RECENSIONE American Gothic 1×08

American Gothic RECENSIONI SERIE TV
Share

Continuano le vicende della famiglia Hawthorne, ecco a voi la recensione dell’episodio della 1×08 di American Gothic!

Puntata molto tranquilla e, per certi aspetti, abbastanza interessante.

Se all’inizio odiavo Alison, come ho già detto la volta passata, ora la sto amando infinitamente. Nonostante la scalata per il potere di sindaco diventi ancora più ripida, lei fa forza sui propri muscoli e continua ad avanzare nonostante il grande macigno del padre che si porta sulle spalle. Anche se il suo clamoroso discorso aveva tranquillizzato la gente, Alison va incontro ad un altro ostacolo: la giornalista perfida. Sì, perché tutte le tipe dei servizi speciali sono carine e coccolasse, ma questa no, porta dei pullover a collo alto e punta il suo sguardo verso la telecamera come una vipera mentre insudicia ancora di più la povera Ali.
La suddetta giornalista ha un qualche collegamento con qualcuno della famiglia, perché riesce sempre ad anticipare tutte le altri emittenti televisive sugli scoop della famiglia Hawthorne.

Ma di cosa stiamo parlando? Semplice, di Cam in rehab, di Jack in un campo per bimbi iperattivi e del fatto che Tessa sia incinta… ma andiamo con ordine.

Nella scorsa puntata abbiamo scoperto che Tessa è incinta del suo bellissimo detective, Brady, e che quindi il loro sogno di diventare genitori si è finalmente avverato. Anche se non è del tutto così. La dolce maestrina infatti invece di dire tutto al marito, decide di tenerselo per sé, e di andare a fare le visite in compagnia di Garrett (fantastica scelta devo dire), l’unica persona che lo sa, oltre alla sua dottoressa, naturalmente. Le ansie di Tessa si mescolano alla paura, che rende questa famiglia alquanto strana, creando così un DNA con tendenze omicide/psicopatiche. Questo stato di allerta scatta in Tessa non appena viene a conoscenza del fatto che Jack è scappato dal campo per bambini iperattivi, dove lei stessa lo aveva accompagnato. Il piccolo Jack fa amicizia con una strana bimba, Sadie, ma strana forte eh, peggio di lui. Insieme, così, decidono di scappare e di andare nella baita dove zio Garrett si era rifugiato per tanti anni, trovando oggetti alquanto inquietanti. Vi dico soltanto che hanno cominciato a spararsi con una balestra vera con tanto di frecce.

Mentre Jack viene riportato a casa di Tessa, Cam è in rehab e decide di mettere finalmente un punto alla sua relazione con Sophie, perché ne è dipendente quasi quanto come se fosse lei la droga e non l’eroina stessa. Tutto questo, accompagnato da una dolce presenza femminile che lo aiuta a capire che è lei che lo tira giù nel baratro, ogni volta.

Dall’altra parte della città troviamo Brady e Ross, ancora sulle tracce del complice del Killer delle Campanelle d’Argento, scoperta fatta settimana scorsa.

Quando i due riescono finalmente a trovare una persona che collega il tutto scoprono e succedono due cose: primo, la persona in questione è cieca e quindi non molto d’aiuto, secondo, invece, quando ritornano una seconda volta per fare maggiore chiarezza sulla cosa, la trovano morta. Sarà stato il complice del KCA?

Alla fine della puntata, Alison riesce finalmente a scoprire chi è che passa le notizie alla giornalista, Sara Power e, se prima pensava che fosse suo marito che le raccontava tutto in cambio di sesso vendicativo, dopo si sono dovute ricrede, quando Tessa e Madeline trovano una cimice sotto il tavolo della cucina messa dalla giornalista stessa. Quindi, per ripicca, Alison va a casa sua, la minaccia di un’eventuale denuncia e poi la umilia facendole togliere il suo bellissimo pullover, tagliandone il collo alto. Ah, la vendetta è un paio di forbici che sfilettano la lana.

In tutto ciò, il povero Brady viene a conoscenza della notizia che sarà presto padre dalla TV (grazie ancora Sara).

Tessa ritorna a casa con Jack con un piccolo souvenir proveniente dalla baita di Garrett, un coltellino svizzero. Alla vista di quest’oggetto, Brady lo ricollega subito ad una delle foto dei tanti omicidi, proprio come con la cintura.

Che sia Garrett il complice? Che sia questo il segreto di cui lui sente tanto il peso? Per questo se ne è andato via?

Quali sono le vostre considerazioni per questa puntata? Fatecelo sapere! Alla prossima!

Vi ricordiamo di passare dalla nostra pagina Facebook Bleacheers e non dimenticate che stiamo cercando membri per ampliare il nostro staff e, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).

A cura di
Joe