RECENSIONE The Originals 3×22

RECENSIONI SERIE TV The Originals
Share

Eccoci qua a commentare l’ultimo episodio di The originals, un episodio ricco di dramma, di Pathos, un episodio semplicemente meraviglioso. Il miglior finale di stagione che ho visto fino ad oggi.
Comincia con Elijah e Hayley che finalmente si concedono un briciolo di felicità nelle braccia l’uno dell’altro.
La tranquillità di casa Mikaelson dura veramente poco perchè viene interrotta dall’arrivo di Marcel, ormai completamente trasformato in bestia, con al suo servizio uno stuolo di progenie di Klaus, pronti a veder morire il loro creatore.
L’arrivo di Marcel è il preludio della fine per i nostri Mikaelson, visto che nemmeno in tre contro uno riescono a fermarlo, e infatti Kol ed Elijah vengono morsi. Klaus, trattato come se fosse il peggior criminale della storia quando intorno a lui ci sono vampiri centenari che avranno commesso le peggiori delle atrocità, continua a credersi superiore agli originali e tutto va bene.
Il veleno comincia a fare il suo effetto e a Kol ed Elijah non resta molto da vivere, ma grazie all’intervento di Freya (avvelenata anche lei) si trova una soluzione, ovvero quello di legare la vita di tutta la famiglia a quella di Klaus, ma per far sì che il piano riesca l’ibrido deve rimanere in vita, cosa assai ardua visto che Marcel è deciso a cancellare la famiglia originale compiendo così la profezia.

Originals
The Queen is back, bitches. E ora ridatecela la quarta stagione.

Klaus si salva per un pelo grazie all’arrivo di Rebekah, la quale chiede per il fratello un giusto processo così da far guadagnare tempo e far sì che Freya leghi tutti a lui.
Il processo non va come sperato, perchè Marcel riesce a mettere Rebby, che è sotto la maledizione dello squartatore, contro Klaus e lei in un impeto d’odio verso il fratello dice che è lui la principale causa delle sue sofferenze e che merita un destino peggiore della morte.
Tutto va come aveva pianificato: Marcel trafigge Klaus con il pugnale di Papa Tundè relegandolo ad uno stato di dolore perpetuo ma lasciandolo pur sempre vivo.
Klaus sfrutta l’occasione del processo per rimarcare la propria superiorità, dicendo che qualunque sarà la sua sorte loro ricorderanno sempre che sono stati creati da Klaus Mikaelson, che è lui l’artefice della loro eternità e questo lo renderà eterno.
La puntata finisce con Hayley che va via da New Orleans con le bare dei familiari e con la piccola Hope alla quale, come dice Klaus nella sua straziante lettera d’addio alla figlia, è affidata la speranza della loro famiglia.
Una puntata che mi ha fatto emozionare dall’inizio alla fine, ma con delle cose che proprio non sono riuscito a digerire, una delle quali è Marcel.
Premetto che come personaggio l’ho sempre apprezzato poco poiché lo considero viscido e un arrivista al quale interessa solo il potere. Ok, Marcel ha preso il siero per vendicare Davina ma guarda caso il suo primo pensiero è riprendersi la corona sottrattagli da Klaus due anni prima; poi ho trovato stucchevole il suo pavoneggiarsi a modello di virtù perchè proprio non può permetterselo.

Originals
Mikaelson versione Mulino bianco, circa.

Caro Marcel, il nome Deveraux ti dice niente?? Ecco rinfrescati la memoria, Klaus sarà stato un assassino manipolatore per mille anni ma almeno ha il buon gusto di ammetterlo senza credersi un puro.
In questa terza stagione ho apprezzato molto Elijah, che quest’anno ha affrontato un percorso travagliato, ma ha sempre agito per il bene della famiglia, ha provato a farsi carico anche dell’odio di Marcel pur di proteggere i suoi cari. Diciamo che è il fratello che chiunque vorrebbe avere, poi ha un’eleganza che fa sospettare che l’attore sia realmente un vampiro.
Kol lo abbiamo visto poco ma il suo personaggio mi ha sempre incuriosito molto. Abbiamo visto un Kol diverso da quello sadico e immaturo di The Vampire Diaries, sono molto curioso di vedere come si svilupperà oltre.
Rebekah non l’abbiamo vista quasi mai (per impegni dell’attrice) ma quando entra in scena lo si nota eccome, spero nella quarta di godermi il suo personaggio di più.
Hayley invece è entrata in tutto e per tutto a far parte della famiglia Mikaelson e ne è diventata l’anima, infatti a lei è affidato il futuro della famiglia e della piccola Hope.
Vincent è stato ambiguo ma a me non è mai dispiaciuto perchè è un personaggio saggio che non ha paura di prendere posizioni; l’idea che ho io è che Vincent diventerà il protettore che le streghe dovrebbero essere. Ora se non avesse dato il siero a Marcel sarebbe stato meglio, ma già dinanzi al massacro degli Strix per mano di Marcel comincia a pentirsi di quello che ha fatto, che sia lui l’improbabile alleato che aiuterà i Mikaelson a tornare??

Originals
La pucciosità delle gemelle

E ora veniamo al personaggio indiscusso della serie e della stagione, ovvero Klaus. Mi ha commosso nella scena dove ha un attimo di cedimento e dice al fratello che senza di lui non può farcela, è lì che si vede tutto il cambiamento fatto in questa stagione (grazie anche a Camille, non dimentichiamolo). Si è trasformato in qualcosa di meraviglioso, non è più il solito Klaus dispotico delle prime stagioni ma ha compiuto un’evoluzione che sinceramente non mi aspettavo.
Non vedo l’ora di vederlo tornare sul trono e uccidere in modo lento e doloroso tutti quelli che gli hanno devastato la casa e hanno osato mettersi contro l’ibrido originale.
Caro Klaus per me sarai sempre tu il re. Marcel al massimo può farti da stalliere.

Anche questa stagione di The Originals è giunta al termine e la quarta arriverà per Gennaio 2017. Non voglio commentare questa decisione perchè altrimenti finirei a serie iniziata ma sinceramente non capisco come The Vampire Diaries, serie sì bella, ma che ormai ha fatto il suo tempo, inizi come sempre a ottobre mentre The Originals, che ha un potenziale enorme a Gennaio.
Grazie a tutti per averci seguito.

Si ringraziano  The Originals Streaming Italia, Ian Somerhalder Italian Daily, Paul Wesley Italian Fans  Phoebe Tonkin Lovers; Joseph Morgan Italia

A cura di
Duccio