RECENSIONE Lucifer 2×04

Lucifer RECENSIONI SERIE TV
Share

Ho amato questo episodio di Lucifer.

Va detto subito, perché davvero è stato un episodio che ho adorato dal primo all’ultimo secondo, cosa c’è stato di sbagliato o fuori posto? Assolutamente nulla.
Sono state create una serie di situazioni e dinamiche che hanno reso l’episodio una vera bomba, il che può sembrare esagerato per un episodio semplice come questo.
Non c’è stato nulla di davvero particolare, ma questi quaranta minuti sono stati davvero i migliori della giornata.
Questa serie mi sta ripagando per gli sforzi fatti l’anno scorso, e non c’è gioia più grande.

Inizierei dalla mia piccola Chloe, che questa puntata è stata prima elogiata e poi maltrattata in una maniera allucinante.
Sul fatto che la bionda abbia ucciso la sua vita sociale sono completamente d’accordo a pieno, ma credo che sia anche comprensibile, visto la fantastica situazione familiare che si ritrova.

Tuttavia credo che il vero potere della puntata sia stato il quartetto Chloe, Maze, Ella e Linda.
Oltre alla chimica e all’amicizia che lega queste attrici, credo siano un quartetto che si completa in tutto.

Penso semplicemente che insieme tutte e quattro riescano a risaltare a pieno, anche Linda ed Ella.

Lucifer

Per la prima volta nella storia di Lucifer mi è piaciuta molto anche Linda, proprio perché le è stato dato un ruolo utile e non quello di una donna che è obbligata a sentire Lucifer che si fa i suoi viaggi casuali.
Linda in versione normale è quasi piacevole da ascoltare, che unisce un gruppo così diverso.
Niente mi è piaciuta.

Ella è invece la definizione vivente di gioia, giuro questa ragazza mi mette allegria.

E poi c’è la nostra Maze.
Questa donna, con qualsiasi persona la metti è perfetta.
Lucifer, mamma Lucifer, Amanadiel, insomma, questa donna è fantastica, questo suo essere così diretta e forse anche un po’ stronza da un po’ di pepe alla situazione.
È incredibile come si adatti sia al gruppo di donne, che a Chloe, che a mamma Lucy.
È un personaggio molto versatile, a mio parere, e questo avvicinamento alla bionda potrebbe portare a cose davvero ottime.

Infatti la convivenza con Chloe e quell’angioletto di Trixie poi, sarebbe fantastico, immaginate che cosa ne uscirebbe fuori, se solo non ci avessero accoppato Chloe.
Cosa le avete fatto alla mia bionda? Perché tutte le bionde che piacciono a me finiscono schiacciate da un camion, vedere Quinn Fabray per capirci.
Non uccidetemela o altro che Lucifer.

Lucifer, Amanadiel e Dan sono il trio più improbabile della storia, anche loro non sono male, specie Amanadiel e la sua sbronza colossale.

Lucifer è un po’ esaurito in tutto ciò, sarà la nuova vicinanza con la madre, ma è completamente instabile, il che potrebbe portarci al ritorno del vecchio Lucy, dato il finale.
Diciamo che Lucifer farà una strage prima o poi.

Finalmente un accenno ai Deckerstar! A parte la battuta scontata del protagonista, vorrei nuovamente evidenziare il patto che lui ha fatto per salvare lei.
È o non è amore, questo? O perlomeno, in un mondo contorto come quello di Lucifer credo ci si avvicini molto.
Un bacio, non chiedo troppo.

Amanadiel sembra l’unico ad aver capito che effettivamente qualcosa che non funziona c’è, sarà perché si sta spennando?
No a parte tutto, perché si spenna lui se poi l’obiettivo è Chloe? Che senso ha?
Nessuno, ve lo dico io, ma va bene così.
L’unica cosa che mi incuriosisce è il comportamento del padre di Lucifer.
Diciamo che l’immagine comune non è quella di chi punisce se non si sta all’accordo, questa cosa mi incuriosisce.
C’è il rischio che qualcuno descriva la serie come “eretica” (non mi esce altra parola) ma credo che la parte interessante sia questa.
E ripeto, mi piace.

Un saluto alle nostre affiliate Lucifer Italia  Serial Lovers – Telefilm Page e un ringraziamento speciale ai Traduttori Anonimi che traducono questa adorabile serie!

Per rimanere aggiornati continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook e se avete idee da proporci, non esitate a contattarci!