C’è vita dopo la morte! Ecco dove trovare gli attori che non sono più in Game of Thrones

CINEMA CURIOSITA' ORIGINALI SERIE TV
Share

Essere fan di Game of Thrones significa prima di tutto una cosa: sofferenza. In queste sei stagioni ci siamo abituati a vedere i nostri personaggi preferiti cadere come birilli sotto la scure di George R.R. Martin e degli showrunner David Benioff e D.B. Weiss, che hanno dimostrato più volte di essere addirittura più sadici dello Zio George.
Ma a Hollywood (e non solo!)c’è vita dopo la morte!
Quindi consoliamoci dando un’occhiata ai progetti in cui possiamo ritrovare 15 attori (+ 1) che hanno dovuto dire addio al loro personaggio in Game of Thrones.

Se non siete in pari con la serie, attenzione agli spoiler.

 

  1. Sean Bean (Eddard Stark)

La decapitazione di Ned Stark, colui che noi poveri figli dell’estate ci aspettavamo fosse il protagonista della serie, è stata la prima vera grande tragedia con cui ci siamo scontrati. La morte di Ned ci ha lasciati nello sconforto, ma Sean “spoiler vivente” Bean ha trovato casa presso TNT, con il ruolo principale in Legends (che è stata però cancellata). Ha poi preso parte a numerosi film tra cui: Jupiter – Il destino dell’Universo, Pixels, The Martian e ha prestato la voce nel film in CGI Final Fantasy XV: Kingsglaive, a fianco della collega Lena Headey, che in Game of Thrones interpreta la sua nemesi Cersei.

 

  1. Jason Momoa (Khal Drogo)

Non so voi, ma io ancora non mi sono ripresa dalla morte del mio sole e stelle, Khal Drogo. Dopo la sua dipartita, Jason ha avuto ruoli minori in alcune produzioni, come per esempio Bullet to the Head con Sylvester Stallone e Drunk History. Ha partecipato alla serie tv The Red Road e ha anche trovato il tempo per il suo debutto alla regia con Road To Paloma. E infine, anche Momoa ha fatto il grande salto nell’olimpo dei supereroi quando la DC l’ha scelto per prestare fisico e volto ad Aquaman. Dopo un cameo in Batman v. Superman: Dawn of Justice, la sua prossima apparizione sarà in Justice League e poi finalmente nel film stand-alone a lui dedicato, Aquaman appunto, accanto ad Amber Heard. Momoa ci ha deliziato postando sul suo profilo Instagram numerosi video della preparazione atletica che ha dovuto affrontare per il ruolo e noi lo ringraziamo!

 

  1. Rose Leslie (Ygritte)

Jon Snow ha dovuto dire addio alla sua amata Ygritte al termine della quarta stagione, ma la storia d’amore è proseguita oltre lo schermo dato che Kit Harington e Rose Leslie sono innamorati anche nella vita reale. La rossa attrice scozzese è stata molto impegnata da quando ha lasciato la serie HBO, in particolare nella televisione britannica: The Great Fire, Utopia, Luther accanto a Idris Elba e un ritorno in Downton Abbey. Al cinema l’abbiamo vista in The Last Witch Hunter – L’ultimo cacciatore di streghe accanto a Vin Diesel e nel film indie Honeymoon.

 

  1. Michelle Fairley (Catelyn Stark)

Una delle vittime delle terribili Nozze Rosse è stata Catelyn Stark, già vedova del povero Ned. Per rivedere il volto di Michelle Fairley avete l’imbarazzo della scelta: Suits; Live Another Day, miniserie revival di 24 e Resurrection della ABC, per citarne alcuni. Al cinema ha avuto ruoli minori in Philomena accanto a Judi Dench, in The Invisible Woman insieme a Ralph Fiennes e Felicity Jones e nell’avvincente Heart of the Sea – Le origini di Moby Dick di Ron Howard. Più recentemente l’abbiamo vista nella miniserie di SundanceTV Rebellion e in Fortitude, l’horror BBC ambientato nel circolo artico.

 

  1. Pedro Pascal (Oberyn Martell)

Tutti abbiamo amato Pedro Pascal e il suo Oberyn Martell dal primo momento che ha messo piede a Westeros. Il sensuale Principe di Dorne (aka la Vipera Rossa) purtroppo ci ha lasciati troppo presto e in un modo che difficilmente ci scorderemo, ma ha lasciato un grande impatto su tutti gli spettatori. Già presente in Graceland e The Mentalist, l’attore cileno dopo Game of Thrones è approdato a Netflix nella serie Narcos. Non solo tv, ma anche cinema per Pedro: prossimamente lo vedremo nel sequel di Kingsman e accanto a Matt Damon in un film sulla costruzione della Grande Muraglia Cinese, The Great Wall.

 

  1. Richard Madden (Robb Stark)

Lunga vita al King in the North! Sorvoliamo sul modo in cui Robb Stark è uscito di scena perché ancora non ci siamo ripresi totalmente. Richard sembra essere nato per impersonare re e principi e infatti Kenneth Branagh lo ha scelto per interpretare il ruolo del principe nel suo live-action Cenerentola, accanto a Lily James. Coppia vincente ritrovata anche a teatro in Romeo e Giulietta, almeno finché il nostro scozzese non si è infortunato a una caviglia, ma questa è un’altra storia. Dopo aver preso parte ad alcune miniserie come Klondike e Lady Chatterley’s Lover, lo vedremo in autunno anche sugli schermi italiani nella co-produzione internazionale Medici: Masters of Florence. Ha, inoltre, combattuto il terrorismo accanto a Idris Elba in Bastille Day, recentemente uscito anche nelle sale italiane.

 

  1. Kit Harington (Jon Snow)

Kit Harington non ha mai davvero abbandonato lo show, anche se hanno tentato in ogni modo di farcelo credere. Quando Jon Snow ha riaperto gli occhi ed è tornato dal regno dei morti abbiamo tutti tirato un sospiro di sollievo, ma il suo interprete non si è mai fermato e negli ultimi anni ha partecipato a numerosi film tra cui Pompei, Il settimo figlio e Testament of Youth (che mi permetto assolutamente di consigliarvi!). Quest’anno Kit è tornato sui palcoscenici di Londra come protagonista del Doctor Faustus di Marlowe e i suoi progetti futuri prevedono il film Brimstone accanto a Dakota Fanning e Guy Pearce e la collaborazione con l’acclamato regista Xavier Dolan in The Death and Life of John F. Donovan.

 

  1. Jack Gleeson (Joffrey Baratheon)

Chi l’avrebbe mai detto che quel bambino che chiedeva aiuto in Batman Begins sarebbe cresciuto per diventare l’uomo più odiato di tutta Westeros in Game of Thrones? (Ovviamente solo fintanto che non abbiamo conosciuto meglio Ramsay Bolton!) Dopo la dipartita di Jeoffrey, probabilmente molti di voi avranno ballato la samba e stappato spumante. Il suo interprete Jack Gleeson, invece, ha annunciato di voler abbandonare la recitazione, perché sentiva di non provare più per la recitazione ciò che aveva sempre provato. Gleeson ha però in seguito co-fondato una compagnia teatrale e continua a partecipare entusiasta alle convention con i fan.

 

  1. Kate Dickie (Lysa Arryn)

Kate Dickie sa come interpretare personaggi inquietanti. Ce ne ha dato la prova nel ruolo della folle Lysa Arryn, sorella di Catelyn, e in seguito anche nell’horror indie The Witch. Ha lavorato e continua a lavorare molto, anche se gli altri suoi progetti non hanno raggiunto così tanta notorietà. Tre i più conosciuti abbiamo le due miniserie britanniche London Spy e The Frankenstein Chronicles, in cui ha ritrovato la co-star Sean Bean.

 

  1. Ed Skrein (Daario Naharis)

Ed Skrein ha prestato il volto al primo Daario Naharis, mercenario e amante di Daenarys Targaryen, che è poi stato recastato con Michiel Huisman. Skrein si è unito al franchise di Transporter e dopo vari ruoli al cinema ha guadagnato il ruolo di Francis (ops, Ajax!) in Deadpool. L’attore è stato anche impegnato sul fronte europeo, prendendo parte a un film danese intitolato The Model.

 

  1. Harry Lloyd (Viserys Targaryen)

Smessi i panni e la parrucca bionda del folle fratello di Daenerys, Harry Lloyd ha ottenuto numerosi ruoli in varie produzioni britanniche a americane sia sul piccolo che sul grande schermo. Dopo aver recitato accanto a Meryl Streep in The Iron Lady, ha recitato accanto a un altro premio Oscar (Eddie Redmayne) in La teoria del tutto. In tv l’abbiamo visto in Manhattan, che è però stata cancellata, e in Marcella.

 

  1. Charles Dance (Tywin Lannister)

Charles Dance è un grande attore con una carriera ben avviata da decenni e non c’era pericolo che scomparisse dai nostri schermi dopo la morte di Tywin ad opera di Tyrion. Subito dopo Game of Thrones, abbiamo ritrovato la sua voce profonda e la sua austera presenza scenica in svariati film tra cui Child 44 – Il bambino numero 44 insieme a Tom Hardy, Victor – La vera storia del dottor Frankenstein accanto a Daniel Radcliffe, Freddie Fox e James McAvoy, PPZ – Pride + Prejudice + Zombies e ancora più recentemente nel reboot della saga di Ghostbusters e in Io prima di te (in uscita il 1 settembre in Italia). Vi segnaliamo, poi, la sua presenza nella miniserie BBC And Then There Were None, ottimo adattamento di Dieci Piccoli Indiani di Agatha Christie.

 

  1. Ciaran Hinds (Mance Rayder)

A suo agio sullo schermo e sul palcoscenico, all’attore irlandese Ciaran Hinds non mancano ruoli. Dopo la morte del Re oltre la Barriera, Hinds ha preso parte ad alcune produzioni cinematografiche e televisive tra cui il film Hitman: Agent 47 e la serie tv Shetland. A teatro l’abbiamo visto a fianco di Benedict Cumberbatch in Amleto, nel ruolo dell’antagonista Claudio e al momento è impegnato a Broadway in una produzione di The Crucible con Saoirse Ronan e Ben Wishaw.

 

  1. Esme Bianco (Ros)

Esme Bianco interpretava l’ambiziosa prostituta Ros. Dopo che il suo personaggio è stato barbaramente ucciso da Joffrey, Esme ha lasciato un regno fantasy per un altro e dopo aver preso parte ad alcune produzioni minori di film tv si è unita al cast della serie tv The Magicians, nel ruolo di Eliza.

 

  1. Gethin Anthony (Renly Baratheon)

Grazie a Melisandre e a suo fratello Stannis Baratheon abbiamo dovuto dire addio a Renly prima di quanto volessimo e con lui abbiamo anche dovuto salutare una delle OTP supreme: Loras e Renly. Gethin non ha perso tempo e oltre aver prestato la sua voce per un paio di videogiochi (Dragon Age: Inquisition and Need for Speed: Most Wanted ), ha recitato in diversi film e serie tv. Vi consigliamo Copenhagen, un adorabile film indie di Mark Raso. Il suo ruolo più importante resta quello del serial killer Charles Manson nella serie targata NBC Aquarius.

 

  1. Finn Jones (Loras Tyrell)

Aggiungiamo a questo elenco anche il bel Finn Jones, una delle vittime più recenti dell’universo creato da Martin. Il suo Loras Tyrell ne ha passate di ogni colore nell’ultima stagione e non è sopravvissuto all’episodio finale. Ma Finn è già pronto a tornare sui nostri schermi grazie a Netflix e Marvel che lo hanno scelto per prestare volto e ricci a Danny Rand in Iron Fist, in uscita il prossimo anno.

 

Tenete d’occhio tutti questi talentosi attori e ricordatevi di passare dalla nostra pagina Facebook Bleacheers. Non dimenticate che stiamo cercando membri per ampliare il nostro staff e, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).

A cura di
Annagiulia