RECENSIONE Arrow 5×07

Arrow RECENSIONI SERIE TV
Share

Che poi, Arrow non li finisce mai i Vigilanti?
No perché a Star City è pieno, ce ne vendessero qualcuno pure a noi…
Buongiorno a tutti, eccoci di nuovo alle prese con la nostra serie ed il suo novantanovesimo episodio, non siete in fibrillazione per il crossover, centesimo episodio e quel che sarà?
So che dovrei parlarne la prossima puntata, ma recensendo il crossover per intero (quindi quattro episodi) sarà complicatissimo, ma nonostante questo vedremo.
Per quanto riguarda l’episodio di oggi, devo dire che mi è piaciuto abbastanza, anche se alcuni punti, come al solito, mi han fatto venir voglia di prendere a testate un muro.
Il finale trovo sia la parte più azzardata, specie perché la prossima volta non ci sarà molto spazio per questo, anzi, diciamo che avrei preferito se avessero aspettato una puntata in più per sto colpo di scena, ecco.
Ma iniziamo a parlare dei personaggi, che è meglio.

Perchè la mia città non ha lui?
Perchè la mia città non ha lui?

Oliver si è stancato di fare l’infilza persone quindi oggi, seguendo i suoi buoni propositi, decide di vestire i panni del vigilante buono e dedito alla giustizia… Sì insomma ci crede solo lui.
Più che altro vorrei capire da quante ore è composta la giornata del nostro Oliver Queen anche perché come faccia a fare il sindaco e Green Arrow infilandoci dentro anche un appuntamento a me è completamente oscuro.
Che poi, siamo passate da Laurel Lance e Sara Lance a Felicity Smoak, per poi ritrovarci alla fine della fiera con Susan Williams?
A parere mio questa con Oliver non c’entra niente, mi sembra solo un po’ gattamorta… Diciamo che le tre sopracitate avevano la loro buona dose di cazzuttaggine, quindi dubito che con miss giornalista duri troppo.
E poi non mi piacciono insieme, proprio no.
Al di là di questo Oliver mi sembra che stia oscillando tra il ruolo di padre che vuole a tutti i costi aver ragione e quello appunto di vigilante perfetto… Non so, al momento vedo il nostro Arrow in pochino instabile sotto molti fronti, sarà che questa posizione da sindaco non gli giovi più di tanto, o forse sta invecchiando e diventa bipolare di suo, non so.
Che poi vorrei sottolineare il fatto che il vigilante ha fatto notare ad Oliver che forse non ha perso così tante persone… Io dico, seriamente?
Le nostre immense sofferenze per la perdita di Sara, Laurel, Tommy (ne soffro ancora) sono ignorate così dal primo tizio con gli occhiali da scii?
Per non aggiungerci gli altri tipo Robert, Moira, Shado e solo Berlati sa chi mi sono dimenticata.
Quindi no, caro tizio (di cui ho anche il sospetto di conoscere l’identità), non puoi dire certe cose.

arrow
Sexy Rickards

Per far capire quanto le cose siano messe male, ci ritroviamo Felicity Smoak a fare una tentata rapina, ma quando mai la bionda è uscita dal covo, se non per salvare quel pirla del suo ex fidanzato da Ra’s?
Non che Felicity sul campo sia male, è un po’ strano, tutto qua.
Non so se trovare carino o forse un po’ deprimente che lei ricavi informazioni dal nuovo fidanzato, insomma è un po’ triste come cosa, fa quasi apparire questo ragazzo come un burattino, già che c’è teniamocelo e diamogli un ruolo decente.

Per quanto riguarda il terzo membro dell’original team Arrow, beh io amo John Diggle.
Seriamente, come farebbe il team senza di lui?
A parte il suo ruolo fondamentale nel team, a me lui piace proprio a livello caratteriale.
Cioè, nonostante tutti i problemi in cui Star City sguazza, lui vorrebbe essere al compleanno del figlio. (rivoglio Sara)
Credo sia la sostanziale differenza tra lui e Oliver, perché nonostante qualche piccolo incidente di percorso, Diggle non si è mai vietato la possibilità di condurre due vite, non si è mai precluso la possibilità di una vita normale, per quanto possa essere definita tale.
Quindi sì, se in un episodio di Arrow mi date John, Lyla e cucciolo al seguito, io son felice.

Vorrei anche discutere il fatto che alla fine della fiera, Thea Queen si dimostra essere una delle più sveglie lì in mezzo, insomma riesce a fare due più due con meno informazioni del team stesso.
Il fatto che qualcuno avesse rivelato a Prometheus il nome di Green Arrow era stato reso palese da Rene, ma ovviamente ci è arrivata soltanto Thea, collegando il tutto con la questione di Quentin… Quanto ci vuole per riavere la nostra Speedy in campo?
Meglio vederla di nuovo con la divisa rossa che alle prese con concerti e roba varia.

Invece per quanto riguarda Quentin, beh, direi che siamo tutti d’accordo nel dire che la Rehab sia il posto migliore per lui.
Ho davvero adorato come Thea ha gestito tutta la situazione, ma soprattutto mi è piaciuto il discorso che ha fatto, molto più maturo dell’eta che effettivamente ha.
Avevo già detto che questo occuparsi di Quentin da parte di Thea mi suonasse come una sorta di espediente per onorare la memoria dell’amica, ma in realtà dietro c’è molto di più.
Thea ha ragione, Quentin alla fine è uno di famiglia, anche perché i Queen e i Lance ne hanno passate davvero tante.
E mi dispiace che l’unica a preoccuparsi realmente di lui sia soltanto lei, perché vorrei vedere Oliver un po’ più coinvolto, ma anche lui non può far tutto.

Per quanto riguarda i cuccioli, sappiate che Rene e Rory hanno ufficialmente la mia approvazione, sono un misto tra Oliver e l’ironia di Felicity, quindi sì mi piacciono.
Chiunque mi abbia letto l’anno scorso sa che anche Curtis mi piace davvero molto, anche se nelle recensioni gli dedico pochissimo spazio, credo sia un ottimo acquisto.
Per quanto riguarda Evelyn, io ve l’avevo detto che dovevo inquadrarla, beh, era meglio se non lo facevo.
Perché fa tutto ciò poi me lo può spiegare?
No perché non ha troppo senso, prima fa la morale ad Oliver e poi questo.
Insomma, farebbe meglio a star zitta.
E a lasciare il suo posto a Thea.

Un saluto alle affiliate  My name is Oliver Queen ϟ Arrow Italy |Olicity Arrow Italia Arrow Source Italia |Arrow • Oliver & Felicity •  ∞Olicity დ I love spending the night with you ∞  Emily Bett Rickards Army •  Stephen Amell Italia

Non dimenticate di venire a trovarci sulla nostra pagina Facebook !