R Chicago Fire

RECENSIONE Chicago Fire 4×23

Chicago Fire RECENSIONI SERIE TV
Share

Buonsalve Chicagers!
La tanto attesa fine di stagione è giunta e devo dire che per una volta gli autori ci hanno graziato con una puntata abbastanza tranquilla e le cose sono andate come prevedevo…
Iniziamo con il dire che, per fortuna, nessuno è morto, non vi è stata alcuna tragedia alla Shay 2.0 anche se dal cliffhanger non possiamo ben sperare per Kelly e Stella, dubito fortemente che faranno fuori uno dei due.
Cioè avete presente fare fuori Severide in questo modo?
NEIN.
Non credevo l’avrei mai detto ma questi due mi piacciono insieme, okay lei forse ha delle orecchie un po’ elefanteggianti ma basta sciogliere i capelli e BOOM, diventa una gnocca.
Certo, vorrei avere anche io questo potere ma invece mi ritrovo ad avere tre capelli in croce in testa che al massimo mi fanno sentire come Maga Magò.

Kelly mi vuoi lo stesso vero?

Okay, ora torno seria, lo giuro.
Io l’avevo detto che Grant avrebbe portato problemi, fossi stata nella Kidd l’avrei ignorato e non avrei risposto alle chiamate perché ripeto, se uno non vuole essere salvato è inutile smazzarsi per aiutarlo.
Ma che poi, solo a me è sembrato esagerato che per UNA persona sono andati tutti e due i camion? Cioè funziona così in USA?
Uno sta male, chiama l’amico pompiere e interviene il mondo? Tipo tutte l
Ammetto che mi è dispiaciuto però per come è stata trattata Stella da Grant, e questo mi ha proprio dato la conferma che la gente come lui debba rimanere da sola ed essere ignorata e se poco poco quel coltello finisce in posti sbagliati mi sentirete urlare neanche fossi Black Canary. (quella del fumetto, per intenderci)



Jimmy…allora questo personaggio per buona parte della puntata si è comportato in una maniera alquanto fastidiosa ma è una reazione più che giustificata, ha perso suo fratello e non riesce ad affrontare il dolore, cerca di dare una spiegazione a quanto successo e di certo andare nella caserma dove lavorava Danny non lo aiuta.
Io questo accanimento verso Boden proprio non lo comprendo, nonostante facciano lo stesso lavoro e sappiano quanto è difficile prendere decisioni del genere si comportano da ipocrita dato che chiunque avrebbe potuto reagire in quel modo.
E la lettera che assegna Boden da scrivere dimostra proprio quanto sia immenso il capo della Firehouse 51 che dà come compito ai suoi sottoposti di preparare uno scritto da consegnare alla persona a cui tengono di più in caso gli dovesse succedere qualcosa, un gesto meraviglioso e che nessuno di loro prende alla leggera.
Sono felice però che Jimmy si sia portato la storia del fratello alle spalle davanti alla moglie di quest’ultimo, non è giusto mettere dei dubbi su una donna che ora si ritrova da sola a dover allevare due bambini, non è giusto riempire la sua vita d’odio verso un uomo che non ha fatto niente se non cercare di fare il suo lavoro, bravo Jimmy!

Infine come non commentare la cosa più bella della puntata?
E detto da me che non sono fan di Gabby è un qualcosa di miracoloso.
Dato che siamo alla season finale mi sento di fare tantissimi complimenti a Monica Raymund per l’interpretazione e per l’impostazione che è riuscita a dare al suo personaggio durante questa quinta stagione, soprattutto nelle ultime puntata è stata in grado di riuscire a far comprendere quando per Dawson fosse importante avere Louie con sé e anche se l’ho criticata tanto per come ha cambiato idea, si merita di godersi il suo bambino.
E’ inutile dire che la scena dove tutti si sono dati da fare per aiutarla è stata bellissima e a fine stagione ci sta tutta per ricordarci quanto sia meravigliosa la famiglia di Fire e poi beh… Casey.
Sapevamo che quella donna avrebbe portato problemi, come sapevamo anche che l’essere consigliere avrebbe allontanato la coppia ma dopo tutto quello che hanno passato non potevano non regalarci un finale così giusto e sensato per loro due.
La stagione si è aperta con un bambino e si chiude con un bambino, la perfezione no?
Se poi ci saranno problemi in futuro ci penseranno, per ora va bene così, loro sono stabili e troveranno sempre l’equilibrio necessario per stare insieme, soprattutto ora che hanno Louie a fare da collante tra di loro.
La quinta stagione di Chicago Fire si conclude qui, io vi ringrazio per averci seguito e spero continuerete a seguirci anche l’anno prossimo!
Prima di invitarvi a passare dalle affiliate però vi voglio far rivivere un po’ questa quinta stagione che è stata nettamente superiore alla quarta per me.





GRAZIE per esservi affidati a noi di nuovo e GRAZIE alle affiliate: Chicago Fire e Chicago P.D. Italia | Chicago Fire Italia | Taylor Kinney Fans Italia|Casey e Dawson:Chicago Fire Italia | Casey & Severide – Chicago fire | Jesse Spencer e Taylor Kinney Italia | Telefilm Dipendenti | Jesse Spencer Italia |Chicago Trilogy

PS: autori ridatemi lo gnoccone e riprendetevi Otis!

A cura di
Isabella


Per restare sempre aggiornati con news e curiosità passate da Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).