timeless

RECENSIONE Timeless 1×01

Pilot Advice SERIE TV
Share

PILOT ADVICE
Conviene o non conviene iniziare una nuova serie tv? Scopriamolo in questa nuova rubrica dedicata ai pilot.


Anche la NBC è stata contagiata  dai viaggi nel tempo… e la nuova serie Timeless ne è la dimostrazione!

Non vedevo l’ora che iniziasse questa nuova serie, mi piaceva molto l’idea di vedere due attori che stimo molto come Matt Lanter e Abigail Spencer recitare insieme, ma forse avevo troppe aspettative.
Inizialmente non ne ho capito molto, è stato tutto troppo frettoloso e prevedibile, “tre persone sconosciute vengono scelte per salvare il passato, e partono…” non c’è stata suspense, la storia non è stata sviluppata. Era scontato che avrebbero accettato la proposta ma speravo che la cosa venisse approfondita maggiormente, questa è l’unica cosa che non mi è piaciuta.

Il tema mi piace molto e la serie sembra avere dei punti interessanti che se sviluppati bene possono portare a buoni risultati. E’ interessante il fatto che usino avvenimenti realmente accaduti come appunto quello dello zeppelin tedesco Hindenburg, “ la storia deve essere salvata” e mi piace l’idea che per una volta sia la storia che conosciamo anche noi, e non una di fantasia.
Il pilot si è incentrato moltissimo sulla missione e sulla macchina del tempo, mettendo da parte i personaggi la cui vita non è stata approfondita e secondo me questo è un bene perché incuriosisce maggiormente, ti lascia con il dubbio e la voglia di sapere di più, e inoltre – come molto importante-  evita di presentare i personaggi in modo superficiale. Non sappiamo molto di loro ma quel poco che hanno detto ha sicuramente catturato la mia attenzione:

Lucy si è rivelata essere un personaggio chiave per questa serie, e non solo perché è un’insegnante di storia, ma perché in qualche modo è collegata il cattivo che lei stessa cerca di fermare. Non si sa ancora per quale motivo ma la sua quotidianità con la sorella Amy e la madre sta per essere sconvolta.

Wyatt è un soldato che nella vita ha una missione più grande: salvare le persone. Sembra una caratterista comune, da vero “eroe”, ma questo suo bisogno nasce dal dolore della perdita della moglie. Sembra freddo e molto composto ma fin da subito riusciamo a intravedere il suo lato più umano, il suo punto debole. E’ stato il protagonista sia di momenti diverte che di altri più intensi e drammatici.
E infine c’è Rufus, di lui non si è capito molto, è molto misterioso e sono sicura che la sua missione abbia un doppio scopo.

Sono tre personaggi completamente diversi tra loro ma allo stesso modo interessanti, ma il personaggio che più di tutti ha incuriosito è “il cattivo”. Perché vuole distruggere l’America? Come fa a conoscere Lucy?
Sono domande a cui spero avremo presto delle risposte.

Nel complesso la prima puntata non è stata male, anzi si è fatta guardare con piacere e mi ha tenuta incollata alla schermo, è stata piuttosto leggera ma è riuscita comunque a tenere alta la tensione con dei frequenti colpi di scena, direi che è stato un mix interessante. L’ostacolo più grande per questa serie è quello di riuscire a differenziarsi dagli altri, il lato negativo di questo genere di serie è che spesso utilizzano scenari già visti e le trame finiscono per essere tutte uguali. -Ma in fondo anche il genere soprannaturale lo è ma Erik Kripke è riuscito a tirar fuori una serie fantastica come Supernatural, forse anche per Timeless sarà lo stesso.
Sarò di parte ma ho molta fiducia in lui per questo continuerà a seguire questa serie, inoltre il cast mi incuriosisce molto, amo i viaggi nel tempo, e dopo un finale del genere voglio sapere… cosa succederà adesso?

Prima di salutarvi vi consiglio di passare di passare da -Lost in Series e Timeless Italia Serie TVe non dimenticate di continuare  a seguirci sulla nostra pagina Facebook e se avete idee da proporci, non esitate a contattarci!
Un grazie a Traduttori Anonimi che con i loro sottotitoli ci allietano le giornate.