Will

Will: è in arrivo uno Shakespeare rock ‘n roll

NEWS SERIE TV
Share

Amanti del teatro e del Bardo di Stratford preparatevi: William Shakespeare sta per arrivare ancora una volta sui nostri schermi. Ma dimenticatevi il romanticismo di Joseph Fiennes in Shakespeare in Love perché quello che vedremo in tv nei prossimi mesi sarà un giovane Shakespeare in salsa rock ‘n roll.

TNT porterà, infatti, in scena la vita del giovane William Shakespeare appena ventenne in Will, una serie che promette di scardinare l’immaginario ben radicato del Genio britannico per eccellenza.

Will è una versione contemporanea della vita del giovane attore e drammaturgo alle prese con la scena teatrale della Londra del XVI secolo, condita da musica moderna e un’attitudine punk rock.

Laurie Davidson nei panni di William Shakespeare

Il creatore è niente meno che Craig Pearce, già collaboratore di Baz Luhrmann. Essendo sceneggiatore di Romeo + Giulietta, Moulin Rouge e Il grande Gatsby, Pearce ha una certa dimestichezza nel modernizzare celebri classici dando loro uno spirito moderno.

Pearce ha dichiarato che “all’epoca, il teatro era una forma di intrattenimento completamente rivoluzionaria, quasi come il rock and roll o il punk rock. Non era qualcosa per gli intellettuali, qualcosa posto sopra un piedistallo, era qualcosa per la folla e le masse.”

Sarah Aubrey di TNT ha invece detto che “Will ha un’energia e uno stile che è difficile trovare in altri prodotti televisivi oggi. Shakespeare era una rock star del XVI secolo e Will cattura perfettamente ciò che devono aver provato il giovane drammaturgo e i suoi fan, ma lo fa in una chiave contemporanea.” 

Dietro la macchina da presa c’è Shekhar Kapur, veterano dell’età shakespeariana avendo già diretto Elizabeth e Elizabeth: The Golden Age, due dei film migliori per quanto riguarda la messa in scena del periodo elisabettiano.

Nel cast oltre al bel Laurie Davidson, nei panni del giovane William, anche Jamie Campbell-Bower e Mattias Inwood.

La data della premiere di Will è ancora sconosciuta, ma sarà nel corso del 2017. Noi non vediamo l’ora di calarci nelle atmosfere colorate di questa rilettura in chiave contemporanea della giovinezza del Bardo, che sicuramente l’avrebbe apprezzata essendo un genio visionario e innovativo.

Date un’occhiata al trailer e per rimanere sempre aggiornati su news e curiosità continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook. E se avete idee da proporci, non esitate a contattarci!

Fonte