agents

RECENSIONE AGENTS OF S.H.I.E.L.D. 4×09

Agents of S.H.I.E.L.D. RECENSIONI SERIE TV
Share

Ed eccoci di nuovo qui con una nuova recensione di Agents of S.H.I.E.L.D. Episodio 4×09. Senza ulteriori indugi iniziamo dunque.

Allora la puntata inizia con un Aida che si sta cambiando i vestiti sporchi di sangue. E dopo un po’ ritroviamo May che si trova in coma condotto da agenti chimici . L’inizio non è quindi dei migliori in quanto allegria. Questo ci permette di inquadrare subito la situazione dopo il tempo che è passato. Allora tutta la puntata è stata ambientata su due fronti: da una parte abbiamo avuto Mace, Daisy e Simmons;dall’altra abbiamo avuto Coulson,Mack,la “Finta May“,Yo-Yo,Fitz e Radcliff.

I primi vengono spinti attraverso una missione di salvataggio in cui Mace entra subito in gioco senza delegare agli altri agenti di compiere questa missione. Oltre a questo si può vedere com’è stato anche propenso a chiedere aiuto Simmons e Daisy in quanto sono agenti con più esperienza di lui. L’evoluzione che ha compiuto quindi il personaggio del direttore nel corso degli episodi è stata davvero soddisfacente ai miei occhi.: prima avevamo un uomo che sembrava abbastanza chiuso e che non dimostrava di avere la massima fiducia verso i membri del proprio team, adesso abbiamo invece un direttore che diventa agente e membro del team. E questo è quello che doveva fare per diventare un personaggio come si deve all’interno della serie.

 Complimenti direttore Mace.

Allo stesso modo abbiamo potuto vedere come la questione “Inumani” stia sfiorando veramente i limiti. Questo è anche a  causa della senatrice, disposta a tutto pur di ucciderli. In questo episodio ha fatto la sua comparsa un nuovo personaggio apparso in verità anche nello scorso episodio, sebbene in quel momento fosse ancora imprigionato dentro un bozzolo di “terrigenesi”. Stavolta scopriamo essere il fratello della senatrice che lo porta a casa sua per tenerlo a bada. Fino a quando non arriverà il momento di ucciderlo.
Per fortuna la sua morale e le parole del fratello la fanno desistere per un attimo. Quando alla fine però rivela i poteri che aveva acquisito (poteri che gli permettono di muoversi a velocità elevata) la senatrice ritorna sui propri passi e questa volta pone fine a quello che aveva voluto fare da tempo.

Probabilmente la sua ossessione dipende dal fatto che gli Inumani hanno iniziato ad apparire a causa della contaminazione che gli alieni che hanno distrutto la sua famiglia hanno attuato contro gli umani

Il fulcro della puntata è stato però l’attacco di Aida alla base dello S.H.I.E.L.D. Attacco effettuato poiché era alla ricerca del libro che ormai rappresenta il nucleo della serie: il Darkhold. Un attacco che sarebbe finito male se non fosse stato per l’intervento finale di Mack che decapita la testa di Aida dopo che essa era riuscita ad ottenere il libro nero.
Ed è stata aiutata dall’androide imitazione di May. La cosa più grave è che nessuno si è ancora colto della natura robotica di quell’essere. Tutti infatti continuano a non accorgersi che lei non è chi finge di essere.

Tutto questo attacco si scopre infine essere stato un piano del dottor Radcliffe intenzionato ad ottenere il Darkhold. Nella prima parte di Agents, c’era stata data l’idea che il nemico potesse essere Aida, adesso invece scopriamo essere un’altra la verità. Lo scienziato è stato veramente bravo ad usare le sue carte in mano.

Tra le righe possiamo leggere che all’interno del vecchio team è successo qualcosa. Potrà sembrare solo una mia teoria ma secondo me la relazione tra Fitz e Simmons sta andando incontro a grossi problemi. Il primo è stato negli ultimi sempre assente a causa di Aida, l’altra invece tra la sua nuova posizione e il nuovo Inumano credo si sia allontanata altrettanto. Una prova tangibile è la discussione tra Simmons e Daisy. Non credo sia passato inosservato il suo disappunto nei confronti del fatto che Fitz si sia distratto. Non sono riusciti a passare un grande periodo insieme ma si spera che la loro situazione si sistemi quanto prima.


Ed ecco che finisce anche questa recensione. Spero che a voi l’episodio sia piaciuto perchè per me è stato magnifico. Il colpo di scena finale è stato veramente un tocco di classe, per non parlare del fatto che adesso il fratello della direttrice è di nuovo dentro il bozzolo e questo significa che lo rivedremo. Beh io non sto più sulla pelle in attesa del nuovo episodio.

Un ringraziamento speciale ai Traduttori Anonimi che traducono questa serie per noi. E anche alla pagina di Chloe Bennet Italia che permette la diffusione di questa recensione.

Per rimanere aggiornati continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook e se avete idee da proporci, non esitate a contattarci!