RECENSIONE UnReal 2×01

RECENSIONI SERIE TV UnReal
Share

Penso che sappiamo tutti cosa significhi appassionarsi ad una serie scoperta per caso, una serie che puntata dopo puntata diventa la tua ossessione tanto da volerne sempre di più, una serie diversa, che parla di televisione in un modo decisamente fuori dagli schemi.
Questo è UnReal per me.
Sebbene all’inizio sia rimasta letteralmente scioccata dal tipo di violenza psicologica presente in questo show, ne sono letteralmente diventata dipendente.
E’ una specie di Game of Thrones solo che dietro le telecamere di un reality.

Come si fa a fare televisione che abbia audience? Chiediamolo e Rachel e Quinn.
Non so se vi ricordate come era finita la scorsa stagione, le due avevano deciso di continuare lo show dopo esser riuscite ad allontanare Chet e infatti la puntata si apre con loro due a Las Vegas che si incontrano con i produttori dello show e i capi del network per festeggiare l’inizio della nuova stagione mostrando il nuovo scapolo.
L’America (inteso come Stati Uniti) per quanto avanti sia (molto più di noi senza ombra di dubbio) si nasconde dietro al concetto di politically correct: se una cosa non si può dire, non si dice, e guarda caso la scelta  è ricaduta su un nero.
Cosa significa? Ascolti garantiti.

In un modo dove il bianco è bello, vedere donne di ogni etnia lottare per conquistare l’uomo dei loro sogni che in questo caso è famoso, nero e che deve ripulirsi l’immagine in seguito a scandali a cui ha preso parte, è una certezza assoluta per le nostre donne.

Si potrebbe anche dire che il potere dà alla testa, basti vedere Rachel come prende sul serio il suo posto da showrunner ordinando a destra e sinistra cosa fare.
Madison dovrebbe diventare la nuova Rachel dato che è lei a occuparsi delle nuove concorrenti ma sappiamo bene che la ragazza da sola non ce la farà mai, infatti non è stata una sorpresa quando è stata “spinta” a tirare fuori le cose della ragazza a cui morto il fidanzato.


E Madison ci prende gusto.
La manipolazione è un qualcosa che cambia l’animo umano, lo rende avido ma lo nutre in un certo senso…ed è proprio grazie a  questa sensazione di potere, di sapere di riuscire ad ottenere ciò che si vuole dagli altri che va avanti Everlasting.

Jeremy e Chet hanno fatto a cambio tra di loro invece, uno è letteralmente stato consumato dagli eventi accaduti durante la scorsa stagione.
Nonostante sia ingrassato, lo vediamo più ostile verso la produzione e soprattutto verso Rachel che però non gli fa passare una parola di troppo, rendendosi ancora più odiosa agli occhi dell’uomo.
Non so bene come andranno le cose tra loro ma penso che per tutta la stagione sarà un continuo rimbeccarsi anche pesantemente, finché uno dei due cadrà… oppure finiranno di nuovo insieme.
Non possiamo saperlo.

Chet invece rappresenta ancora l’imbecillità in persona.
Non l’ho mai potuto sopportare e speravo davvero che ci saremo liberati di lui, invece no.
Appena si rende conto che il programma può andare benissimo avanti senza di lui decide di tirarsi in mezzo e far casini e per quanto la battaglia sarà dura, dubito fortemente che Quinn lo lascerà vincere, non dopo tutti i problemi avuti in passato a causa sua.

Insomma questa breve recensione è per dire che le stronze sono tornate e che finalmente rivedremo la scorrettezza che ci piace tanto.
Io sono entusiasta del ritorno di UnReal e non vedo l’ora di vedere cosa ci sarà in serbo per noi!
Detto questo vi saluto e vi invito a passare da UnReal Italia per rimanere sempre aggiornati!

A cura di
Isabella


Continuate a seguirci Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).