale, ma è esattamente quel che è successo, perlomeno lui ed Ella hanno fatto davvero di tutto per Chloe.

Chloe che, ad oggi, mi fa tenerezza.
Mi dispiace soltanto che Lucifer l’abbia lasciata così, perché io non voglio credere che sia tutto proveniente dall’alto.
Mi dispiace che Lucifer l’abbia abbandonata così, dopo tutto quello che hanno passato insieme e soprattutto, senza aver prima parlato e discusso su quello che è realmente accaduto.
Entrambi si meritano la felicità, e la possono trovare insieme, non divisi.

E vorrei concludere con un ringraziamento agli autori, per aver scelto Unsteady come canzone finale.
Quella canzone è un colpo al cuore, riesce davvero a rendere qualsiasi scena perfetta.
Se poi lo è già di suo, immaginate.

Un saluto alle nostre affiliate Lucifer Italia Serial Lovers – Telefilm Page e un ringraziamento speciale a Traduttori Anonimi che traducono questa adorabile serie!

Per rimanere aggiornati continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook e se avete idee da proporci, non esitate a contattarci!

“If you love me, don’t let go
Whoa, if you love me, don’t let go

Hold, hold on, hold onto me
‘Cause I’m a little unsteady
A little unsteady
Hold, hold on, hold onto me
‘Cause I’m a little unsteady
A little unsteady”

“Se mi ami, non mollarmi la presa
Se mi ami, non mollarmi
Tienimi
Stringiti
Stringiti a me
Perché sono un po’ instabile
Un po’ instabile”