Criminal Minds: Erica Messer racconta l’exit story di Hotch

NEWS SERIE TV
Share

In seguito allo scandalo legato all’uscita dal cast di Criminal Minds di Thomas Gibson, la showrunner della serie, Erica Messer, ha dovuto affrontare non pochi problemi.

Dopo l’ingresso nel cast di Luke Alvez, l’agente che avrebbe dovuto sostituire Derek Morgan, la Messer ha raccontato: “Adam Rodriguez è stato fantastico, perfetto per la parte fin da quando ha fatto il provino. Ovviamente nessuno prenderà il posto di Shemar Moor, l’intenzione di Adam non è mai stata quella.

Due mesi dopo l’ingresso di Adam Rodriguez nel cast della dodicesima stagione di Criminal Mindy, tuttavia, c’è stato il famoso scontro fisico tra Thomas Gibson e il produttore/autore Virgil Williams, e tutti sappiamo com’è finita quella storia. Per questo motivo gli autori della serie hanno dovuto inventarsi qualcosa per riempire il vuoto lasciato dal personaggio di Hotch. Alla fine, è stato rivelato che Hotch e suo figlio sono entrati nella Protezione Testimoni.

Erica Messer, interpellata sulla vicenda, ha aggiunto: “Non so quanto posso dire, ci sono cause legali in corso. Ero molto triste quando ho scritto l’episodio di addio al personaggio perché sapevo che, nonostante tutto, qualcuno non sarebbe stato felice senza di lui. L’episodio è stato comunque girato con amore e attenzione per la storia della serie e del personaggio stesso, per l’eroe che è e continuerà ad essere, per la squadra e soprattutto per suo figlio. Lui ha rinunciato ad essere un vero eroe americano per suo figlio Jack, e io sono molto orgogliosa per questo.

E sui nuovi ingressi nel cast ha detto: “La decisione è stata presa dalla rete. Sono parte della famiglia, per questo sono stata d’accordo. Per noi è sempre una sfida portare qualcuno di nuovo all’interno del nostro mondo.

Per news come questa continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook e non dimenticate: se avete idee da proporci o se vi piacerebbe entrare nel nostro team, non esitate a contattarci!

Fonte