game of thrones

SPOILER Game of Thrones: quale sarà il suo destino adesso?

Game Of Thrones SERIE TV SPOILER
Share

QUESTO ARTICOLO CONTIENE MATERIALE AD ALTISSIMO RISCHIO SPOILER PER CHI NON HA GUARDATO LA 6X02 DI GAME OF THRONES

Il secondo episodio di Game of Thrones della sesta stagione è finito con un bel calcio dritto in faccia – e con questo si intende un grande, splendido calcio che ha spinto la nostra adrenalina al massimo: la resurrezione di Jon Snow per mano di Melisandre. Come abbiamo visto in questo episodio, Melisandre credeva di non esserne in grado e, infatti, non crede di essere riuscita a far nulla quando lascia la stanza con il corpo ancora esanime di Jon Snow. Dopo quello che è successo, possiamo appurare che fin ora lei è la fonte di magia più potente che abbiamo visto nello show (dopo il parto dell’ombra, non si può negarlo), quindi come è possibile che lei non creda di essere capace di riportare Jon in vita dopo che l’abbiamo vista fare quello prima? Facciamo un passo indietro verso il Lord della Luce, e quello che abbiamo visto della sua magia fin ora, quando si tratta di riportare in vita i morti. 

Perché avremmo dovuto prevedere quello che è successo

Nella terza stagione, abbiamo visto delle basi per la resurrezione di Jon e una delle ragioni per cui non potevamo accettare che fosse morto. Arya Stark viene catturata dalla Fratellanza Senza Bandiere e, quando il Mastino uccide Beric Dondarrion, Thoros di Myr lo riporta in vita grazie all’uso della magia. Comunque sia, questa non è la prima volta in cui Beric veniva resuscitato, infatti è lui stesso a dire ad Arya che ogni volta che tornava in vita, perdeva alcuni ricordi ed era sempre meno se stesso. 

Il Signore della Luce nei libri

Mentre Beric e (ora) Jon sono gli unici che sono stati riportati in vita dalla magia del Signore della Luce, questo non è vero per quanto riguarda i libri. La madre di Arya, Catelyn Stark, viene uccisa al Red Wedding e riportata in vita da Beric. Inizia ad essere conosciuta come Lady Stoneheart (Cuore di Pietra) ed è, infatti, abbastanza diversa dalla donna che era prima di essere resuscitata. Per fortuna, gli autori hanno deciso di non includere questa parte della storia nello show, perché ci avrebbe privati della magnificenza del momento del ritorno di Jon Snow – ed è stato realmente fantastico! 

Cosa significa la resurrezione di Jon Snow per il futuro 

Ritornando al secondo episodio della sesta stagione, quando Melisandre perde la retta via e crede che tutto ciò che il Signore della Luce le ha mostrato è una menzogna. Indipendentemente dal fatto che poteva realmente riportarlo in vita, dice a Davos “Se vuoi davvero aiutarlo, lascialo riposare in pace”. Questo implica che lei sa qualcosa in più di quanto sappiamo tutti noi sulla resurrezione, e non possiamo fare a meno di pensare che c’è molto di più di quanto Beric facesse apparire la situazione sulle sue sei, o giù di lì, resurrezioni. 
Un altro fatto interessante è che sia Melisandre che Thoros sono ad un punto in cui la loro fede nel Signore della Luce vacilla, quando poi gli viene concesso di resuscitare qualcuno. Forse questo è solo un modo in cui agisce il Signore della Luce o in cui funziona la Luce, o, forse, come insinua questo episodio, c’è completamente un altro potere e non ha niente a che vedere con la religione. 

Indipendentemente da come funziona, la domanda che dovremmo fare è se in qualche modo adesso Jon sia cambiato, e se fosse peggiorato ora che è tornato? Queste sono le domande di cui vorremmo vedere le risposte negli episodi futuri, ma nel frattempo nessuno di noi sarà troppo preoccupato – siamo solo troppo dannatamente felici di vedere che Jon è tornato! 

Per restare sempre aggiornati su news e curiosità passate da Bleacheers!

A cura di 
Marzia


Fonte