Una mini reunion per Breaking Bad!

NEWS
Share

Lui è uno di quelli che salta fuori dal nulla. 

Il protagonista di Breaking Bad e calamita per gli Emmy, Bryan Cranston, ha compiuto 60 anni a Marzo, ma ha ricevuto una festa elaborata e appropriata solo venerdì, al Jimmy Kimmel Live. Cranston, il quale si è trasformato egregiamente nel presidente Lyndon B. Johnson nel film prodotto dalla HBO, All The Way, ha affrontato una nuova grande sfida recitativa durante talk show, interpretando un esagerato, immaturo, e dittatoriale sessantenne in “My Super Sweet 60“, una parodia frizzante di My Super Sweet 16, il programma di MTV che incute terrore, inserendoci una marea di occhiolini ai suoi anni da Walter White. 

Nel siparietto di 16 minuti, Cranston brama un party che sia veramente su di giri, e non si ferma davanti a niente, incluso terrorizzare sua madre e suo padre, con i quali ancora vive a Canoga Park, in California. 
Giuro su Dio che se i miei genitori mi fanno organizzare questa festa come i poveri, perderò la testa“, dice alla videocamera. “Andrò fuori di testa!“. Riceve alcune grandi idee e consigli dal suo assistente e party planner, Jimby Kimble, sebbene anche Jimby incappi nell’ira di Cranston (“Sei la rovina delle idee“, gli dice Cranston). Fortunatamente, il miglior amico di Cranston, Bob “B.O.” Odenkirk, è lì per aiutarlo, dandogli dei consigli molto utili durante la prova costume, come “sembri un barbone” e “quel cappello sembra troppo un cappello.
E che reunion sarebbe senza che qualcuno urli “Bitch!”?! 

Godetevi l’esilarante e delirante sessantenne!

Continuate a seguirci Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).

A cura di
Marzia


Fonte