RECENSIONE Game of Thrones 6×02

Game Of Thrones RECENSIONI SERIE TV
Share

Ci sono tante cose che mi aspettavo da questa puntata di Game of Thrones, tutto tranne quello che è accaduto.
Premetto che aspettare fino alla sera per vedere l’episodio è stato estenuante, evitavo spoiler neanche fossi Alberto Tomba in una finale di slalom sciistico e nonostante io sia riuscita a non anticiparmi niente, lo spoiler poi ha colpito anche me e devo dire che la cosa non mi ha sorpreso più di tanto e mi sono ritrovata a voler essere la Montagna in quel momento ma non era possibile.
Vedendo questa puntata, in cui succedono davvero di tutto, ho pensato due cose:
– Hodor parlava. (settordicimila punti al Fanta Got)
– Perché diavolo ho speso 20 dragoni per comprare Balon Greyjoy?
Insomma già butto tantissimi soldi nella vita, almeno sul FantaGot avrei preferito non essere come Bruce Wayne ai bei tempi in cui comprava hotel dal nulla, ma torniamo seri, cosa è successo?

Finalmente dopo una stagione di assenza abbiamo visto Bran, palesemente cresciuto e diverso da come ce lo ricordavamo e ancora si trova all’interno dell’albero oltre la Barriera, che lo ha protetto dai White Walkers.

Grazie a lui ci ritroviamo in un passato che abbiamo già visto e che conosciamo molto bene, almeno per similitudine: un giovane Ned Stark che combatte con suo fratello Brandon nel cortile di Winterfell ed i ragazzini vengono raggiunti dalla sorella Lyanna.
Ora io ve la butto lì, girano tantissime teorie su di lei e credo non sia un caso che sia apparsa per la prima volta proprio in questo episodio.
Conosciamo anche Hodor che scopriamo capace di parlare ed infatti la domanda che mi pongo è proprio questa: cosa lo ha portato a diventare ciò che è ora?
Dato che oramai la serie si stacca dai libri direi che sono autorizzata a galoppare con la fantasia cercando di pensare a cosa potrebbe essergli successo, senza dubbio è stato torturato psicologicamente ma perché? Cosa aveva visto? E qui  la mia ipotetica teoria si collega a Lyanna e con quello che le è successo…
Insomma la storyline di Bran mi ha decisamente intrigato e spero che gli autori non decidano di bruciarla come hanno fatto per quella di Dorne.

Rimanendo sempre nei pressi della Barriera vorrei commentare quanto successo in questa puntata a Castleblack.
Attendevo l’arrivo di Tormund quasi quanto il ritorno della mia serie preferita, e devo dire che non ne sono rimasta delusa, assolutamente.
A cosa serve barricarsi dietro a 5 metri di legno quando c’è un gigante a fare da ariete?
Penso che questa situazione però poteva essere sviluppata meglio dato che non me la sono gustata poi così tanto, una nota positiva però va alle parole che Davos ha avuto con emo Melisandre che è oramai l’ombra di sé stessa.
Anzi, a dirla tutta, ho trovato un certo parallelismo tra Melisandre e Cersei, due donne forti distrutte dagli ultimi eventi di cui sono entrambe responsabili, tutte e due però cercano di uscirne e di accettare la situazione provando a reagire, basti vedere cosa riesce a ottenere la nostra donna Rossa: resuscitare Jon Snow.
Lo sapevamo tutti che sarebbe successo, anche chi sperava in una sua vera dipartita lo sapeva, anche se la scelta di farlo risorgere  già al secondo episodio è sospetta, chi torna alla vita non è mai come prima e credo che sarà bene tenercelo a mente.

A King’s Landing non sto capendo cosa si ha intenzione di fare dato che Jaime mi sembra veramente sia messo lì per non fare niente, parlare a vuoto, dico okay che sei solo contro ventimila ma vogliamo dargli almeno un destro ad Alto Passero?
Le parole non bastano e vogliamo i fatti.
Idem per Cercei, che starà sicuramente tramando qualcosa, o almeno è quello che spero, è vero ha perso due figli e per una madre è il dolore peggiore da superare ma… non è da lei, la voglio vedere vendicativa, che si riprende da tutto quello che le è stato fatto. Ha anche una specie di armadio killer ai suoi ordini!
Mi è piaciuto tantissimo il discorso di Tommen che si rende conto di non avere mai avuto abbastanza coraggio per governare e vuole essere istruito dalla madre… speriamo che non diventi come il fratello e tutto andrà bene.

A proposito di pazzi, parliamo di quella piccola gioia che è Ramsey Bolton oramai Lord Bolton; che è uno psicopatico oramai lo abbiamo capito tutti e suo padre si stava mettendo troppo in mezzo ai suoi piedi, per non parlare poi del desiderio di essere figlio unico e di avere una certa predilezione a comandare ogni cosa ma sinceramente la vedo brutta per i suoi piani e per quello che accadrà. Sono sicura che non lascerà passare la fuga di Sansa e potrebbe essere davvero così pazzo da attaccare Castleblack non sapendo di Jon Snow e del fatto che il suo esercito sia praticamente composto solo da bruti al momento.

Tyrion invece ha fatto quello che volevamo fare tutti da quando Daenerys ha chiuso i draghi nelle segrete della piramide.
Ora, premetto che io sono PRO Dany ma nelle ultime stagioni sta facendo cose a caso secondo me e rinchiudere due delle tue tre fonti di potere facendole così incattivire non è una cosa intelligente.
90 minuti di applausi però per il Lannister fedifrago che ha dimostrato di avere più palle di tutti gli uomini di Westeros messi insieme.
Con il suo sarcasmo e la sua forza è riuscito a farsi rispettare dai draghi e, come dicevamo con un mio amico, l’ipotesi di vederlo cavalcarne uno non è poi così remota oramai… o almeno è un sogno al quale non voglio ancora rinunciare.


Ora la prossima mossa è dar loro da mangiare e poi liberarli così forse Daenerys sarà in grado di riprendersi il trono.

Infine cose da non dimenticare:
・ Sansa che chiede della sorella a Brienne e che ha un momento con Theon.
Theon che vuole tornare a casa sperando di trovare un po’ di quiete ma suo padre è morto ucciso dal proprio fratello e quindi dubito fortemente avrà la tranquillità che spera.
Arya che capisce finalmente come comportarsi con Jaqen, dalla sua storyline mi aspetto veramente tantissimo, soprattutto ora che è ritornata al posto che le spetta.

Home quindi è stata una puntata piuttosto ricca per essere solo la seconda di questa stagione e sta continuando a mantenere molto alte le aspettative che ho e che molti di voi hanno per questa sesta stagione.
Home è la Winterfell che vediamo con Bran, è il desiderio di Theon di ritornare dove appartiene ed è anche dove andrà, in un certo senso, Arya ora che non è più costretta a fare la mendicante.
Voi che ne pensate di questa puntata?

Un saluto aYou are my Natalie Dormer|Kit Harington & Richard Madden Italian Page | ~Le migliori frasi de “The Game Of Thrones” ~ | Nikolaj Coster-Waldau Italia | Jorah Mormont Italia | Il mondo è bello perché è Daario. | Impotenza mentale e fisica davanti a Kit Harington | Emilia Clarke Source.  | Unusual Miss Clarke. | Sophie Turner daily | Ladies Of Winterfell // Stark Sisters | Game of Thrones – Italian Fandom | Natalie Dormer Italia |

A cura di
Isabella


Per restare sempre aggiornati con news e curiosità passate da Bleacheers e ricordate che stiamo cercando membri per entrare nel nostro staff, chi lo sa, magari sarete i prossimi a recensire uno dei nostri show! (trovate tutti i dettagli sulla pagina Facebook).