È morto Bud Spencer.

CINEMA NEWS
Share

È morto Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer. Si è spento oggi pomeriggio alle 18:15 all’età di 86 anni.

Nato a Napoli il 31 Ottobre 1929, Bud insieme a Terence Hill ha recitato in grandi film che hanno segnato la storia del cinema italiano, sopratutto per la sua figura di uomo barbuto/gigante buono, ma allo stesso tempo è riuscito a crearsi una propria carriera recitando in film di vario genere.

Carlo fin da subito è un uomo di mondo, a causa della guerra lascia l’Italia con tutta la famiglia, lascia gli studi e si cimenta in vari lavori, che poi gli saranno utili in alcuni suoi film. Ha la passione per il nuoto e non appena rimette piede sul suolo italiano riprende i corsi di nuoto, diventando uno dei migliori.

Partendo con la figura da comparsa, Bud Spencer finisce sul set di Quo Vadis? E su quello di Annibale, per poi fare coppia fissa con Terence Hill.

Bud Spencer e Terence Hill

Dopo aver chiuso col nuoto dopo i Giochi di Roma del 1960 e  posato il costume, Bud se ne vola in Argentina per una parentesi di vita privata e al suo ritorno in Italia sposerà la figlia di Peppino Amato, Maria, con la quale avrà 2 figli.

Anche se fa fatica a sfondare nel mondo del cinema, finalmente riesce ad avere un ruolo da protagonista in Dio perdona io no, dove incontra Mario Girotti (Terence Hill) e da lì in poi faranno coppia fissa, insieme poi, proprio alla fine del film, decidono di cambiare i loro nomi sui manifesti della pellicola. Il successo del film è assicurato, ma quello che li ha aiutati nello sfondare sul serio è stato il seguito, Lo chiamavano Trinità, consacrando anche la loro amicizia.

La sua ultima apparizione in TV risale al 2005, nella fiction I delitti del cuoco, in onda su Canale 5.

Bud Spencer

Bud Spencer è sempre stato visto in vesti brute, ma i suoi occhi piccoli sono state stelle che brillavano sullo schermo, ogni volta che i suoi film andavano in onda o venivano proiettati nei cinema.

Sarà ricordato come il gigante buono, a dirla tutta, almeno io credo, sarà ricordato come un supereroe.

 

 

Continuate a seguirci su Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).

A cura di
Joe