RECENSIONE Once Upon a Time 5×21

Once Upon a Time RECENSIONI SERIE TV
Share

Non so come iniziare questa recensione di Once Upon a Time… Ecco, partiamo da questo presupposto.
L’episodio mi è piaciuto ma c’è il punto cardine che non capisco e concedetemelo, non capirò per un bel po’ di tempo, perché ad oggi, quel che è successo non ha logica, in più altri punti mi sono poco chiari ma ne parleremo recensione discorrendo.
Più che altro, c’è qualcosa che non mi torna come localizzazione dell’episodio, perché come puntata prima del season finale ha ben poco senso, concedetemelo, non trovo la logica che una serie dovrebbe avere.
Non lo so, sono piuttosto perplessa nonostante, ripeto, questo episodio nel suo complesso mi sia piaciuto, ma credo mi abbia lasciata con più domande che risposte.
Credo però, che prima di iniziare la recensione di Once vera e propria, vadano rinnovati i complimenti a tre attrici che in questa stagione, a parer mio, hanno dato il massimo, ossia Jennifer Morrison, Lana Parilla e Rebecca Mader, che si riconfermano a dir poco straordinarie.
Ma iniziamo!

(Sono malata e sotto antibiotici, questa recensione potrebbe essere più delirante del solito, pensate come sto messa male!)

Di Once Upon a Time

Io parto da Robin.
Oh, che vi devo dire, della sua morte ero profondamente consapevole ma mi dispiace, non ci trovo né capo né coda, così come a quanto pare non ce la trova Sean Maguire.
Capitemi, gli autori di Once Upon a Time ci stanno facendo una testa tanta, dalla terza stagione se non erro, che Robin è l’anima gemella di Regina, più un sacco di altre cose, si decidono a promuoverlo regular solo questa stagione e dopo non averlo bellamente considerato per tutta la stagione (anche qui, la colpa è tutta loro, non dell’attore, perché ci sarebbero state mille occasioni per sfruttarlo) lo uccidono così.
Mi pare insensata tanto quanto la morte di SPOILER ARROW Laurel Lance.
Non so, fatico a dare una reale esigenza a questa scelta, se non la più banale di ritirare fuori la parte Evil di Regina, ma concedetemelo, è di una bassezza assurda. Tutti questi discorsi sul vero amore ecc, che fine hanno fatto?
Non me ne capacito, e mi dispiace molto perché non hanno dato a Robin la capacità di esprimersi come personaggio, quindi…

Per non parlare poi di come han gestito male il suo ultimo approccio con Regina… Sì okay, è morto per salvare lei, anche lì vero amore bla bla bla, ma era davvero necessario rifilarci l’ultima litigata? Non bastava una conclusione quantomeno degna, per lui?
Perché credo sia mancata questo, in questa morte di Once Upon a Time.
Non vorrei toccare il tasto reazione di Regina, perché intanto so già dove andranno a parare e questo mi piace meno di zero, perché far tornare l’Evil Queen dopo così tante stagioni ha quasi meno senso di far tornare il Damon Salvatore che esisteva prima di Elena Gilbert, ossia nessuno.
Se una cosa ti cambia, ti cambia punto e basta, anzi, se la persona che ti cambia viene a mancare forse bisognerebbe portare alto il ricordo rimanendo fedeli a ciò che si è diventati, ma credo sia chiedere troppo, a questo punto.
E alla fine dei giochi, mi dispiace molto di più per il piccolo Roland, almeno un genitore potevate lasciarglielo.

Dubbio numero due, ossia la morte di Hades.
Sia chiaro, non ho dubbi sul fatto che questa cosa dovesse avvenire, ma se lui era il grande villain di questa metà di stagione, le prossime due ore che si fa? Ci si gira i pollici?
Perché la sua morte sarebbe stata comprensibile il prossimo episodio, con quella di Robin annessa, ma non sicuramente ora, perché perfino dopo il promo, io mica ho ancora capito che diavolo vogliono far questi la prossima settimana, in due lunghissime ore.
Ho apprezzato invece che sia morto per mano di Zelena, perché era l’unica che più di tutte si meritava questo, dopo le prese in giro e tutto.
Così come ho amato lo starsi vicino delle due sorelle, dopo tutto questo male, sperando continuino così anche nella prossima stagione, perché forse è una delle poche cose buone che ne sia realmente venuta fuori.
E chiamare la bimba Robin è stata quantomeno un’ottima scelta.
Bravi autori di Once, qualcosa ogni tanto la azzeccate.

Così come, se prima o poi si degneranno di spiegarmi l’utilità che hanno al momento i Charming ed Henry sarebbe una gran cosa.
Che poi i Gosh siano degli amori e che si veda un sacco il pancione di Ginni è un’altra storia.

Di Once Upon a Time

Parliamo di qualche gioia che è meglio qui, ossia i Captain Swan.
Partirei prima da Hook, che nonostante sia nell’Underworld sembra divertirsi un sacco, poi con l’arrivo di Arthur lo stronzetto (unica cosa giusta fatta da Hades) ancor di più, infatti passa mezza puntata a percularlo, per poi lasciarsi amici come prima (io me la ricordo la ship a inizio metà stagione insieme a Charming, voi no, ingrati).
In tutto ciò si è visto come gli autori si divertano a mescolare le cose, stile antica mitologia greca più Dante, un mix che vince sempre.
(Arthur ha trovato il suo broken kingdom, festeggiamo)
Mi è piaciuto come sia stato Hook la chiave per uccidere Hades ma soprattutto l’incontro di Hook con Zeus, che l’ha riportato dove lui appartiene.
Ma prima di arrivare a questo parlerei di Emma e del suo modo di reagire al dolore, quasi ai limiti della follia, perché volente o nolente, lei l’ha perso due volte.
Mi è piaciuto il suo dolore palpabile, quello che è mancato a Regina per intenderci, così come mi è piaciuto come gli altri gli siano stati vicini.
Ma tornando a Hook, Zeus l’ha riportato dove lui appartiene, ossia da Emma.
Questa Reunion sotto la pioggia credo sia stata davvero molto romantica ma soprattutto spontanea, non forzata, confermandomi ancora una volta la chimica tra Colin e Jen.
Credo che questi due personaggi siano davvero fortunati ad aversi a vicenda e so per certo, che ci regaleranno ancora molte gioie.
(E dalle foto uscite dalle registrazioni del season finale credo proprio di sì.)

Di Once Upon a Time
Quanto son cuccioli

Concludo con una domanda: Cosa diavolo vuole inventarsi adesso Gold?
Quanta pazienza con quest’uomo.

Alla prossima e un saluto alle affiliate Welcome to Storybrooke. All aboard with Captain Swan; Colin O’Donoghue & Jennifer Morrison.  Colin O’Donoghue Fans.

A cura di
Sara


Per restare sempre aggiornati con news e curiosità passate da Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).