the fosters

RECENSIONE The Fosters 4×05

RECENSIONI SERIE TV The Fosters
Share

Ed eccoci alla nuova recensione di The Fosters!
“It’s Lena’s birthday, bitches!”
Così ci eravamo lasciati la scorsa volta, e lasciatemelo dire: è stata una puntatina con i fiocchi! E con le spogliarelliste.

La piccola riunione di famiglia tra Callie e Kyle è stata adorabile, soprattutto perché non abbiamo molto della storia di Callie prima degli Adams Foster (fatta eccezione per la parentesi su Liam, della quale avremmo fatto tutti a meno). Sono soprattutto contenta, lasciatemelo dire ancora una volta, per il fatto che il personaggio della nostra teppista preferita stia diventando sempre più profondo, sempre meno uno stereotipo, sempre più vero e pieno di emozioni positive.
Ma un dubbio sorge spontaneo: Kyle è davvero innocente o avremo qualche colpo di scena che ribalterà le carte sul tavolo di Callie?
E con Callie abbiamo lo sguardo di quel bambolotto di Aaron, da far perdere la testa. AJ è il mio preferito, ma ho un debole per Aaron e continuo a sperare che tra un’indagine e l’altra succeda qualcosa tra lui e Callie.

Jude, povero piccolo Jude alle prese con ex ragazzi e nuovi ragazzi. Scusate il mio folle (e forse immotivato) odio per Connor, ma sono contenta che tra i due sia tutto finito, e spero la situazione rimanga per sempre così, senza ritorni di fiamma, e senza frecciatine su Facebook.
Noah all the way, J!

Ana piantala con quello sguardo da gatta morta ogni volta che ti giri verso Gabe, per favore. Sì, certo, è un bel pezzo di manzo, ma Mike non se lo merita, non dopo tutto l’aiuto che ti ha dato, almeno. In più, è grazie alla sua buona parola che ora puoi goderti Gabe ad una festa di famiglia con tanto di camicia aperta e muscoli bene in vista. Un po’ di gratitudine, per la miseria!
Poi siete dolcissimi insieme, tu e Mike, e tu ne sei innamorata. You said it.

Passiamo adesso al nostro boytoy, Jesus. Dai, è cotto! Stracotto! Cotto come un Gran Biscotto!
Non che la sua amichetta Emma sia d’aiuto, comunque. Non gli regala neanche mezza soddisfazione, quindi zero gioie anche per noi, mi dispiace.

Però, per quanto io possa shipparli insieme, il mio cuore femslash non fa che battere per lei e Mariana. (Sì, so di tifare per Nick, lo so.)

E a proposito di Mariana e Emma, in questa puntata abbiamo avuto un piccolo omaggio al girl power, che ho adorato, anche perché odio gli uomini (sono stata brava a nasconderlo, eh?!), in particolare quel gruppetto di ragazzini del loro club.
Spero ci siano molte più scene così, spero di rivedere come nelle scorse stagioni la genialità di Mariana, oltre alle sue pochissime gioie.

I genitori di Lena mi hanno sinceramente delusa. Erano una bellissima costante dello show, una bellissima coppia e dei genitori e nonni fantastici, adesso crollano anche loro e, davvero, non c’è più mondo.

Due personaggi che oggi si scambiano i ruoli sono la nostra amata mamma psicopatica, Stef, e la nostra amabile mammina problematica, Courtney, che a quanto pare si sta approfittando del povero Brandon che ora si spaccia addirittura per altri per racimolare un po’ di soldi. B, queste cose non si fanno! Un po’ come non si va a letto con la propria sorella adottiva, non si va via di casa a diciotto anni per convivere con la fidanzata in via di divorzio e suo figlio, e come non si fanno un sacco di cose che hai fatto, quindi continua pure così.
Ma torniamo alle due donne: finalmente Stef sembra essere tornata se stessa, almeno per ciò che riguarda Lena, il suo compleanno e il suo scendere a compromessi per compiacere la sua dolce metà (mi riferisco all’invito per Courtney). In ogni caso, dopo averla leggermente denigrata per ormai quattro puntate, è il momento di farla risalire in classifica perché in fondo può fare tutti gli errori che vuole, noi la amiamo lo stesso.

Su Courtney, che prima mi piaceva parecchio, adesso ho qualche dubbio. In questo telefilm è dannatamente difficile capire cosa un personaggio abbia intenzione di fare, e per quanto lei sembri onesta, forse si sta approfittando del suo ingenuo fidanzatino. Ma chi lo sa..

Bene, anche questa volta non c’è mancato proprio nulla, neanche gli attacchi di cuore (“mamma c’è la polizia”, avete presente?).
Come sempre potete trovare qui il promo della prossima puntata.

E ricordate: love will always conquer hate.

A cura di
Mary