RECENSIONE Game of Thrones 6×07

Game Of Thrones RECENSIONI SERIE TV
Share

Ed eccomi qui a commentare una nuovissima puntata di Game of Thrones!
Per quanto riguarda il mio pensiero generale posso dire che l’ho ritenuto un po’ più lenta rispetto alle precedenti ma nonostante la lentezza direi che è stata piuttosto ricca di contenuti.

Cominciamo da un gradito ritorno… tutti pensavamo fosse morto e invece no! The Hound è tornato ed è più incazzato che mai ora.
Prima di andare al succo del discorso, voglio un attimo soffermarmi su Ian McShane, che ha fatto la sua triste e veloce comparsata nello show HBO.


Io lo amo, qualsiasi cosa interpreti va benissimo per me e vederlo in questa puntata, a fare l’assassino redento, mi ha fatto battere il cuoricino.
Mi è piaciuta l’idea di questa specie di gruppo di supporto dove le persone si fanno forza l’uno con l’altro, a volte siamo talmente presi dal contesto che tendiamo a dimenticare che comunque la redenzione è qualcosa di cui l’essere umano ha bisogno, basti pensare al nostro Clegane, che è diventato un boscaiolo spaccalegna che rispetta il gruppo che l’ha salvato dalle ferite mortali inflittegli da Brienne.
Una cosa che mi ha lasciato perplessa è stato il ritorno della Fratellanza senza Vessilli: l’avevamo vista nelle prime stagioni e lo confesso, non avendo letto i libri, l’avevo completamente rimossa.
Non c’era anche lì un tipo che era risorto?
E soprattutto…Iannino…te la sei cercata però, il Mastino te l’aveva detto che sarebbero tornati e tu hai preferito lasciar perdere la cosa, morendo da persona pacifica.
Io ve lo dico, Clegane si vendicherà e non credo sia un caso che lo abbiano fatto comparire ora che Arya si stava allontanando da Bravos, sono consapevole che si trovano in due luoghi piuttosto distanti ma niente è un caso.

Per quanto riguarda la parentesi dei Lannister, hanno dimostrato di avere una concezione di priorità molto singolare… a Dorne uccidono Myrcella e non vanno con navi e truppe di millemila uomini ma lasciano perdere la cosa, però per il Pesce Nero no… smuoviamo il mondo.
Okay che ha occupato un castello, okay che Jaime doveva essere allontanato da corte ma… nonsense.
Tra l’altro, non so voi, ma rivedere Tobias Menzies nello show mi ha provocato un certo disagio e mi sono passati nella mente, continuamente, flash di Outlander.
Ci stiamo preparando comunque per una grande battaglia e da quello che ho letto in giro, sarà veramente epica, e sinceramente non vedo l’ora!
Jaimie comunque oramai ha perso per tutti la verve per cui era famoso e non so quanto possa essere salutare provocarlo così, perché si, è cresciuto davvero tanto in queste stagioni  e lo vedo come degno erede del suo compianto padre ma nettamente più buono.
Mentre invece Cercei si ritrova a farsi insultare letteralmente da Olenna che, ancora una volta, si dimostra uno dei personaggi più importanti per King’s Landing, nonostante abbia mostrato un velo di insicurezza nel ritrovare la nipote plagiata da un credo che non le appartiene.
Ammetto per un secondo di aver veramente pensato che non avremmo più rivisto la Margaery di sempre ed invece ho sbagliato a dubitare: l‘Alto Passero morirà male e quando accadrà, perché deve accadere, sarà bellissimo.

Questa invece possiamo dire che è un po’ la stagione degli Stark (non dei metalupo, solo degli Stark.) in quanto stanno avendo finalmente una gioia dopo tanto.
Sansa veramente… quasi non la riconosco più! E’ diventata veramente Lady Stark e  merita di avere la sua vendetta, soprattutto ora che il suo esercito ha ben 62 nuovi membri di Casa Mormont e non so voi, ma non vorrei mai ritrovarmi da sola con quella bulla di Lyanna Mormont.
Cazzuta eh, ma che Dio ce ne scampi.
Quanti anni ha? 8?9? (illuminatemi se lo sapete che non me lo ricordo)

Davos per me ha recuperato molti punti in questa stagione, diventando quasi uno dei miei personaggi preferiti. Sa cosa dire e quando dirla e non è una capacità da poco.
Una gioia arriverà anche per Arya, che è stata pugnalata a morte anche lei ma, non mi spiego ancora bene come, è sopravvissuta nonostante si sia lanciata in acqua e ora vaghi senza meta in cerca di aiuto per Bravos.
Anche lì, vendetta tremenda vendetta.
Non so bene come si svilupperà ancora questa storyline di Bravos ma per ora posso dire che mi aspettavo molto di più e che  mi auguro gli autori riescano a donare una trama più articolata per questo filone.

In tutto ciò dov’è Ditocorto? No perché… I need him desperately.
Con questo è tutto, vi lascio con il promo della prossima puntata e vi consiglio di passare da: You are my Natalie Dormer|Kit Harington & Richard Madden Italian Page | ~Le migliori frasi de “The Game Of Thrones” ~ | Nikolaj Coster-Waldau Italia | Jorah Mormont Italia | Il mondo è bello perché è Daario. | Impotenza mentale e fisica davanti a Kit Harington | Emilia Clarke Source.  | Unusual Miss Clarke. | Sophie Turner daily | Ladies Of Winterfell // Stark Sisters | Game of Thrones – Italian Fandom |

A cura di
Isabella


Per restare sempre aggiornati con news e curiosità passate da Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).