gilmore girls

Cosa non è piaciuto alla Palladino della settima stagione di Gilmore Girls

CURIOSITA' Gilmore Girls ORIGINALI SERIE TV
Share

La creatrice showrunner di Gilmore Girls, Amy Sherman-Palladino, è stata molto chiara riguardo il suo amore per lo show, e anche riguardo ciò che non le è piaciuto.
Effettivamente lei ha lasciato lo show alla fine della sesta stagione (a causa di problemi con il contratto) lasciando la settima stagione nelle mani di scrittori che conoscevano molto bene la serie.
In ogni caso, all’inizio di questa estate, Amy ha menzionato un fatto della settima stagione che non le è piaciuta, e ora dopo aver guardato tutti gli episodi di Gilmore Girls: A Year in the Life, sappiamo cos’è quella cosa.

Quindi, cos’è? Il matrimonio di Lorelai e Christopher? Logan ha fatto la proposta a Rory? E’ stato il labirinto con le balle di fieno?
No, nessuna di queste cose.
Ad Amy non è piaciuto il fatto che Lane sia rimasta incinta durante la settima stagione.
Amy ha rivelato recentemente di non aver visto la settima stagione di Gilmore Girls (e lo capiamo) e al panel dei TCA di Netflix questa estate ha detto: “Ho chiamato i miei amici per chiedergli della settima stagione e mi hanno detto ‘Stiamo pensando di fare questo. Che facciamo al riguardo?’ C’era una cosa in cui speravo… non ve lo dirò. Ma era l’unica cosa in cui ero tipo ‘Ah la farei in modo diverso.'” Ora in un’intervista con TVLine, Amy ha rivelato QUELLA COSA: Lane non doveva rimanere incinta ed è rimasta “delusa” da ciò.
La creatrice dello show ha visto questa scelta autoriale come un’ancora per Zack e Lane che dovevano girare il mondo e fare rock insieme, quindi per fargli seguire il loro sogno ha deciso di renderli dei genitori moderni che fanno rock , ma cosa aveva in mente la Palladino per loro?
Probabilmente non lo sapremo mai!

Continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook. E non dimenticate che se avete idee da proporci o se vi piacerebbe entrare nel nostro team, non esitate a contattarci!

 

Fonte