Shadowhunters copertina

RECENSIONE Shadowhunters 2×03

Netflix RECENSIONI SERIE TV Shadowhunters
Share

Io non capisco come Shadowhunters abbia avuto questa deviazione drastica… Ma prima di iniziare a divagare sull’episodio salve a tutti, sono Sara e questa settimana sostituirò la vostra Maica.
Bene, detto ciò, torniamo al discorso iniziale, ossia il drastico cambio di questa serie.
La scorsa stagione non era stata malissimo, tranne ovviamente le pecche che tutti conosciamo, ma questi tre episodi mi fanno sorpreso un sacco.
Ho visto un miglioramento generale, sia dal punto di vista tecnico che recitativo, ed ho completamente amato quest’episodio.
Credo ci sia stato tutto quello di cui c’era bisogno, tranne Aldertree, di lui ne farei volentieri a meno, ma a parte questo, credo abbiano messo in scena le dinamiche relazionali più interessanti dal punto di vista dello spettatore.
È anche vero che rispetto ai libri, come previsto, in alcuni casi si prende una strada leggermente diversa, ma tutto sommato a me non dispiace così tanto, ho visto di peggio dai.
Bando alle ciance, iniziamo!

shadowhunters

Partirei proprio dal nostro Alec, che nonostante sia stato moribondo per l’intera puntata ha regalato tante soddisfazioni.
Prima tra tutte vorrei concentrarmi sul legame parabatai che lega lui e Jace, cosa che ho particolarmente apprezzato, perché è raro che una serie si soffermi su questi particolari, ma credo che in questo episodio di Shadowhunters abbiano spiegato sufficientemente la questione.
Ad essere onesta mi aspettavo un Alec un po’ più bello da adolescente, ma si sà, la pubertà fa miracoli.
Scherzi a parte, credo che per capire realmente il rapporto tra i due, come è successo a noi nei libri, questo sia un buon punto di partenza.
C’è ancora tanto dietro, ma ripeto, è una base.
Il legame che c’è tra Jace e Alec credo sia qualcosa che in qualche modo va oltre la banale relazione amorosa.

E credo anche sia per questo che il bacio di Magnus non ha funzionato.
Ora, scleri Malec a parte, si sa che sono belli pure se giocassero a scacchi per quaranta minuti, ai miei occhi questa storia stile “bacio del vero amore” in sostanza non mi ha fatto impazzire.
Diciamo che ho sempre visto la relazione tra i due in una maniera meno fiabesca e forse un po’ più reale, ma credo sia una questione più mia psicologica.
Il personaggio di Magnus mi sta piacendo come pochi, ed in questo episodio ha realmente mostrato quanto davvero tenga al nostro Shadowhunter.
E anche la lacrimuccia di Magnus spiega davvero tanto, forse più di quanto le parole possano dire.
Più Malec per tutti!

Parliamo un po’ del parterre femminile, perché io vorrei ammirare la cazzutaggine del personaggio di Isabelle.
Come faremmo senza sta benedetta ragazza? So che molti la “incolperanno” per essersi “venduta” (sto usando troppe virgolette) Jace, ma l’ha anche salvato.
La cosa che più ho amato di Izzy però è quella sorta di altruismo che ha dimostrato sia nel passato che nel presente.
Oltre a gestirsi tutto all’istituto, mentre Clary saltella da una parte all’altra, nei flashback mostra come abbia evidentemente azzeccato il futuro di Alec.
Lo sappiamo che il capo shipper è lei, lo sappiamo.

Per quanto riguarda Clary, farmela piacere è ancora una volta questione ben lontana, ma questa versione di Shadowhunters ci sta lavorando.
Perlomeno ho apprezzato il fatto che non si sia completamente dimenticata del suo migliore amico e che si sia adoperata ad aiutarlo, senza abbandonarlo al suo destino, insomma, sembra una Clary un po’ meno in preda agli ormoni e un po’ più terra-terra.

Shadowhunters ha avuto anche il piacere di presentarci Maia, potevano essere circostanze migliori, ma tutto sommato non è male.
Mi sembra abbastanza testarda e convinta di quel che fa, spero solo svilupperanno bene il personaggio, o forse no.

E comunque, Jocelyn versione finta mamma orsa non si può vedere.
Cioè, concedetemelo, sembra un po’ bipolare, una settimana vuole ammazzare Jace e quella dopo cucciolino vieni dalla mamma… Non la capisco.
Confido nel mio Alpha (Scott dove sei?) Luke, magari la equilibra un po’.
Concluderei con le scene Saphael, non sono carini?
Scherzi a parte, adoro Simon, insomma è troppo un cucciolo abbandonato a se stesso, Raphael non può molestarlo in questa maniera, specie minacciandogli la madre, che invita vampiri in casa come se nulla fosse.
Ma le serie TV non le guardano?
Chi li capisce è bravo.

Un saluto alle affiliate che anche per questa stagione collaborano con noi: «Just kissing? How quickly you dismiss our love.» | Shadowhunters Italia ~ www.shadowhunters.it | Katherine McNamara Italia | Matthew Daddario Italian Army ϟ